Cerca: CIE - Carta di Identità Elettronica

8 risultati

Risultati

Il nuovo Sistema Unificato d’Identità Digitale: peculiarità e profili privacy

Uno dei temi su cui si concetrerà lo sforzo delle amministrazioni pubbliche nei prossimi mesi in tema di digitalizzazione è quello dell'identità digitale di ciascuno di noi, secondo quanto previsto dal Decreto Cresita 2.0. In attesa di fare il punto con l'Agenzia per l'Italia Digitale a FORUM PA 2013 la mattina di martedì 28 maggio presentiamo - nell'ambito della collaborazione con lo Studio Legale Lisi - un articolo di Debora Montagna sulle questioni aperte in tema di privacy.

Leggi tutto

In Toscana con la tessera sanitaria si consultano anche gli atti giudiziari

Per tutti i cittadini della Toscana è disponibile un nuovo servizio già testato e funzionante: la possibilità di consultare il proprio fascicolo giudiziario direttamente attraverso la Carta sanitaria elettronica.

Leggi tutto

Nuovi servizi on line per i cittadini in ottica web 2.0

Fulvio Sbroiavacca illustra l’adozione della carta d’identità digitale in Friuli Venezia Giulia. La smart card è lo strumento attraverso cui i cittadini accedono ai servizi online messi a disposizione dalle pubbliche amministrazioni. Aggiunge che la Regione ha organizzato corsi di formazione per le fasce di popolazione meno alfabetizzate dal punto di vista informatico e a ciascun partecipante ha elargito un buon per l’acquisto di un pc ad un prezzo agevolato.Leggi tutto

Hewlett Packard e la Business Technology nel Settore Pubblico

Pierluigi Leone afferma il ruolo di leader di HP nel settore delle aziende ICT. Per dare una dimensione quantitativa del livello di avanzamento tecnologico di HP racconta come nei laboratori dell’azienda vengano realizzati 11 brevetti al giorno. Spiega come per HP il Sistema Pubblico di Connettività sia un grande contenitore. L’Information Technology, aggiunge, non è più a supporto del business ma ne fa parte. Leone illustra il framework su cui HP sta lavorando in vista della carta dei servizi, della carta d’identità elettronica e dei sistemi di sicurezza.

Strumenti di autenticazione in rete per l’accesso ai servizi e alle informazioni: il modello di Postecom

Renzo Ullucci presenta gli elementi che bisogna tenere in considerazione per la certificazione degli scambi di informazioni digitali. Fa riferimento ad alcuni articoli del codice dell’amministrazione digitale. Spiega in che modo la carta d'identità elettronica e la carta nazionale dei servizi costituiscano strumenti per l'accesso ai servizi erogati in rete dalle pubbliche amministrazioni. Aggiunge che il progetto People è un esempio di schema organizzativo in fatto di sistemi di identificazione ed erogazione di servizi digitali.Leggi tutto

L’identità digitale per l’accesso ai servizi e alle informazioni in rete

Ioletta Pannocchia illustra la carenza di cultura sull’amministrazione digitale registrata durante alcuni corsi di formazione nella pubblica amministrazione e sottolinea l’esigenza di rinnovare la pubblica amministrazione per competere in un mercato internazionale. Pannocchia prospetta un unico profilo per il cittadino che si interfaccia con le pubbliche amministrazioni. Descrive poi le condizioni abilitanti che consentono alla PA di erogare servizi online e analizza i vari livelli di interattività dei servizi. Pannocchia offre un quadro normativo sull’amministrazione digitale.Leggi tutto

Compliance, Identity Management and Security (Sara' disponibile il servizio di traduzione simultanea)

Negli ultimi 3 anni, Oracle ha completato circa 32 acquisizioni di tecnologie e applicazioni, molte delle quali destinate a costruire un portfolio di process automation. Alberto Yepez spiega come Oracle abbia scelto di orientare la propria attività verso la realizzazione di prodotti di sicurezza e identità per mainframe, sia per ambiente Microsoft, sia per altri, e sottolinea l’importanza dell’identity management, una volta ottenuti prodotti come il passaporto o la carta d’identità elettronici.Leggi tutto

L’e-government in Italia

Osnaghi ripercorre il sentiero dell’e-government italiano, a partire dalle leggi Bassanini degli anni ’90 e dal Piano di e-government avviato nel 2000 dal governo Amato.Leggi tutto