Cerca: competitività

Risultati 21 - 30 di 126

Risultati

La minoranza vitale dei grandi numeri.

Alla stazione successiva...

by cagiflickr

“Avevamo pensato di dover cercare le minoranze vitali nei modi e nei luoghi in cui siamo abituati a pensarle: piccole organizzazioni strutturate, organizzate, elitarie, orgogliose. Non è così: paradossalmente oggi le minoranze le fanno i grandi numeri”. Con questo ossimoro Giuseppe De Rita ha chiuso la presentazione della ricerca Censis dedicata a “L’ascesa dei segmenti vitali”, cioè ai processi che alimentano l’emergere di nuove minoranze in grado di interpretare il desiderio di ascesa e di rivalsa che, nonostante i chiari segni di declino della nostra economia, ancora animano il tessuto sociale italiano.

Leggi tutto

Liberare i talenti per riconquistare competitività

Abbiamo cominciato la prima giornata di FORUM PA 2008 con l’attenzione alle persone e, come seguendo un imprevedibile filo conduttore, ci troviamo a chiudere questa 19^ edizione con una riflessione sull’importanza dei talenti per sviluppare le potenzialità innovative del Paese. Lo spunto ce lo ha dato il convegno sul VII Programma quadro di ricerca e sviluppo tecnologico dell’Unione Europea, che sarà in vigore fino al 2013, si è parlato infatti della strategia italiana per una nuova competitività e del rapporto tra ricerca, finanza e innovazione.

Leggi tutto

L'innovazione delle PA per lo sviluppo dei territori

Chicago Blue Reflections

by Reto Fetz

Leggi tutto

Le 6 miglia della nautica: nel Porto dell'Emilia-Romagna, a Ravenna, lo "sbocco" per il Distretto Romagnolo.

L'Autorità Portuale di Ravenna ed il Comune di Ravenna espongono al ForumPA 2008 il progetto e lo stato di attuazione de''Le 6 miglia della nautica''. Nel Porto dell'Emilia Romagna, a Ravenna, si sta concretizzando un sistema integrato di interventi lungo 12 km - dalla Darsena di Città, passando per la Cittadella della nautica, fino alle Marine della Costa ed a Porto Corsini, con il Porto Crociere e gli approdi per la piccola nautica - in una visione unitaria che rilancia la vocazione nautica del ''Territorio''. Un territorio:Leggi tutto

Le 6 miglia della nautica: nel Porto dell'Emilia-Romagna, a Ravenna, lo "sbocco" per il Distretto Romagnolo.

L'Autorità Portuale di Ravenna ed il Comune di Ravenna espongono al FORUM PA 2008 il progetto e lo stato di attuazione de''Le 6 miglia della nautica''. Nel Porto dell'Emilia Romagna, a Ravenna, si sta concretizzando un sistema integrato di interventi lungo 12 km - dalla Darsena di Città, passando per la Cittadella della nautica, fino alle Marine della Costa ed a Porto Corsini, con il Porto Crociere e gli approdi per la piccola nautica - in una visione unitaria che rilancia la vocazione nautica del ''Territorio''. Un territorio:Leggi tutto

Innovazione e competitività: la sfida delle telecomunicazioni

Per rimanere agganciato ai trend di sviluppo a livello mondiale, il nostro Paese deve innanzitutto risolvere le difficoltà in termini di burocratizzazione dei processi di investimento che ha di fronte da tempo. Sono molte le sfide che si dovranno affrontare per sostenere la competitività, sfide più serie di quanto oggi si possa immaginare, e uno dei settori maggiormente in gioco è quello delle telecomunicazioni.

Leggi tutto

Caratteristiche del 7° programma quadro: il caso della ricerca applicata al settore delle nanotecnologie

Il 7° programma quadro ha una struttura multi-annuale, meccanismi e regole di partecipazione ben precisi e risorse finanziarie realmente disponibili per cinquanta miliardi di euro. Il programma è complementare ai programmi nazionali e regionali e ciò fa in modo che, in paesi altamente regionalizzati e con forti autonomie, vi sia la possibilità di portare avanti la ricerca di punta a livello regionale piuttosto che nazionale ed europeo.Leggi tutto

Ricerca ed innovazione: la necessità di programmare il futuro

Per Mario Alì, quando si parla di innovazione nel sistema Paese, l’attenzione deve essere posta sulla crescita qualitativa dell’individuo attraverso la ricerca e la formazione. In passato le maggiori speranze nella globalizzazione erano riposte non tanto sul mercato unico e sullo scambio delle merci, quanto sullo scambio delle conoscenze e delle intelligenze. In Italia ciò non è avvenuto e ci troviamo per questo con una cronica incapacità di programmare il futuro.Leggi tutto

Le attività APRE per la diffusione e la formazione sul 7° programma quadro

Per Diassina Di Maggio il dibattito sul 7° programma quadro è estremamente importante perché esiste una necessità di cultura sul tema soprattutto da parte della politica, che non si rende conto che la competitività del Paese si basa principalmente su ricerca e innovazione. Mentre la Spagna e l’Ungheria, infatti, hanno scelto di istituire un ministero per la scienza, la ricerca e l’innovazione, in Italia questo settore è stato nuovamente inserito nel grande contenitore del Ministero dell’Istruzione.Leggi tutto

Il ruolo della finanza nella crescità di attrattività del sistema Paese

Scarsa possibilità dei talenti di svilupparsi, gestione burocratica dell’informazione, mancanza di strategia e di internazionalizzazione delle problematiche, queste sono le cause fondamentali della regressione del nostro Paese nella capacità di attrarre ricercatori rispetto a Paesi come la Spagna che, in passato, non erano considerati attrattivi. La ricetta per risalire la china, quindi, deve contenere scelte strategiche e politiche che puntino sulla ricerca, sullo svecchiamento della burocrazia e, soprattutto, sula partecipazione del mondo della finanza alla crescita del sistema Paese.