Cerca: PA digitale, Accountability, e-democracy

Risultati 1 - 10 di 21

Risultati

Di contest in contest avanza l'open government. Il 15 maggio chiude Ideamocracy

Mentre annunciamo il lancio di APPSFORITALY, il contest su open data pubblici che sarà presentato a FORUM PA 2011, nel corso del convegno – talk show “Open data: dalle parole ai fatti”, martedì 10 maggio, alle ore 15,00, ci segnalano il contest Ideamocracy per la raccolta di idee per migliorare l’e-democracy in Emilia – Romagna.
Leggi tutto

Federalismo è partecipazione. La visione veneta nei nuovi progetti di cittadinanza attiva

 

In occasione della XXVII Assemblea annuale ANCI, il Consiglio regionale del Veneto presenta due nuovi strumenti attivati all’interno del progetto Demotopia.

Leggi tutto

Quali leggi sono ingiuste? Continua l'avanzata della Gran Bretagna verso l'e-democracy

Continua il percorso della Gran Bretagna in direzione della e-participation. Dopo la presentazione del sito "Spending Challenge" dedicato a raccogliere suggerimenti su cosa e come tagliare per ridurre la spesa pubblica, il vicepremier Nick Clegg ha presentato ieri mattina YourFreedom, per chiedere l'abolizione delle leggi ingiuste.

Leggi tutto

“La cittadinanza digitale”: Gianluigi Cogo presenta il suo libro a FORUM PA

La cittadinanza “digitale” non è un’alternativa alla cittadinanza “tradizionale”, piuttosto rappresenta la sua più naturale estensione in un momento di grande digitalizzazione delle informazioni, dei servizi e dei rapporti che intercorrono fra le diverse componenti di una società, sempre più fondata sull’immaterialità.

Leggi tutto

Openparlamento.it: le tecnologie aprono nuovi spazi di democrazia

Per la prima volta un'iniziativa privata utilizza dati pubblici per offrire un servizio (pubblico) migliore di quello delle istituzioni. E' il sito openparlamento.it che, utilizzando i dati di Camera e Senato, permette agli utenti di monitorare l'attività di ciascun parlamentare e di commentare ogni singolo provvedimento. Abbiamo intervistato Vittorio Alvino, uno dei responsabili del progetto che ci parla delle nuove opportunità di controllo sociale offerte dalle tecnologie del web 2.0.

Leggi tutto

E_demps: e-democracy con il Piano Strategico

Il progetto “e-democracy con il Piano Strategico” è nato nel gennaio 2006 su proposta del Comune di Pesaro. Innovazione, Pianificazione strategica e Partecipazione: questi i tre elementi attorno ai quali ha preso corpo e si è sviluppato il progetto. Questo si poneva, infatti, l'obiettivo di progettare, realizzare e utilizzare soluzioni ICT che consentissero la partecipazione della popolazione all'elaborazione e attuazione della politica di pianificazione strategica.

Leggi tutto

CON-Net: un sito e 5 punti internet per dare voce alle domande e costruire le risposte

Il Progetto CON-Net - Consulte territoriali in rete nel Comune di Sarzana (Provincia della Spezia) è un progetto innovativo che vuole far dialogare Comune, Consulte, Associazioni e Cittadini, offrendo una piazza virtuale dove tutti insieme possono confrontarsi e comunicare con il supporto degli strumenti telematici.

Leggi tutto

La Regione Lombardia mette l’e-democracy sul “Palco“

Per consentire a tutti i cittadini di partecipare attivamente alle attività istituzionali, il Consiglio Regionale della Lombardia ha messo in piedi il progetto PALCO (Partecipazione Allargata al Consiglio regionale), che si basa sull’utilizzo delle moderne tecnologie dell’informazione e della comunicazione. E’ stato realizzato un Sistema Informatico per rendere disponibile un insieme di strumenti di comunicazione basati su differenti canali (forum, questionari, newsletter, sondaggi via SMS), in grado di animare e supportare il dialogo fra tutti gli attori interessati al processo decisionale del Consiglio Regionale e il Consiglio stesso.

Leggi tutto

OPENPOLIS: la rete e l’open source per condividere le scelte politiche

OPENPOLIS è un progetto no-profit realizzato dall’associazione d.e.p.p. (democrazia elettronica e partecipazione pubblica) e dalla comunità di persone che ha collaborato e collabora alla sua sperimentazione e alla progettazione partecipata on line. L’obiettivo è promuovere l’uso della rete e del software open source per favorire la partecipazione collettiva al controllo delle informazioni e delle scelte politiche. Un progetto indipendente, quindi, che offre un sistema di documentazione collettiva per rendere la politica trasparente e aperta, cioè controllabile dai cittadini.

Leggi tutto

Pa.i.S. - Partecipa il sociale: a Parma un’esperienza di democrazia elettronica

Le opportunità offerte dal web vanno nella direzione di una maggiore partecipazione e non più solo di un’informazione diffusa. È questa la strada che ha voluto seguire la Provincia di Parma con il progetto Pa.ì.S. – Partecipa il Sociale, iniziativa di e-democracy realizzata dall’Assessorato Politiche Sociali e Sanitarie, insieme a LTT - Laboratorio di Telematica per il Territorio, e cofinanziato dal CNIPA (Centro Nazionale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione) e dal MIT (Ministero per le Innovazioni e le Tecnologie) nel quadro della II fase di attuazione del progetto di “E-government nelle Regioni e negli Enti Locali”, Linea di azione 4.

Leggi tutto