Cerca: crescita sostenibile

9 risultati

Risultati

Green New Deal e Smart Cities? Un patto per il rilancio del paese

E’ stato presentato all’ENEA il Rapporto sulla Green Economy 2013: “Un Green New Deal per l’Italia”, curato dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e ENEA. Giunto alla sua seconda edizione, il Green New Deal è un patto per il rilancio del paese orientato a una green economy efficiente, inclusiva, partecipata e sostenibile. Le smart cities, in questo contesto, possono diventare la chiave della sostenibilità made in Italy e sfruttare l’innovazione tecnologica per restituire ai cittadini il ruolo di protagonisti.

Leggi tutto

Pier Paolo Maggiora: dalla Città del terzo millennio alla Sicilia Capitale del Mediterraneo

“Se si vuole salvare l’Italia e l’Europa si deve partire dal Mediterraneo. E la Sicilia può diventare la capitale del Mediterraneo, una grande smart city, la Wall Street del terzo millennio, la Caofeidian italiana.” Così Pier Paolo Maggiora, architetto classe 1943 e fondatore dello studio torinese ArchA, oggi a Smart City Exhibition ha raccontato la sua visione di smart city: fare di tutto il territorio una grande città. Secondo questa vision, la Sicilia, con il progetto Arge presentato da Maggiora, potrebbe diventare un campo di sperimentazione fondamentale in un momento in cui il Mediterraneo sta tornando protagonista come luogo di incontro e di scontro tra le Americhe e i Paesi asiatici emergenti, e tra Europa e Africa.

Leggi tutto

L’impegno del Governo per le città: piano città, smart city, città metropolitane e un ministro delegato. Parola di Monti

Il Presidente Monti, lo scorso 4 ottobre, nella riunione dell’Intergruppo parlamentare per l’Agenda Urbana, ha confermato il grande impegno del Governo per le politiche urbane, centrandolo sui tre pilastri del “piano città”, delle smart city e della costruzione delle città metropolitane e ha delegato il Ministro per la coesione territoriale, Fabrizio Barca a coordinare le politiche per le città e a sovraintendere al neonato Comitato Interministeriale per le Politiche Urbane, istituito dal recente decreto sviluppo dell’agosto scorso. Ma leggiamo insieme le parole del Presidente del Consiglio così come le ho direttamente raccolte nella sala della riunione.

Leggi tutto

Nastro di partenza per il Premio alle eco-innovazioni made in Italy: imprese, città e territorio

Territori, imprese e cittadini sono al centro del tema della XII edizione del Premio Innovazione Amica dell'Ambiente: elementi cardine sui quali far girare quell'economia verde che costruisce sostenibilità già nel presente, che produce desiderio di cambiamento anche attraverso nuovi stili di vita. Una 'Green economy' attiva, in cui cittadini, imprese e governi locali promuovono laboratori di innovazione sociale, economica, culturale e ambientale grazie a reti intelligenti di scambio, collaborazione e produzione, tra tradizione e nuove tecnologie.

Leggi tutto

Parte il progetto “Emergence by Design”. Alla guida David Lane, European Center for Living Technology

Nei giorni scorsi si è svolto allo European Center for Living Technology di venezia, l’incontro di inizio del progetto di ricerca  MD – Emergence by Design” approvato, già a settembre, per un finanziamento nell’ambito del programma Future and Emerging Technologies della Commissione Europea.

Leggi tutto

Innovazione, sostenibilità, tecnologia. La rivoluzione sociale delle reti

E’ un po’ lunga, ve lo anticipiamo. Ma la chiacchierata via skype con David Lane - dello European centre for living technologies - è molto interessante perché affronta l’innovazione partendo dall’ideologia a cui è funzionale. La tesi di Lane e del suo gruppo di lavoro sul progetto INSITE descrive la nostra come una società organizzata attorno alla “creazione continua di nuovi artefatti che devono essere utilizzati da persone e organizzazioni, offrendo funzionalità nuove in risposta a bisogni nuovi”. Il risultato è un modello di innovazione non sostenibile. Come cambiarlo? La riposta è nell’innovazione sociale, ma il processo di cambiamento è articolato e lungo…e non può che “emergere” dalle reti di organizzazioni della società civile. Special guest di un futuro non troppo lontano, si spera, la pubblica amministrazione.

Leggi tutto

La dark cloud del computing. Make it Green!

La nuvola nera del cloud computing incombe sui cieli tutt'altro che limpidi del nostro pianeta. Questa è la minaccia ambientale denunciata da Green Peace nel rapporto "Make IT Green". Sotto la lente d'accusa Apple, Facebook e, più in generale, il 'cloud computing' – la nuvola delle tecnologie informatiche disponibili online - che, secondo Green Peace, non solo non aiuteranno a combattere i cambiamenti climatici ma avranno pesanti impatti sull'ambiente giacchè i giganti dell'IT stanno costruendo data center che saranno alimentati principalmente da centrali a carbone. 

Leggi tutto

La rivoluzione dell'empatia, come la nostra civiltà riuscirà (forse) a salvarsi.

Vi riportiamo la trascrizione di un brillante e appassionato intervento di Jeremy Rifkin, economista e profondo conoscitore delle questioni energetiche, alla trasmissione Parla con me. Rifkin parla di empatia come del nuovo collante sociale, in grado di mettere in moto una nuova rivoluzione "open", in cui la capacità di generare e condividere energia avverrà nello stesso modo in cui oggi si producono e condividono i contenuti on line.
La rivoluzione democratica delle energie rinnovabili contro il monolitico centralismo del pensiero filo-nucleare.
La stiamo tutti aspettando. La stiamo tutti costruendo.

Leggi tutto

Come l'information technology puo' aiutare l'ambiente ed aumentare la sua efficenza ed efficacia a supporto del business

Qual è l'impatto dell'information technology sull'ambiente e cosa si può fare per invertire la tendenza al progressivo aumento dell'inquinamento? Cominciando con il prendere coscienza che ognuno di noi produce con le proprie attività una certa quantità di anidride carbonica, si deve riconoscere che una parte non indifferente di questa produzione è legata all'IT.

Leggi tutto