Cerca: Intervento, Accountability, Atti FORUM PA 2011, cloud computing

Risultati 1 - 10 di 21

Risultati

Datacenter in continua evoluzione: le soluzioni Cloud di EMC

 La tavola rotonda tra i rappresentanti delle maggiori realtà industriali ICT operanti in Italia –all’interno della quale si inserisce l’intervento di Sortino – ruota intorno alla quantificazione dei benefici concreti per la PA realizzabili tramite il Cloud Computing e la delineazione di road map di adozione che prevedano il minimo di rischi e la prospettiva di un risultato misurabile e rapido.

Leggi tutto

Pubblica Amministrazione che si trasforma: Cloud Computing, Federalismo, Interoperabilità.

 Le amministrazioni dal punto di vista delle dimensioni e delle possibilità di progettare e gestire sistemi informativi complessi, non sono tutte uguali; se però le consideriamo dal punto di vista degli adempimenti previsti dal CAD, o dalla normativa sulla tutela dei dati personali, hanno tutte senza distinzioni gli stessi obblighi giuridici: da questa considerazione parte Osnaghi per affermare che lo Stato dovrebbe offrire soluzioni e creare le condizioni perché siano resi disponibili alle amministrazioni servizi standard certificati, e questo si potrebbe fare proprio utilizzando la tecn

Leggi tutto

Cloud Computing per la PA

 Roberto Masiero accenna ad alcune nozioni di base sul Cloud Computing, delineando i benefici della sua introduzione nei sistemi di gestione della PA. Il Cloud, nelle parole di Masiero, si profila come un cambiamento di paradigma che offre risparmi economici, favorisce il processo di omogeneizzazione e consolidamento, consente di aumentare e ridurre quasi istantaneamente la capacità elaborativa disponibile, di dare risposte ai bisogni improvvisi degli Enti e di beneficiare delle innovazioni introdotte nel settore privato.

Strategia integrata e controllo della filiera: il Cloud di Dell

 La tavola rotonda tra i rappresentanti delle maggiori realtà industriali ICT operanti in Italia –all’interno della quale si inserisce l’intervento di Magri – ruota intorno alla quantificazione dei benefici concreti per la PA realizzabili tramite il Cloud Computing e la delineazione di road map di adozione che prevedano il minimo di rischi e la prospettiva di un risultato misurabile e rapido.

Leggi tutto

La sfida dell’efficienza: il Cloud di Oracle

 La tavola rotonda, all’interno della quale si inseriscono gli interventi di Stefano Bucci, ruota intorno alla quantificazione dei benefici concreti per la PA realizzabili tramite il Cloud Computing e la delineazione di road map di adozione che prevedano il minimo di rischi e la prospettiva di un risultato misurabile e rapido.

Leggi tutto

Verso la Cloud Knowledge

 Fabio Pistella si concentra sulle possibili difficoltà di adozione dei sistemi Cloud all’interno della Pubblica Amministrazione con l’obbiettivo di sottolineare i processi virtuosi che possono consentire l’abbattimento delle barriere d’accesso: definizione del sistema delle garanzie ed elaborazione di specifici SLA, articolazione orizzontale o verticale di singoli settori destinati al Cloud, introduzione di elementi di standardizzazione delle funzionalità e delle interfacce. 

La razionalizzazione dei Datacenter e l’approccio Fujitsu al Cloud Computing

 La tavola rotonda tra i rappresentanti delle maggiori realtà industriali ICT operanti in Italia –all’interno della quale si inserisce l’intervento di Nalon – ruota intorno alla quantificazione dei benefici concreti per la PA realizzabili tramite il Cloud Computing e la delineazione di road map di adozione che prevedano il minimo di rischi e la prospettiva di un risultato misurabile e rapido.

Leggi tutto

La Nuvola Italiana: il Cloud di Telecom Italia

La tavola rotonda tra i rappresentanti delle maggiori realtà industriali ICT operanti in Italia –all’interno della quale si inserisce l’intervento di Costa – ruota intorno alla quantificazione dei benefici concreti per la PA realizzabili tramite il Cloud Computing e la delineazione di road map di adozione che prevedano il minimo di rischi e la prospettiva di un risultato misurabile e rapido.

Leggi tutto

Tecnologie digitali per l’efficienza ed efficacia della PA: la visione del DIT

 Sensibile riduzione dei costi, effetto di agglomerazione che riduce il sovradimensionamento delle capacità di calcolo a disposizione, ed effetto di omogeneizzazione in vista di una maggiore interoperabilità: questi i tre benefici irrinunciabili dell’introduzione del Cloud Computing nella PA secondo il Capo Dipartimento Renzo Turatto. Privacy, sicurezza del dato, effetto lock-in e minacce oligopolistiche del mercato, le principali criticità.

Leggi tutto

La sfida dell’interoperabilità: il Cloud di Postecom

 La tavola rotonda tra i rappresentanti delle maggiori realtà industriali ICT operanti in Italia –all’interno della quale si inserisce l’intervento di Palumbo – ruota intorno alla quantificazione dei benefici concreti per la PA realizzabili tramite il Cloud Computing e la delineazione di road map di adozione che prevedano il minimo di rischi e la prospettiva di un risultato misurabile e rapido.

Leggi tutto