Cerca: Ministro Brunetta

Risultati 61 - 70 di 85

Risultati

Non solo fannulloni!

È partita la fase due del “ciclone Brunetta”: premiare i migliori, riconoscere il merito.

Leggi tutto

Non solo fannulloni - la fase due della riforma Brunetta in dettaglio

 “La PA non è fatta solo di fannulloni. I dipendenti pubblici sono tre milioni e mezzo. Sono persone che io voglio incontrare, conoscere, sapere come lavorano e, se lo meritano, premiare e incentivare”.
È con questo slogan che Ministro Brunetta ha scelto di presentare alla stampa oggi a Palazzo Vidoni la seconda fase della propria riforma.

Leggi tutto

Brunetta Fase Due!

Renato Brunetta

by Stefano Corso

Ora che si è consolidata la prima fase del lavoro di riefficientamento della macchina amministrativa, iniziata a pochissimi giorni dal suo insediamento, con quella che lui stesso ha chiamato la “lotta ai fannulloni”, il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta ha annunciato ieri, alle telecamere di Matrix, l'avvio della “fase due” della sua riforma. Banalizzando potremmo dire: dopo il bastone la carota.

Leggi tutto

Reti amiche? Una buona idea se….

L’idea non è nuova, o per lo meno non nuova del tutto. Il Ministro Brunetta propone in 26 articolate e chiare slides una strategia che punta ad istituire “reti amiche” ossia utilizzare reti di sportelli, già capillarmente diffusi sul territorio, privati o pubblici che siano, perché eroghino servizi di base della pubblica amministrazione.

Leggi tutto

La riforma della Pa e il federalismo ben congegnato - Franco Bassanini

Franco Bassanini, principale protagonista delle riforme della Pubblica Amministrazione degli anni Novanta, offre un giudizio sul progetto di riforma della PA avviato dal Ministro Brunetta. Molto positiva l'idea di migliorare la produttività del settore pubblico introducendo meccanismi di valutazione delle performance e delle attività. Più problematica la mancanza di chiarezza rispetto a quali strumenti utilizzare per attivare questi processi.

Leggi tutto

3 miliardi di investimenti nell’e-Government, troppi o troppo pochi?

Ieri è stato presentato il rapporto 2008 dell’Assinform che, tradizionalmente, fa il punto sullo stato di salute del settore ICT in Italia.  Bisogna dire che, come ahimè spesso succede in questo periodo, i dati non sono gran che confortanti.

Leggi tutto

Il progetto "Reti amiche" del Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione.

Rainbow

by Mark Menzies

Il Ministro Brunetta ne aveva già parlato a FORUM PA, pochi giorni dopo aver ricevuto la titolarità del suo Ministero. Ieri l’annuncio ufficiale, con una prima bozza di piano di avvio,  il progetto “Reti amiche” per l’erogazione dei servizi pubblici diverrà realtà.

Leggi tutto

Riforma Brunetta, investimenti, risparmi

Risparmiare o investire? Sembra una domanda retorica parlando della riforma della PA, ma - come vedremo - non lo è poi tanto. Visto che si parla di soldi, partiamo dai numeri.
In questa fine giugno, improvvisamente divenuta torrida, docce fredde sono gradite, ma quella che ci ha propinato l’Eurostat è dura da sopportare: l’Italia si classifica terzultima nel PIL pro-capite tra i 15 Paesi della vecchia Europa, è sotto la media anche nell’Europa a 25 ed è appena sopra la media nell’Europa a 27.
Ci sono avanti tutti, tranne Grecia e Portogallo, con stacchi notevoli rispetto alle storiche economie concorrenti di Francia, Germania e Regno Unito, ma anche rispetto alla Spagna che ci supera di quattro punti.

Leggi tutto

La trasparenza opaca della PA

E' di qualche giorno fa la pubblicazione sul sito del Ministero per la pubblica amministrazione e l'innovazione dei dati sui costi delle consulenze e delle collaborazioni esterne nella PA.
Premesso che la trasparenza è un valore fondante di qualsiasi azione che riguardi l'amministrazione della cosa pubblica e che, quindi, l'iniziativa è sicuramente un segnale da apprezzare, ci fanno riflettere le considerazioni emerse in un editoriale di Carlo Mochi Sismondi e in un commento di Gaudenzio Garavini sulla capacità dei numeri "nudi" di esprimere senso.

Leggi tutto

'U pisc puzza da la capa

'U pisc puzza da la capa![1]: partendo da questa colorita espressione dialettale, comprensibile credo in tutta Italia, continuiamo la nostra discussione sulle politiche del nuovo Governo per recuperare efficienza ed efficacia nella PA. Grande sintonia, almeno sugli argomenti, tra il dibattito che si è acceso sul nostro sito con decine di commenti e di repliche (se volete lo trovate sulla stessa homepage di www.forumpa.it) e i discorsi ufficiali: entrambi puntano il dito sulla dirigenza pubblica (‘a capa, appunto) e sul modo in cui viene scelta, come causa di molte inefficienze e insieme come fattore chiave di qualsiasi riforma.

Ne ha parlato ieri il Ministro Brunetta aprendo il 4° corso-concorso per dirigenti proposto dalla Scuola Superiore della PA. Nei prossimi giorni riporteremo il testo completo, ma il succo del ragionamento del Ministro è che nella amministrazione manca il “datore di lavoro”.

Leggi tutto