Cerca: PA digitale, Atti FORUM PA 2009

Risultati 101 - 110 di 147

Risultati

LIM– lavagna interattiva multimediale: la simulazione di un esperimento in laboratorio di fisica-chimica

Alessandra Craiu, studentessa, simula un esperimento di fisica -chimica utilizzando una LIM

Una Next Generation Network al servizio del territorio. L’esperienza della Provincia di Milano

Gaetano Saporito, Direttore Generale della Provincia di Milano, riporta il progetto della Provincia per la realizzazione di una Rete Telematica Provinciale con lo scopo di superare il problema del digital divide. L’obbiettivo del progetto è di creare una rete in fibra ottica a copertura di tutto il territorio provinciale, comprese quelle aree a fallimento di mercato.Leggi tutto

Le azioni del CNIPA per il superamento del Digital Divide

IL Digital Divide è un problema in continua evoluzione che non può più essere rimandato. I fattori sui quali intervenire per poter superare il digital divide sono la disponibilità di infrastrutture, la disponibilità di applicazioni e la diffusione di una cultura sull’utilizzo delle applicazioni stesse. Questi tre fattori interagiscono unitamente all’interno di un circolo virtuoso che porta ad una crescita della domanda di servizi.Leggi tutto

ProDe - Progetto Dematerializzazione per le Regioni

"Franco Gola presenta ProDe - Progetto Dematerializzazione, azione cooperativa finalizzata all’accelerazione del processo di dematerializzazione nelle Regioni aderenti. Si parte dalle diverse esperienze già realizzate per definire un modello comune di riferimento con specifici piani di rilascio regionali. Approfondisce gli obiettivi di progetto, l’articolazione in task centrali e radiali, la governance, la prospettiva di benchmarking e riuso. "

La tecnologia applicata ai Beni Culturali: l'esperienza del Comune di Roma

Come può la tecnologia essere al servizio dei beni culturali? Nonostante l'alta concentrazione di patrimonio culturale in Italia e una cospicua presenza sul territorio nazionale di aziende produttrici di strumenti e prodotti informatici, manca ad oggi il punto di incontro tra le parti. Questo produce un effetto negativo sull'utilizzo corretto della tecnologia applicata alla sfera culturale. L'Assessore Croppi pone l'accento sul problema dell'accesso alla rete da parte di tutti a costo zero e sulla possibilità e i vantaggi, per le amministrazioni pubbliche, di utilizzare i software open source.

Connecting Rural Communities

La connettività rappresenta un fattore determinante per lo sviluppo sociale ed economico di un paese. Attualmente, una delle sfide più complesse è quella di assicurare la connettività a banda larga anche alle zone definite a fallimento di mercato, tra cui le comunità rurali. Massimo Gotti, Presidente e Amministratore Delegato Motorola Italy, propone la soluzione Wireless Broadband di Motorola, riportando l'esperienza di casi concreti di intervento in Canada - Nuova Scozia - , Macedonia, Italia - Valle Camonica - e Francia.

ICT4University. Il caso dell’Università La Sapienza.

Dopo un prima fase dedicata all’implementazione delle strutture e quindi al completamento della rete WiFI, l’Università La Sapienza sta convogliando i propri sforzi verso l’implementazione dei servizi, così come richiesto dal programma ICT4University. Il punto focale per l’Università La Sapienza è la verbalizzazione digitale degli esami. Il servizio attualmente offerto, come accade per l’Università di Ferrara, è semi-dematerializzato, ossia prevede la gestione degli appelli e la registrazione dei voti on-line e l’uso del supporto cartaceo per la firma e la conservazione.Leggi tutto

Progetto Icaro per la circolarità anagrafica in Lombardia

Antonio Fossati presenta Icaro, il progetto per la circolarità anagrafica in Lombardia, che ha permesso di ridurre notevolmente la tempistica del cd “percorso nascita”, collegando il punto nascita con il Comune, l’Agenzia entrate e la Asl di riferimento Spiegandone la genesi, ne illustra finalità, funzionamento e stato dell’arte, evidenziandone il raccordo con SPC e con CRS – SISS.

Progetto Icaro, le funzionalità

Claudio Beretta descrive le funzionalità del progetto Icaro, per la circolarità del dato anagrafico nella Regione Lombardia. Attraverso la cooperazione applicativa – spiega - facciamo parlare tra loro le amministrazioni coinvolte nel “percorso nascita”, realizzando un servizio al cittadino, chedallo stesso punto nascita può registrare, attribuire il codice fiscale e scegliere il pediatra per il nuovo nato.

Interoperabilità tra ambienti eterogenei per ridurre costi e complessità nella PA

Andrea Rossi presenta una serie di esempi di ciò che Novell fa per diffondere software open source nella PA, lavorando assieme a Microsoft e altri player. In particolare si sofferma su cinque esempi relativi a cinque temi cardine per la PA: riuso del software, accessibilità, industrializzazione e creazione di stock certificati, collaborazione applicativa e federazione, interoperabilità documentale.