Cerca: Intervento, Efficienza, Atti FORUM PA 2010

Risultati 11 - 20 di 426

Risultati

"M.U.S.A. - Mobilità Urbana e Sostenibilità Ambientale": verso il modello nazionale?

Filippo Bernocchi conferma la piena condivisione politica del progetto MUSA Mobilità Urbana e Sostenibilità Ambientale da parte dell’Anci. “Le questioni ambientali – spiega -  sono molto sentite dai Comuni. Ma spesso per ristrettezze di bilancio hanno difficoltà ad investire in questo campo”.  Da qui nasce l’Accordo di collaborazione con la Regione Siciliana, per l’avvio della sperimentazione e i lavori successivi per portarlo nei territori italiani.

Leggi tutto

L'affidabilità dei dati nel progetto "M.U.S.A. - Mobilità Urbana e Sostenibilità Ambientale"

Biagio Balistreri ricorda come il software a sostegno del progetto MUSA sia nato da una intuizione importante: assicurare l’affidabilità dei dati rilevati è la prima strada per valorizzare un patrimonio informativo. “Questo – spiega – è stato l’obiettivo dell’applicazione che abbiamo creato e su questa strada stiamo lavorando per migliorare ancora”.

Progetto M.U.S.A. a Palermo: verso un nuovo modello di sviluppo regionale

Mario Parlavecchio spiega  come la Regione Sicilia insieme al Comune di Palermo abbia ideato e messo in piedi il progetto MUSA. “La genesi del progetto -  spiega – risiede nell'urgenza che la questione ambientale ha per la Regione Siciliana e per il suo sviluppo”. “La Regione Siciliana – rivendica con orgoglio  - ha ad una serie di azioni in corso e altre in programma volte a disegnare un nuovo modello di sviluppo regionale in cui l’ambiente sia al centro”.

Il co-finanziamento e i servizi del Ministero dell'ambiente per gli enti locali

Giovanna Rossi  presenta l’approccio e l’impegno del Ministero dell’Ambiente nelle strategie di co-finanziamento ai progetti delle autonomie locali. “Il punto centrale – spiega – è la conoscenza della realtà, da cui partire per disegnare iniziative e stabilire linee di azione congrue” . “Per questo – continua - i sistemi informativi, come quello messo in piedi da MUSA, sono utilissimi sia per gli enti locali sia il Ministero.”

"M.U.S.A. - Mobilità Urbana e Sostenibilità Ambientale": intervento di apertura

Nicola Di Tullio introduce il convegno , annunciando che, a termine dalla sperimentazione, il  progetto MUSA – Mobilità Urbana e Sostenibilità Ambientale è attualmente reso disponibile all’interso territorio nazionale.  Presentando il progetto, sottolinea come la de –materializzazione del bollino blu  non sia l’unica innovazione introdotta. “Il valore aggiunto di MUSA  - spiega – sta nel coniugare l’innovazione tecnologica con un forte impegno in materia di tutela ambientale.”

Intervento al convegno "M.U.S.A. - Mobilità Urbana e Sostenibilità Ambientale"

Tendenze evolutive nel mercato degli acquisti della PA: l'Osservatorio i-Faber

i-Faber è una società del gruppo UniCredit che offre servizi e soluzioni per gli approvvigionamenti. Tre fattori hanno influito notevolmente sul mondo degli acquisti pubblici e sulle figure dei buyer pubblici negli ultimi anni: l'innovazione normativa, l'nnovazione tecnologica e la costante attenzione al contenimento della spesa pubblica.

Leggi tutto

Centralizzazione degli acquisti e ambiti territoriali ottimali: modelli regionali a confronto e l’esperienza del Comune di Livorno

Il Comune di Livorno gestisce l'80% delle procedure per l'affidamento di lavori, servizi e forniture in modo telematico. L'utilizzo delle procedure di gare telematiche è escluso solo laddove evenienze specifiche sconsigliano di usare questo strumento, come ad esempio per la gestione di strutture sportive. Antonio Bertelli, partendo dall'esperienza del Comune di Livorno, pone delle riflessioni sulla difficoltà delle stazioni appaltanti a smaterializzare le procedure di gara, sulla centralizzazione degli acquisti, sul tema organizzativo e sul tema della responsabilità.

Intervento al convegno "L’evoluzione del procurement nella pubblica amministrazione: il nuovo ruolo dei responsabili acquisti"

Annalisa Giachi presenta la ricerca condotta da Promo PA Fondazione e dall'Università di Roma Tor Vergata. Gli obiettivi della ricerca sono fondamentalmente tre: individuare chi sono i responsabili degli uffici acquisti e quali sono le loro competenze; qual è l'impatto e l'utilizzo degli strumenti di e-procurement sul contenimento della spesa della pubblica amministrazione; fornire linee guida che aumentino la sinergia tra pubblico e privato, sviluppando forme di collaborazione tra le figure che hanno un ruolo strategico all'interno dell'amministrazione.

Competenze ed innovazioni nel procurement: fattori di spinta e resistenze

Gustavo Piga presenta le conclusioni del convegno dedicato al tema del ruolo dei responsabili acquisti ponendo l'attenzione sulla recente istituzione della Commissione per la valutazione della PA e sulle competenze come forma di lotta alla corruzione; egli sottolinea la necessità e l'importanza di maggiori conoscenze e competenze nel procurement.