Cerca: Zoom Gestione delle risorse umane

5 risultati

Risultati

4 marzo 2011. Bravo Brunetta, ce l’abbiamo fatta grazie all’innovazione!

A più di due anni e mezzo dallo scoppiare della crisi finanziaria peggiore di sempre, oggi, all’inizio della primavera del 2011, possiamo dire che siamo in netta ripresa e che veramente ne stiamo uscendo. Nulla è come prima e non tutti i Paesi ce l’hanno fatta, ma l’Italia sì.

Leggi tutto

La sfida del merito unisce l’Italia… a parole!

Il vecchio detto che meno una cosa si fa più se ne parla è sempre una chiave interpretativa cinica, ma attuale. E’ quindi con il forte rischio di iscrivermi tra i parolai che torno a parlare di un tema che mi è caro: il riconoscimento del merito nella PA[1]. Lo faccio partendo da tre fatti che sembrano andare tutti nella stessa, giusta, direzione.

Leggi tutto

Oltre che fannulloni, anche corrotti? La relazione del Presidente della Corte dei Conti: io l’ho letta!

Vi elenco i titoli di alcuni articoli usciti ieri online dopo l’inaugurazione dell’anno giudiziario della Corte dei Conti con le relazioni del Presidente Lazzaro e del procuratore generale Pasqualucci. 

Leggi tutto

L’innovazione comincia dalle persone?

Uso per questo editoriale il titolo della “famosa” intervista  a Luca Attias che realizzammo nel maggio scorso e che è diventata un “caso” con quasi 35mila lettori e 320 commenti. Un vero e proprio forum costituito in forma spontanea, che abbiamo preferito non regolare e che da allora cresce ogni giorno con interventi spesso di grande interesse.  Vi ricordo il contesto: Luca Attias vinse lo scorso anno, con un plebiscito della nostra community, il premio per gli innovatori nel campo dell’ICT e lo andammo a sentire. Scoprimmo così un giovane dirigente che in sette anni di lavoro alla Corte dei Conti aveva introdotto nella sua area un approccio basato sulla valorizzazione delle competenze, riorganizzando le attività del suo ufficio in funzione delle attitudini dei singoli collaboratori.

Uso dicevo lo stesso titolo quindi, ma aggiungendo un punto interrogativo che vi devo spiegare.

Leggi tutto

Orgoglio e pregiudizio, in tempo di crisi

Orgoglio è parola grossa e un po’ desueta, applicata alla PA sembra, poi, quasi fuori contesto, figuriamoci in un momento, come quello in cui viviamo, che ci porta allarmi continui e incalzanti di una crisi esogena che meno capiamo, più temiamo.
Brunetta, con un intervento come sempre molto diretto, ha alzato la palla parlando di una certa vergogna dell’impiegato pubblico a confessare il proprio lavoro ai figli, contrapposto all’orgoglio sorridente di un mitico “tornitore della Ferrari”. La metafora era chiara e le polemiche, seppure attese, mi sono sembrate in vero un po’ sforzate. Chiarissimo infatti mi è parso nel suo discorso l’incitamento al necessario “scatto d’orgoglio” che recuperi per il pubblico impiego, in questi momenti bui, il ruolo di fattore critico per uscire dalla crisi. Ma c’è un ma….

Leggi tutto