Cerca: PA digitale, Atti FORUM PA 2009

Risultati 141 - 147 di 147

Risultati

OpenOffice.org: history, outlook, benefits

Dopo aver descritto quello che ritiene l’approccio vincente alla filosofia open source, Michael Bemmer presenta Open.Office.org, tracciandone la storia, le caratteristiche principali e i vantaggi.

ICT4University e University4ICT

Il piano E-Government 2012 è la chiara interpretazione dello spostamento da una logica dell’ offerta a una logica della domanda. La PA è il soggetto che primo incarna il così detto Know what ossia le richieste, la domanda del mercato; mentre l’industria del ICT rappresenta la risposta in termini di prodotti e servizi. Tra questi due soggetti, PA e industria ICT, troviamo un terzo soggetto, l’università e la ricerca, in grado di offrire il know how, ossia di individuare le soluzioni innovative e più efficienti per dare risposte alla domanda.Leggi tutto

La collaborazione tra Province e Regioni: una precondizione alla sostenibilità dell’innovazione scolastica.

La collaborazione tra Ministero e singole scuole, così come la collaborazione tra singole autonomie funzionali e autonomie regionali è per Nicola Melideo, Responsabile dell’Area Pianificazione Strategica del CNIPA, un fattore importante e spesso trascurato nel processo di innovazione avviato in ambito scolastico. Tra gli altri, uno degli aspetti fondamentali per l’innovazione scolastica è infatti dato dalla capacità di ricostruire le condizioni necessarie per “mantenere in vita” l’innovazione e renderla sostenibile.Leggi tutto

I progetti Pagonline e M.U.S.A.: una PA digitale per una migliore qualità dell'aria

Antonio Lutri illustra i progetti Pagonline e M.U.S.A.: le iniziative del Dipartimento dei Trasporti della Regione Sicilia che hanno per obiettivi la razionalizzazione dei processi interni, l'offerta di servizi più veloci ed efficienti a cittadini ed imprese ed il miglioramento dellla qualità dell'aria.Leggi tutto

Rilevazione automatica e trasmissione dei dati tecnici delle operazioni di controllo dei gas di scarico

La società SI.FORM ha partecipato alla progettazione ed implementazione del sistema M.U.S.A., nato come evoluzione del progetto Pagonline. Biagio Balistreri, Direttore Generale dell'azienda, sottolinea l'estrema semplicità ed efficacia del servizio e parla dell'elemento che ha contribuito a farne un caso di successo.Leggi tutto

Portabilità del Sistema di riscossione

Pierantonio Spedale ripercorre la storia di Pagonline ricordando le scelte operate sin dall'inizio sull'architettura del sistema. Il modello alla base del progetto è quello della carta prepagata e già oggi permette alle 1.600 officine di revisione, agenzie di pratiche auto ed autoscuole aderenti di effettuare pagamenti senza costi aggiuntivi, per via telematica ed in maniera integrata con la motorizzazione ed il Dipartimento dei Trasporti.

Leggi tutto

Dematerializzazione Bollino Blu e banca dati per il monitoraggio della riduzione delle emissioni degli inquinanti dei mezzi di trasporto della Regione Siciliana

Giovanni Lo Bue introduce il convegno di presentazione del progetto M.U.S.A. (mobilità urbana per la sostenibilità ambientale): il sistema di rilevazione telematica dei dati tecnico-ambientali dell’emissione dei gas di scarico, realizzato dalla Regione Sicilia. L'iniziativa, che nasce come evoluzione del sistema di riscossione telematica dei diritti di motorizzazione, è gestito dalla società SI. FORM in collaborazione con l’Istituto Cassiere della Regione Siciliana ed ha come obiettivo il concreto miglioramento della qualità dell'aria nelle città siciliane.