Cerca: Intervento, Accountability, pari opportunità

Risultati 11 - 20 di 28

Risultati

APQ in rosa: il valore aggiunto per le donne

Monica Roberti presenta APQ in Rosa e l’Osservatorio Quadrius, strumenti realizzati per valorizzare al meglio le capacità e le competenze delle donne.

La promozione dell'etica pubblica e la parità di genere negli organi di governo della Pubblica Amministrazione

Monica Parrella dimostra le interconnessioni tra parità di genere ed etica pubblica e presenta l’azione di governo concretizzata nella composizione di comitati ministeriali e interministeriali. Racconta il motivo che rende il 18 gennaio 1980 una data storica. Spiega il ruolo che la cooptazione riveste nell’ascesa a ruoli dirigenziali, fatto che chiarisce le basse percentuali di donne al vertice. Descrive la direttiva per la promozione delle pari opportunità e ne illustra i primi effetti.

Leggi tutto

Il principio di pari opportunità nelle assemblee elettive e nella prospettiva di riforma elettorale

Dario Nardella spiega il principio delle pari opportunità nell’ambito delle assemblee elettive. Offre un quadro dei dati raccolti da istituti di ricerca e analizza gli aspetti delle prospettive di riforma della legge elettorale. Descrive i principi costituzionali e quelli dei trattati comunitari che sanciscono le pari opportunità nell’accesso alle cariche elettive. Traccia un quadro della composizione di alcuni parlamenti europei. Offre i dati sulla partecipazione alla vita politica attiva e in senso più generale delle donne.

Leggi tutto

Maternità, lavoro e discriminazioni: il ruolo delle Consigliere di Parità

Isabella Rauti descrive il ruolo delle consigliere di parità. In occasione dell’anno europeo sulle pari opportunità sono state individuate sei categorie soggette a discriminazione e, tra queste, quella di genere. L’Italia è stata indicata come il Paese che registra il primato negativo di discriminazione di genere, molte di queste in ambiente lavorativo. Il fenomeno della differenza salariale di genere è un’altra forma di discriminazione perpetuata rispetto alle donne.

Leggi tutto

Consapevolezza e autostima di sé: la chiave per le donne

Federica Cochi introduce l’incontro “Per una PA al femminile: corsi per l’empowerment delle donne – Secondo corso: Leadership e autostima a supporto della valorizzazione delle differenze di genere”. Nel secondo intervento Federica Cochi riprende il concetto di identità unendolo al tema della consapevolezza di sé e all’autostima quali elementi necessari di un percorso, fatto di scelte, che porta la donna, e in generale l’essere umano, a conoscere la propria identità.

Leggi tutto

Le dinamiche della comunicazione in una prospettiva di genere. L'immagine femminile nei programmi d'informazione

Catherine Spaak dichiara che lo statuto dell’immagine femminile diffuso dalla televisione soffre di un grave deficit di natura valoriale. Per quanto riguarda il settore dell’informazione se si equivalgono numericamente gli inviati di sesso maschile e femminile, pochissime sono le donne che entrano nelle stanze in cui si stabiliscono le soglie di notiziabilità. Nel contesto dell’informazione le donne spesso sono autorevoli ma non hanno autorità: visibilità senza potere.

Leggi tutto

L'identità femminile: tra vantaggi e penalizzazioni

Giuseppe Innamorato, sia nel primo che secondo intervento, insieme alle persone presenti in sala stila un elenco di aggettivi e parole che rendono l’idea di ciò che significa essere donna oggi e quali sono le ragioni che hanno portato le donne a vivere situazioni “lavorative” più difficili rispetto agli uomini. Il risultato è una serie variegata di significati e di identità femminili, tutte distinte fra loro ma correlate.

La politica che promette e non mantiene

Maria Pia Garavaglia sottolinea che c’è grande distanza tra gli annunci politici e la realtà dei fatti su tutti i settori e questa è una delle ragioni della progressiva erosione della fiducia dei cittadini nei confronti dello Stato. Aggiunge che la promessa, annunciata in campagna elettorale, di lasciare spazio alle donne in politica non è stata mantenuta. Conclude con l’auspicio di un cambiamento della situazione a favore di una libertà di scelta delle donne che possa dirsi tale.

La Field Service: un’azienda al femminile

Elisabetta Marini porta la testimonianza dell’azienda di cui è socia e coamministratrice, la Field Service, un’impresa tutta al femminile in cui si realizzano condizioni particolarmente favorevoli nei confronti del personale: 10 dipendenti donne a tempo indeterminato. Marini sostiene che il clima positivo generi grande spirito di appartenenza all’azienda e produca una conseguente stabilità lavorativa.

Leggi tutto

Un percorso di crescita culturale per affermare una maggiore femminilizzazione delle organizzazioni

Gabriella Alemanno auspica regole per l’affermazione dell’uguaglianza delle donne nella società rafforzate da opportune sanzioni in caso di inadempienza. Sottolinea la differenza tra leadership al femminile e leadership delle donne e pone in evidenzia come i valori maschili siano tuttora prevalenti. Ritiene che una maggiore femminilizzazione della società, oltre ad essere più in sintonia con i tempi, sia funzionale al benessere organizzativo.

Leggi tutto