Cerca: Riforma PA, riforma brunetta

Risultati 1 - 10 di 179

Risultati

Evitiamo casi di "incarichi multipli" negli OIV

Le dimissioni di Mastrapasqua Presidente Inps che aveva accumulato ben 25 incarichi pone nuovi problemi all’orizzonte, anche per chi fa valutazione nella pubblica amministrazione. Molti sedicenti esperti di valutazione, infatti, sono componenti in molti Organismi Indipendenti di Valutazione: si parla di decine ognuno. Naturalmente fare valutazione di qualità nella PA significa seguire con coscienza e professionalità un numero limitato di enti, anche se la normativa vigente e la pratica in essere permettono numerosi esempi aberranti. Giovanni Urbani, valutatore e manager pubblico mantovano, presenta chiaramente sia il problema sia una proposta di soluzione.

Leggi tutto

I piani delle performance: elementi di criticità e spunti di cambiamento

Il video del keynote è disponibile su innovatv.it a questo link.

Lavoro pubblico: ecco l’accordo tra Patroni Griffi e i sindacati

I protagonisti di questo breve editoriale sono un documento di pre-intesa sulla riforma del pubblico impiego ancora ufficioso, ma pubblicato in grande evidenza sui siti dei principali sindacati del pubblico impiego, un duro giudizio giornalistico sullo stesso accordo che lo accusa di essere una “controriforma”, due lettere al Corriere della Sera di segno diametralmente opposto, la prima del Ministro che difende l’accordo dicendo che “ Non intendiamo procedere a una riforma epocale e tantomeno a una controriforma. Piuttosto vorremmo proseguire un percorso già iniziato” e la seconda dell’ex-Ministro Brunetta che parla invece di “resa alla cattiva burocrazia” , e infine una piazza per discuterne e capirci di più, che sarà il prossimo FORUM PA che si apre tra una settimana a Roma e vedrà molti appuntamenti per vederci più chiaro.

Leggi tutto
  • Cod. lab.114
  • 10/05/2011
  • 11:00 - 12:00
  • Padiglione 8
  • Stand 17A

Rinnovarsi per crescere. La riforma della Farnesina

  • Cod. lab.240
  • 11/05/2011
  • 15:00 - 16:00
  • Padiglione 10B
  • Stand 9

Misurazione e valutazione delle performance per il miglioramento continuo: l’esperienza del comune di Cesena

a cura del comune di Cesena
  • Cod. lab.02
  • 10/05/2011
  • 15:30 - 16:20
  • Padiglione 8
  • Stand Saletta 31 - Piazza dell'Innovazione

PerformPA: il software innovativo per la programmazione e il controllo delle performance degli Enti Locali.

  • Cod. lab.241
  • 10/05/2011
  • 10:30 - 11:30
  • Padiglione 10B
  • Stand 9

La salute organizzativa nel piano della performance: come misurarla e migliorarla; nuovi modi di lavorare insieme nel comune di Cesena

Relazione al Parlamento sullo stato della Pubblica Amministrazione 2010 - 2011

 

Ieri il ministro per la Pubblica amministrazione e l'innovazione, Renato Brunetta, ha consegnato la Relazione al Parlamento sullo stato della Pubblica Amministrazione 2010-2011, 1126 pagine complessive, in un documento  fatto arrivare a tutti parlamentari all’interno di chiavette usb.

Leggi tutto

La riforma della PA ha un nuovo logo: ecco il vincitore del contest

Le lettere "PA" declinate in "veste digitale" all'interno di un'icona: questo il logo scelto tra gli oltre 1.200 iscritti al contest voluto dal ministro Renato Brunetta per individuare una grafica unica, adatta a comunicare tutte le iniziative di riforma della PA avviate in questi primi tre anni di mandato. Il contest si è svolto dal 23 maggio al 15 luglio scorsi sulla piattaforma Zooppa.it ed è stato gestito da FORUM PA e FORMEZ PA. Oggi a Palazzo Vidoni si è tenuta la premiazione.

Leggi tutto

Legge 104, open data e controllo sociale

La legge 104, quella che prevede permessi per assistere familiari affetti da handicap o da malattie invalidanti, accende da sempre gli animi. Il tema ha totalizzato sul nostro sito già oltre 300.000 lettori, più di 3.000 commenti e un’attenzione sempre costante da quando tre anni fa Brunetta cominciò ad occuparsene. È una testimonianza certa che lì c’è un nervo scoperto: basta leggere  i vostri interventi per aver chiara la forte polemica che sussiste tra chi difende i propri diritti e rivendica un’attenzione dello Stato alla propria condizione di fragilità e bisogno e chi denuncia abusi e soprusi in nome di un’assistenza a volte solo evocata, più che effettivamente svolta. Di fronte a questo stato di cose vederci chiaro era difficile: i dati che c’erano erano nebulosi e aggregati in macro categorie di enti, i confronti erano impossibili. Ora la nebbia in buona parte si dirada e possiamo esaminare il fenomeno in ogni dettaglio. Il cosiddetto "collegato lavoro"della fine del 2010 ha, infatti, introdotto l'obbligo della comunicazione al Dipartimento della Funzione Pubblica dei dati relativi ai permessi fruiti dai dipendenti pubblici in base alla legge 104.

Leggi tutto