Cerca: Intervento, Accountability, Atti FORUM PA 2009

Risultati 41 - 50 di 61

Risultati

L'obiettivo finale di Linea Amica: un grande e unico centro di risposta della PA

Per Carlo Flamment gli obiettivi della prima fase del progetto Linea Amica sono stati raggiunti: aumentare la capacità di risposta della Pubblica Amministrazione in maniera soddisfacente per l'utente, coerente e valutabile, e sviluppare le competenze e le funzioni delle amministrazioni. Nel futuro prossimo è necessario continuare a fare rete tra le diverse organizzazioni per portare a compimento il vero obiettivo dell'iniziativa: un grande e unico centro di risposta della PA basato su tecnologia VOIP.

Comprendere le richieste degli utenti: dal contact center al customer relationship management

Alberto Tripi, Presidente di Almaviva, società partner nel progetto Linea Amica del Ministero per la pubblica amministrazione e l'innovazione, pone l'attenzione non tanto sul concetto di contact center quanto su quello di Customer Relationship Management: si tratta, infatti, non tanto di fornire informazioni quanto di gestire il rapporto con gli utenti.Leggi tutto

Class action e servizi pubblici locali

Giuseppe Galasso propone una riflessione sulla class action, con particolare attenzione al settore dei servizi pubblici locali. L’attivazione della class action nel settore dei servizi pubblici locali porterà alla luce numerose e complesse questioni legate alle procedure per l’affidamento e alla concorrenza Quale sarà il ruolo dell’Autorità rispetto a quello del giudice amministrativo? Cosa ne sarà delle Autorità di settore previste da legge e mai istituite? L’esigenza emergente è quella di riformare alcune parti della legislazione di settote, in linea con le indicazioni comunitarie. "

Quale futuro per il giornalismo d’inchiesta in Italia?

Il giornalismo dovrebbe servire a "mettere il sale sulla coda di chi comanda, esercitare il controllo su chi ha il potere". A ricordarcelo è Paolo Mondani, giornalista di Report, che a questo proposito lancia una provocazione: è possibile assistere senza dire nulla al fatto che l'inchiesta giornalistica sparisca dai quotidiani e dalla televisione? Un problema che oggi esiste: né Rai né Mediaset stanno costruendo giornalisti d'inchiesta e quelli che ci sono stanno invecchiando; ci sono soggetti nuovi, come Current Tv, ma le realtà più tradizionali si chiudono rispetto a queste realtà nuove.Leggi tutto

Il bilancio partecipato nella Regione Lazio

"“A quale ambito di bilancio regionale, secondo te, dovrebbero andare risorse aggiuntive per l'anno 2010?”. Questa la domanda che la Regione Lazio pone ai propri cittadini all’interno dell’iniziativa “Metti la tua voce in bilancio”.Leggi tutto

Questa class action non è una class action

La class action verso la PA è una class action fittizia, perché non risponde ai due criteri fondamentali: l’interesse collettivo e il risarcimento del danno. Constatato ciò, Carlo Riccardi si domanda perché un cittadino dovrebbe aderire a una azione collettiva. Con questo disegno normativo esiste una convenienza in termini di costi – benefici per il cittadino che decide di partecipare a una azione collettiva? La conclusione è che sarebbe più opportuno prevedere meccanismi stragiudiziali più semplici e efficaci

Impresa, corruzione e PA: questione di responsabilità

Marcella Panucci propone una riflessione sui fattori endogeni all’impresa che favoriscono fenomeni corruttivi. A partire dal Decreto legislativo 231/2001, il mondo dell’impresa ha dedicato crescente attenzione ai sistemi di controllo interno, attraverso la mappatura del rischio e la proceduralizzazione delle attività. Un punto fondamentale su cui lavorare rimane la responsabilizzazione e l'eventuale sanzione del dirigente pubblico come dell’amministratore d’impresa.

Giornalismo e web: fine dei giornali di carta?

La carta stampata avrà un ruolo se saprà fare da filtro e cercare di competere con internet non sulla quantità, ma sulla qualità dell’informazione. Federico Ferrazza risponde così all’ormai nota domanda: il web ucciderà i giornali? Il problema sta, quindi, nel dare un taglio diverso ai diversi mezzi di informazione: carta e tv, per esempio, non devono per forza puntare sulla velocità dell’informazione ed è inutile cercare di competere con il web da questo punto di vista.Leggi tutto

L’informazione tra vecchi e nuovi media: trasformazioni e opportunità

Nell’era di internet e del web 2.0 come cambia il giornalismo e, in particolare, il giornalismo d'inchiesta?Leggi tutto

Il dibattito pubblico sul nuovo tratto autostradale di Genova

La Gronda di Genova, il nuovo tratto autostradale che attraverserà la città permettendo di raddoppiare l’attuale autostrada costiera A10, è un’opera strategica (se ne parla da circa 30 anni), ma anche un’opera con un forte impatto su ambiente, salute, abitazioni, attività produttive. Per questo il Comune di Genova e Società Autostrade hanno deciso di avviare un dibattito pubblico sulla realizzazione della Gronda, per far emergere in maniera trasparente tutti gli elementi e i fattori in gioco.Leggi tutto