Cerca: Riforma PA, Atti FORUM PA 2007, contratti pubblici

8 risultati

Risultati

Autonomia della dirigenza pubblica nella valutazione e misurazione delle performance

Per Tiziano Treu la reazione dei cittadini nei confronti della Pubblica Amministrazione è un sintomo di un sistema che presenta un diffuso pessimismo e molte criticità: una dirigenza pubblica orgogliosa ma frustata, scarsa meritocrazia e mobilità, una contrattazione inaridita. Tutte queste criticità riguardano i comportamenti più che le norme e in questo la politica ha grande responsabilità. Oggi la valutazione non è soddisfacente perché non ci sono direttive chiare e le analisi non si traducono in soluzioni e miglioramenti.Leggi tutto

Il Memorandum e la necessità di una politica organica per la PA

Per Paolo Pirani il Memorandum va utilizzato in concomitanza di una politica organica per la Pubblica Amministrazione altrimenti rischia di essere un feticcio che ha la scarsa probabilità di essere tradotto in risultati concreti. Il Relatore critica l’idea che di una nuova “co-gestione” con il Sindacato e l’opinione che esista il vincolo del parere delle organizzazioni sindacali nelle nomine dei dirigenti.Leggi tutto

Costo del lavoro pubblico e ruolo dei Sindacati

Gianfranco D’Alessio inizia il suo intervento affrontando le critiche che alcuni commentatori hanno mosso al Memorandum, in relazione a quella che, in alcuni punti, sembra configurarsi come una vera e propria “cogestione” del Sindacato nelle attività di riorganizzazione. Un secondo elemento di riflessione riguarda il costo del lavoro pubblico in Italia che, anche alla luce della Relazione della Corte dei Conti, sembra essere più un problema di qualità che di quantità.Leggi tutto

Misurazione, valutazione delle performance e miglioramento della qualità dei servizi

Alberto Stancanelli introduce i temi dell’incontro elaborando una riflessione sul Memorandum, siglato il 6 aprile del 2007 dal Ministero per le Riforme e l’Innovazione nella Pubblica Amministrazione, dagli Enti locali e dai Sindacati. Lo spirito dell’intesa è quello di riprendere un percorso interrotto negli ultimi anni e di utilizzare la concertazione per riorganizzare i processi, compiere interventi strutturali e, soprattutto, migliorare la qualità dei servizi.

Leggi tutto

Le linee guida della ricerca “Sostegno e coordinamento ai processi di mobilità nelle PA del Mezzogiorno”

Maria Rosa Casuale illustra le linee guida e le figure di coordinamento del progetto “Sostegno e coordinamento ai processi di mobilità nelle PA del Mezzogiorno” promosso dal dipartimento della Funzione Pubblica e realizzato dal Formez. Leggi tutto

Ruolo e compiti della dirigenza pubblica

Il rapporto dei dirigenti che assumono incarichi particolari all’interno di amministrazione statali deve essere basato su un rapporto fiduciario; per questo, secondo Bertola, l’incarico deve avere durata determinata. Leggi tutto

Formazione e relazioni sindacali: definizione degli obiettivi e dei fabbisogni formativi e attuazione dei programmi formativi. Il ruolo delle relazioni sindacali

La formazione è oggi al centro dell’attenzione e investimento principale in sede alle Pubbliche amministrazioni. Ciononostante è ancora lungo il percorso per ottenere una definizione degli obiettivi e dei fabbisogni formativi. Secondo Del Bufalo il raggiungimento di tali obiettivi è possibile per mezzo di una condivisione partecipata tra la PA e l’organizzazione sindacale degli obiettivi strategici e degli strumenti della formazione in modo tale da ottenere una partecipazione più attiva del personale ed eliminare il gap tra fabbisogno formativo e professionalità presenti.

La situazione dei quadri nel pubblico impiego

Germani si sofferma ad evidenziare che i rapporti di lavoro dell’Amministrazione pubblica sono disciplinati dal libro V del Codice civile e dalle Leggi sul rapporto di lavoro subordinato nelle imprese. Dall’estensione al pubblico impiego della disciplina del rapporto di lavoro di diritto privato, deriva conseguentemente l’applicazione di quelle disposizioni che suddividono le categorie di lavoratori subordinati in operai, impiegati, quadri e dirigenti.Leggi tutto