Cerca: d.Lgs 163/2006

5 risultati

Risultati

Diritto privato e diritto pubblico nella disciplina dei contratti pubblici

Guido Alpa illustra le nuove prospettive apertesi attraverso il processo di osmosi tra il diritto privato e il diritto pubblico. In particolare analizzando il nuovo Codice degli appalti (D.Lgs 163/2006) il Professor Alpa delinea le questioni che questo nuovo approccio mette sul tavolo per quanto riguarda la disciplina dei contratti pubblici.

Gli appalti e l’in house

Quello dei rapporti tra gli appalti e l’in house è uno dei settori in cui l’intreccio fra diritto privato e diritto pubblico è maggiore ed in cui sono più evidenti gli aspetti di criticità. Marco Lipari nel suo intervento sull’affidamento in house e sullo schema delle società miste illustra il quadro di riferimento normativo sia di derivazione comunitaria che di diritto interno evidenziandone le incertezze interpretative.

Avvalimento e subappalto

Il Codice degli appalti pubblici (D.Lgs 163/2006) prevede al suo interno il nuovo istituto dell’avvalimento, già presente nelle Direttive comunitarie. Paolo Cirillo in questo intervento ne illustra la natura spiegando come esso possa aprire una sorta di sub-procedimento nell’ambito del procedimento generale di gara laddove una delle imprese concorrenti dichiari di volersi avvalere dei requisiti di un’altra impresa - l’impresa ausiliaria - per la partecipazione alla gara stessa.Leggi tutto

Le interferenze tra diritto privato e diritto pubblico nella ricostruzione del regime di tutela

Roberto Garofoli affronta il problema delle controversie che incidono sullo snodo tra fase pubblicistica e fase negoziale degli appalti: il contratto stipulato prima che inizi il rapporto ma dopo che si è conclusa la procedura di selezione del contraente. La questione è quella dell’individuazione del giudice che deve occuparsi dei riflessi sul contratto nel caso di intervenuto annullamento dell’aggiudicazione. Il dibattito non è nuovo ma di nuovo nell’ultimo anno c’è stato l’esplodere di un contrasto di vedute all’interno della giurisdizione.

Filosofia, storia e attualità del Codice degli appalti pubblici

Il Codice degli appalti pubblici (D.Lgs 163/2006) è stato emanato da due anni ma non gode ancora di piena applicazione. Nel suo intervento Pasquale De Lise - dal quale il Codice prende il nome - analizza le cause e le conseguenze di questo ritardo. Approfittando anche della pubblicazione della seconda edizione commentata e aggiornata De Lise ripercorre i punti salienti del Codice e i principi a cui esso si ispira.