Cerca: Intervento, Accountability, privacy

Risultati 1 - 10 di 19

Risultati

Cloud Computing, Sicurezza e Privacy

 Pizzetti sottolinea come non si debba essere spaventati dal Cloud, che rappresenta il futuro e al quale sarebbe da irresponsabili opporre resistenze perché i costi del trattamento dei dati sono altrimenti destinati a diventare proibitivi. Dal punto di vista della tutela dei dati, vanno quindi affrontate da subito le priorità: ricerca di meccanismi di centralizzazione delle tecnologie, diffusione e governance della banda larga, conoscibilità dell’allocazione dei server, garanzia di interoperabilità, trasportabilità delle tecnologie e duplicazione degli archivi.

Leggi tutto

L’equilibrio dinamico tra diritti e finalità nel rapporto tra privacy e trasparenza

Fabio Pistella analizza i nuovi rapporti tra trasparenza e privacy impostati dalla riforma Brunetta secondo i principi della fisica. Equilibrio dinamico, energia, entropia, metrica, variabile temporale e permeabilità sono solo alcuni degli strumenti attraverso cui procede la sua analisi. Successivamente Pistella si concentra sul contributo delle nuove tecnologie per l’incrocio dei dati, affronta il nodo dei motori di ricerca e in conclusione illustra il ruolo che spetta a DigitPA nell’intero processo. 

Trasparenza e riservatezza dei dati: diritti conciliabili in un approccio integrato

Francesco Pizzetti analizza i mutamenti di prospettiva attinenti alla tutela dei dati personali  introdotti dal riconoscimento della trasparenza come finalità specifica della PA. Attraverso una serie di esempi concreti Pizzetti affronta i nodi centrali del problema, come le straordinarie conseguenze della pubblicazione dei dati on line, propone il paradigma della privacy by design e anticipa i campi sui quali è al lavoro il Dipartimento Tecnologico del Garante della privacy.

L’inquadramento giuridico del principio di trasparenza

Diego Sabatino definisce il principio di trasparenza in raccordo con gli altri principi e gli altri istituti che informano l’attività amministrativa. Riportando gli argomenti cardine dell’ampio dibattito giuridico sull’argomento, Sabatino individua una tassonomia degli aspetti che confluiscono nella trasparenza e ne definisce gli ambiti di applicazione e gli aspetti funzionali.

I benefici della trasparenza e le novità introdotte dal D.lgs. 150/09

 

Dalle auto blu alla contrattazione integrativa, dalla pubblicazione delle consulenze a quella dei curricula dei dirigenti, Antonio Naddeo analizza i nuovi provvedimenti sulla trasparenza introdotti dalla riforma Brunetta, ne evidenzia l’importanza per il controllo democratico e sottolinea come tutte le iniziative siano state concordate con il Garante della privacy per rispettare l’esigenza di tutela dei dati personali.

Agenzia delle Entrate e Legge sulla privacy

Mario Mazzeo incentra il suo intervento sull’analisi del caso della pubblicazione on line delle dichiarazioni dei redditi dei contribuenti da parte della Agenzia delle Entrate. Precisando che la privacy dovrebbe lavorare come una forma di tutela e non un alibi, definisce i principi posti dall’attuale normativa in tema di “dati conoscibili da chiunque”.

Leggi tutto

Soggetti pubblici e privati nella gestione di dati sensibili

Massimiliano Atelli affronta il tema della circolazione delle informazioni nel sistema pubblico. Introducendo il concetto di riservatezza, osserva le diverse accezioni che esso può assumere, sottolineando le conseguenze in tema di gestione e conservazione da parte della PA dei dati ritenuti riservati. In particolare, nel suo intervento indica un problema di eccessiva semplificazione nella normativa sulla privacy in tema definizione di soggetti pubblici e privati e conseguente regolazione delle condotte.

Leggi tutto

Tecnologie e privacy nel rapporto di lavoro pubblico

Non è semplice definire i limiti del corretto utilizzo degli strumenti informatici sul luogo di lavoro e i controlli che il datore di lavoro può effettuare senza ledere la riservatezza dei dipendenti. Il Segretario Generale dell’Autorità Garante per la Protezione dei dati Personali traccia un quadro generale sulla materia, soprattutto in riferimento alle Linee guida indicate nella Del. N. 13 del 1° marzo 2007, un provvedimento articolato sul “controllo dei lavoratori” sia in ambito pubblico che privato.

Leggi tutto

La privacy del collaboratore dell'Azienda Sanitaria

La gestione delle informazioni del collaboratore della PA è argomento estremamente delicato, che l'Azienda USL5 di Pisa ha, nel corso dell'ultimo decennio, disciplinate con propri regolamenti interni per quello che riguarda non solo il profilo del doveroso rispetto della riservatezza, ma anche per quello che riguarda l'impatto della tecnologia in ambito di lavoro, come per l'introduzione dell'hardware, del software e della video-sorveglianza.

Leggi tutto

Tecnologie e privacy sui luoghi di lavoro: spunti per la riflessione scientifica e l’applicazione pratica

La pubblicazione delle Linee guida per posta elettronica e internet, contenute nella Deliberazione N. 13 del 1° marzo 2007 del Garante per la protezione dei dati personali, ha stimolato la riflessione pratica, perché molti datori di lavoro si sono interrogati sulle modalità di gestione del personale ed esercizio del potere direttivo e le organizzazioni sono state spinte ad un’attività di revisione dei propri regolamenti in materia di esercizio del potere organizzativo.

Leggi tutto