Cerca: Economia, marketing territoriale

Risultati 1 - 10 di 14

Risultati

Voglio Vivere Così. Il modello di Regione Toscana per la promozione turistica e culturale

Lanciato nel 2008  "Voglio Vivere Così" è il programma di promozione turistica e culturale di Regione Toscana basato su un'infrastruttura tecnologica d'avanguardia e finalizzato a creare sinergia permanente tra settori pubblico e privato, facendo dialogare le filiere del turismo, della cultura e della produzione. Comunicato con strumenti 2.0, fondato sulla convergenza tra Internet, multimedialità e azioni sul territorio, "Voglio Vivere Così" raggiunge turisti di tutto il mondo facendoli approdare sul portale www.turismo.intoscana.it.

Leggi tutto

Investimenti e sviluppo un anno dopo la nascita dell’Agenzia e la fine di Sviluppo Italia

Domenico Arcuri presenta alcune indicazioni di consuntivo intorno al primo anno di gestione dell’Agenzia che fu Sviluppo Italia contestualizzando come l’azione rinnovata dell’Agenzia sia coerente anche con il programma Industria 2015. Attraverso un radicale sfoltimento delle società controllate e degli incarichi inutili e una razionalizzare del portafoglio di strumenti legislativi a disposizione l’Agenzia si è data pochi obbiettivi misurabili per sostenere lo sviluppo e smuovere l’Italia dalla posizione di fondo nel ranking della Nazioni capaci di attrarre investimenti internazionali.

L’innovazione di sistema per l’attrazione di investimenti

L’intervento prende spunto dalla riorganizzazione dell’attività di marketing territoriale della Regione Toscana, nella sua accezione di attrazione di investimenti diretti dall’estero. La riorganizzazione nasce da un indirizzo della giunta regionale, che definisce obiettivi e strumenti per il ciclo operativo e arriva ad un accordo volontario con gli enti locali, intesi come capofila di sistemi locali. Perché la Toscana decide di riorganizzare questa attività proprio in questo momento e come avviene questo processo?Leggi tutto

“@lbergo diffuso”: banda larga e turismo nei borghi aquilani

Scanno

by Lost Bob

Nell’era di internet e della comunicazione globale le distanze si annullano, almeno in senso virtuale: così anche località isolate, come quelle di montagna, possono essere raggiunte con un click. È quello che accadrà in provincia dell’Aquila, grazie a un progetto che abbina, al recupero di borghi e centri storici per trasformare in strutture ricettive edifici attualmente inutilizzati, la realizzazione di un’infrastruttura telematica a banda larga, per permettere al turista di essere sempre informato sulle iniziative (eventi, mostre, percorsi) ed eventualmente di effettuare prenotazioni in alberghi e ristoranti, o acquistare biglietti per spettacoli, visite guidate, e altro ancora. 

Leggi tutto

Valle del Tevere e della Sabina: un modello policentrico di sviluppo

Bruno Manzi, Assessore allo Sviluppo Economico e alle Attività Produttive della Provincia di Roma ci parla del Programma Integrato di Sviluppo della Valle del Tevere e della Sabina, degli obiettivi che si vogliono raggiungere attraverso questo progetto e di come la provincia sta procedendo per realizzarlo.

Leggi tutto

Un Programma per lo sviluppo della Valle del Tevere e della Sabina

Con il progetto "Programma Integrato di Sviluppo della Valle del Tevere e della Sabina Romana" la Provincia di Roma intende favorire lo sviluppo delle notevoli potenzialità di un territorio ancora sotto utilizzato in chiave di marketing territoriale. In tal modo si vuole sollecitare l'interesse di potenziali investitori esteri, ma soprattutto dell'imprenditoria più vicina al territorio. Vi proponiamo una scheda di approfondimento sul progetto..

Leggi tutto

Abruzzoshire: un progetto di marketing turistico-territoriale

Antonio Bini introduce il progetto Abruzzoshire, spiegando come la Regione che, secondo una indagine DOXA del 1995 risultava avere una presenza pari a zero nella stampa europea, oggi sia slittata al primo posto per indice qualitativo di gradimento tra le regioni italiane. Nel dibattito successivo, su sollecitazione dei Proff.Leggi tutto

L’esperienza di Golfo Amico

Il Presidente del GAL Alba, Gaetano Mitidieri, ci parla dell’esperienza ‘Golfo Amico’, nata dalla collaborazione con Enea e le tre province di Potenza, Cosenza e Salerno già nel 2003. Questi territori di confine, infatti, presentano una evidente affinità di caratteristiche e problematiche, trovandosi in un’area di grande interesse naturale e paesaggistico dove, tuttavia, il processo di crescita dell’apparato produttivo è relativamente debole.Leggi tutto

Il progetto ‘Distretto produttivo agricolo sud-est Sicilia’

La proposta del ‘distretto agricolo del sud-est’, spiega il vicepresidente di Confindustria Ragusa, Rosario Alescio, è partita dalla SO.GE.VI, l’azienda che gestisce il Patto di Vittoria. Il progetto, ancora in fase embrionale, coinvolge oltre 407 imprese e circa 6000 addetti e, per la governance del distretto, si prevede la partecipazione di tutte le forze economiche e sociali del territorio – sindacali, organizzazioni di categoria, imprese e le tre province di Siracusa, Caltanissetta e Ragusa.Leggi tutto

Cosa può fare un Ente Locale in materia di digital divide

Alvergna sottolinea alcuni aspetti della realtà relativi alla copertura ADSL. La competizione imprenditoriale, ma anche artigianale o professionale, è fortemente messa a repentaglio dalla mancata copertura delle linee veloci e ciò sta provocando ondate migratorie verso territori già coperti. Compito dell’ente locale è quello di aumentare i propri servizi in modo da incentivare chi deve investire, ad interessarsi a quel territorio, determinando così il conseguente beneficio ai cittadini e professionisti che operano nella zona.

Leggi tutto