Cerca: promozione culturale

Risultati 1 - 10 di 27

Risultati

Matera2019

matera2019Nome applicazione - Matera2019

Amministrazione proponente - Comune di Matera

Descrizione - Applicazione ufficiale Matera 2019 / Capitale europea della cultura - Città candidata.Potrete trovare tutte le news, i documenti, video e foto sulla candidatura. I riferimenti del comitato sono :

Leggi tutto

A Sciacca

Nome applicazione - A Sciacca

Amministrazione proponente - Comune di Sciacca (Agrigento)

Leggi tutto

Liguria Heritage

Nome applicazione - Liguria Heritage - Realtà Aumentata

Amministrazione proponente - Regione Liguria

Leggi tutto

cheFare: la cultura che reinventa il territorio

In che modo supportare progetti culturali e sociali? L’associazione Doppiozero ci sta provando con cheFare, una piattaforma che premia l’impatto sociale segnalando e raccontando i progetti culturali ad alto grado di innovazione, ma soprattutto uno strumento di dibattito sul tema cultura e sviluppo del territorio. Come sta andando la seconda edizione? Ve lo raccontiamo in una serie di appuntamenti a partire da questo.

Leggi tutto
  • Cod. lab.111
  • 09/05/2011
  • 11:00 - 11:30
  • Padiglione 8
  • Stand 17A

Viva l’Italia: 1861-2011 150 anni di storia unitaria

  • Cod. lab.150
  • 09/05/2011
  • 11:00 - 15:00
  • Padiglione 9
  • Stand 1A

Presentazione della Rete Italiana di Cultura Popolare e degli Stati Generali della Cultura Popolare - Torino 23,24 e 25 settembre 2011regio

La customer experience e la cura della fruizione culturale

Andrea Granelli concentra il suo intervento sul necessario dialogo tra tradizione e innovazione che si deve istaurare quando si parla di consumo culturale. L’attenzione a come il consumatore entra in rapporto con la cultura è un tema su cui non ci si interroga abbastanza, mentre invece è fondamentale studiarlo per elaborare nuove forme di mediazione e promozione culturale.

Leggi tutto

A cosa serve la cultura?

Ernesto Galli della Loggia evidenzia come negli ultimi anni il MiBAC abbia subito un decadimento di immagine e si sia allontanato dai ceti colti del paese. Ciò è stato causato da una confusione tra cultura e turismo: è assolutamente legittimo cercare di trarre il massimo profitto dal consumo culturale, ma quella della rendita non può essere l’unica ideologia della valorizzazione culturale, altrimenti – ad esempio – dove andrebbero a finire strutture fondamentali seppur non redditizie come le biblioteche?

Leggi tutto

La cultura come ingrediente dinamico del benessere sociale

Dopo aver richiamato l’attenzione sulla scarsezza delle risorse a disposizione, la dr.ssa Recchia sottolinea come il MiBAC debba recuperare una legittimazione a livello di opinione pubblica, da una parte nei confronti di chi protesta per i tagli, e dall’altra di quei contribuenti che non fruiscono di cultura pur partecipando economicamente alla sua produzione.

Leggi tutto

Il patrimonio culturale italiano come vantaggio competitivo

Mario Resca sottolinea come sia finita per l’Italia l’epoca dello sviluppo manifatturiero, e come il Paese debba invece puntare sul più produttivo degli investimenti possibili: la tutela e la divulgazione del proprio patrimonio culturale e paesaggistico. Dopo aver letto un messaggio del Ministro Galan, Resca illustra l’azione della DG per la valorizzazione incentrata sul recupero di quote di mercato nella grande competizione turistica internazionale. Il 2010 ha visto un aumento del 16% dei visitatori nei musei statali, con un conseguente aumento dei ricavi del 7,5%.

Leggi tutto