Cerca: accesso al pubblico impiego

Risultati 51 - 60 di 76

Risultati

La riconquista del senso sociale delle istituzione per una migliore tutela del territorio

Il museo, sostiene la Dott.ssa Reggiani, è, per definizione, un luogo d’incontro dove le istituzioni devono svolgere un ruolo sociale e non un luogo dove l’archeologia viene, invece, sacralizzata e mummificata. Risulta pertanto necessario aprire maggiormente i musei al pubblico, per aumentare il senso di orgoglio rispetto al passato, che porterebbe ad un senso di tutela più diffuso, e non concentrato nelle istituzioni. La sfida del MiBAC si deve giocare, dunque, sulla comunicazione: conoscere per tutelare, conoscere per comunicare.

Prospettive, obiettivi e condizioni per lo sviluppo della Banda Larga in Italia

Il Ministro traccia un quadro della situazione italiana e internazionale degli investimenti e delle scelte di sistema da affrontare in futuro in tema di Banda Larga. Per lo sviluppo della nostra economia sono indispensabili il miglioramento delle reti di prossima generazione e il riconoscimento dell’accesso alla rete come diritto universale.

Leggi tutto

Democrazia e politica: un utilizzo intelligente della tecnologia ai fini di valore, produttività e servizi

La rete riveste oggi una opportunità di accesso ai servizi nonché di partecipazione alla vita pubblica e politica tale che l’utilizzo della banda larga viene visto dai cittadini come un diritto necessario a non rimanere esclusi. Attribuendo alla rete un ruolo di strumento o di canale tra politica e cittadini risulta chiaro che quella dell’inclusione divenga una questione democratica.

Leggi tutto

e-democracy al servizio del piano strategico metropolitano di Bari

Le politiche per incentivare il processo di riorganizzazione e innovazione della PA si stanno sviluppando con l’obiettivo di promuovere una società dell’informazione inclusiva. I progetti in atto per attivare la partecipazione dei cittadini contrastando il digital divide sono improntati al decentramento dei servizi, alla trasparenza delle PA e al libero accesso alle informazioni.Leggi tutto

Gli strumenti per l’esercizio della cittadinanza

L’informazione, i dati e la conoscenza costituiscono la materia prima della partecipazione. Su quest’assunto si incardinano i problemi dell’accesso, della disponibilità delle informazioni e della trasparenza per mezzo dei quali si rende possibile al cittadino partecipare e comprendere le scelte operate nel settore pubblico, esercitando così la cittadinanza. La società della conoscenza consente infatti approfondimento ed esercizio della cittadinanza e la conoscenza libera è il più importante diritto del ventunesimo secolo.

Semplicemente al servizio dei Cittadini

Poste Italiane da anni porta avanti dei progetti volti a rendere trasparente la complessità della propria organizzazione. Nell’ottica di e-democracy, per portare i servizi e rendere la vita più semplice ai cittadini la maggior parte del lavoro va fatta in termini di comunicazione. Il messaggio per la Pubblica Amministrazione e per le aziende è che Poste Italiane è in grado, grazie anche agli uffici dislocati sul territorio, di mediare il virtuale con il fisico, garantendo i servizi in un ottica multicanale e utilizzando le tecnologie per abilitare i servizi.

Sicurezza e biometria nella PA

Un grande impulso alla biometria, afferma Alessandro Alessandroni, è stato purtroppo dato dagli eventi dell’11/9, dalla necessità di contrastare il terrorismo e l’immigrazione illegale e aumentare la sicurezza delle frontiere. Cresce quindi l’esigenza di una maggiore gestione dell’autenticazione (stronger ID management) sia nel mondo digitale, sia nel mondo fisico.

Leggi tutto

Disponibilità e valorizzazione dei dati territoriali delle pubbliche amministrazioni

Elettra Cappadozzi ci parla delle risorse delle pubbliche amministrazioni relative ai dati territoriali.Leggi tutto

Il Codice dell’Amministrazione Digitale e la direttiva sull’interoperabilità dei dati

Con la direttiva adottata il 20 febbraio di quest’anno sull’interoperabilità dei dati delle pubbliche amministrazioni, il Ministero per l’Innovazione e le Riforme nella PA ha voluto dare attuazione al Codice dell’Amministrazione Digitale, sostiene Andrea Baldanza. L’obiettivo è giungere alla valorizzazione dei dati per consentire risparmi di spesa e la semplificazione dell’interazione tra amministrazioni e cittadini. Lo spunto si rinviene nell’art.Leggi tutto

Un sistema organizzato integrato per la semplificazione per il cittadino

Carlo Paolini nel suo intervento si sofferma su un concetto: come creare un sistema organizzato integrato per la semplificazione dei servizi per i cittadini. A differenza del passato, oggi l’obiettivo a cui deve tendere la Pubblica Amministrazione è la piena soddisfazione di un cittadino consumatore sempre più esigente a cui l’amministrazione deve rispondere con responsabilità. Secondo il Decreto Legge Delega il principio di sussidiarietà è utile per trovare il livello migliore per organizzare i servizi al cittadino.