Cerca: PA digitale, servizi pubblici locali

2 risultati

Risultati

Non sempre i cittadini vogliono alzare il telefono. Su Facebook per migliorare i servizi pubblici locali

Che milioni di cittadini siano su Facebook non è una novità. Che ci passino tanto tempo con le motivazioni più disparate non è propriamente affare della pubblica amministrazione, se non fosse che questo frequentatissimo spazio sociale può essere facilmente usato per migliorare i servizi pubblici. Così si accende la lampadina dell’eureka statunitense, ancora una volta, e succede che il team CivicPlus, specializzato nel web delle amministrazioni locali, sviluppa un'application che si chiama Citizen Request Tracker (CRT), gratuita e facile da scaricare dal proprio profilo Facebook. Per fare cosa? Per inviare segnalazioni di malfunzionamento o incuria (dall’illuminazione pubblica ai cani randagi) nella propria città, mantenendo traccia delle richieste, delle risposte e delle comunicazioni di follow up. 

Leggi tutto

Progetto IQuEL: servizi pubblici efficienti, misurare per credere

Per sapere se un servizio è veramente efficiente servono essenzialmente due controprove: il grado di soddisfazione degli utenti e indicatori condivisi per verificarne la qualità. Questa è la filosofia di IQuEL (Innovazione e Qualità erogata e percepita dagli Enti Locali), un progetto, di cui è capofila il Comune di Parma, nato per mettere a punto un sistema che definisca e quantifichi il grado di efficienza dei servizi resi dalla pubblica amministrazione ai cittadini e contribuisca così a migliorare le modalità di erogazione.

Leggi tutto