Cerca: Intervento, Atti FORUM PA 2007

Risultati 11 - 20 di 1249

Risultati

Lo scambio di informazioni tra l’Agenzia del Territorio e il demanio marittimo

Antonio Iovine illustra la struttura e la missione dell’Agenzia del Territorio. Spiega come è avvenuto il passaggio di dati dal Ministero dei Trasporti all’Agenzia e viceversa. Sottolinea come la cartografia informatica aggiornata riesca a dare evidenza della linea demaniale marittima. Descrive l’acquisizione informatica dei fabbricati e spiega il meccanismo e i servizi di interscambio dati tra il sistema informativo dell’Agenzia del Territorio e il sistema del Demanio marittimo.

Il CRM nella rete camerale: la piattaforma integrata ed i risultati conseguiti

Il progetto di CRM del sistema camerale è partito nel 2003, afferma Paolo Bulleri, ed era rivolto ad una particolare fetta di cittadini, ovvero gli imprenditori, dei quali le camere di commercio sono la rappresentanza sul territorio. Obiettivo principale del progetto di CRM era aumentare il rapporto positivo e il contatto tra le imprese e la camera di rappresentanza, fornendo assistenza, informazioni utili, su più canali e con un costo minore.

Leggi tutto

CRM e Web 2.0 nella Pubblica Amministrazione

Claudio Forghieri descrive alcune esperienze di CRM del Comune di Modena e prova a capire come le nuove pulsioni e istanze di partecipazione, ad esempio il web 2.0, possano influenzare le strategie di CRM e le varie fasi del processo. Il CRM è infatti un sistema interattivo, i cui protagonisti sono cittadini/utenti che accedono a servizi erogati in una logica multicanale.

Leggi tutto

Il sistema informativo del Demanio marittimo: una banca dati integrata

Luigi Mete descrive il quadro delle amministrazioni coinvolte nella definizione del sistema informativo del Demanio marittimo (SID). Spiega che questo consta di una banca dati intergrata capace di gestire dati di natura cartografica e amministrativa. Descrive la mole di beni censiti. L’univoca identificazione dei beni del demanio marittimo sul territorio ha reso possibile la ricostruzione documentata della linea giuridica che separa il demanio marittimo da terzi. Illustra le fasi di acquisizione dei dati e i vincoli di interessi. Spiega le funzionalità del SID.

INAIL: risultati dell'indagine di customer satisfaction svolta dall'ente nel 2006 e attività consequenziali

Bruno Adinolfi espone i risultati dell’attività di customer satisfaction condotta dall’INAIL nel 2006. L’istituto è convinto che, pur operando in regime di monopolio, esso tragga la legittimazione della propria esistenza dalla capacità di rispondere alle esigenze dei cittadini/utenti. Inail ha avvertito l’esigenza di misurare la soddisfazione dell’utenza già dal 2001 e nel 2004 ha avviato una prima rilevazione su 18 sedi, ovvero sulle articolazioni locali a livello provinciale, proseguendo con 39 sedi nel 2005 e 35 sedi nel 2006.Leggi tutto

Considerazioni degli esponenti delle Associazioni dei consumatori sulla liberalizzazione del mercato energetico

Le preoccupazioni dei rappresentati dei consumatori sul settore dell’energia riguardano il ritardo e l’impreparazione con cui il nostro Paese sta per giungere alla data del 1° luglio 2007. Il provvedimento del Governo, in vista della liberalizzazione del settore domestico, deve mantenere i poteri dell’Autorità, in modo che essa possa, per forza di legge, stabilire delle tariffe di riferimento obbligatorie per le imprese distributrici.Leggi tutto

Aspetti legati alla liberalizzazione del mercato energetico

Per Marco Stradiotto la data del 1° luglio 2007 è una data importantissima per la liberalizzazione del mercato energetico. Tale processo non è la semplice risposta alla Direttiva europea nr. 54/2003, ma è un’azione forte del Governo per rompere gli schemi attuali e tentare di avvicinare i fornitori di servizi ai consumatori. Per il Relatore, la percezione della forza e dell’utilità dell’Autorità per l’energia è sempre più forte all’esterno; questo è il segno che si sta lavorando nella direzione giusta a tutto vantaggio dei cittadini.Leggi tutto

L’infomobilità in Valle d’Aosta

Consol racconta l’esperienza, ancora in fieri, dell’infomobilità in Valle d’Aosta mostrando gli aspetti organizzativi funzionali e gli aspetti informatici adottati con l’applicazione delle nuove tecnologie.

Leggi tutto

Il processo di liberalizzazione del mercato energetico

Per Enzo Pontarollo il problemi e le criticità relative ai processi di liberalizzazione, di regolazione e di apertura dei mercati sono strutturali. Il percorso è stato quello di definire un quadro normativo liberalizzato relativo alle infrastrutture a rete, e di affidare poi alle autorità nazionali di settore (energia, telecomunicazioni, trasporti) il controllo e l’applicazione delle regole. Dal 1° luglio 2007 entrerà in vigore la liberalizzazione della domanda, ma questo non significa che tale processo sarà completo ovunque.Leggi tutto

Implementare un modello IT Governance “sostenibile” per la propria organizzazione

Per Giorgio Pagano la migliore definizione di IT Governance è quella che la delinea come struttura di relazioni, processi e strumenti che ha l’obiettivo, sia in ambito privato che in ambito pubblico, di allineare l’IT alla missione istituzionale dell’azienda/amministrazione, di aumentare il valore generato per gli utenti, di migliorare la gestione dei rischi, le prestazioni e la qualità dei servizi erogati e di ridurre dei costi.

Leggi tutto