Cerca: trasformazioni urbane

Risultati 71 - 80 di 93

Risultati

Pratiche partecipative e governo del territorio

Le pratiche partecipative nascono dal carattere discutibile dei modelli di assetto futuro e dalla loro debole capacità di legittimazione. Nel caso del progetto urbanistico, come nella progettazione delle infrastrutture, mettono in causa il carattere astratto della razionalità tecnica economica delle pratiche tradizionali. Mettono in crisi globalmente i tradizionali dispositivi tecnico politici con cui si esprime l'urbanistica.Leggi tutto

Città in trasformazione e sviluppo sostenibile

Come governare le trasformazioni urbane in un ambiente sempre più complesso, in cui la metropolizzazione porta alla nascita di città che non hanno più i connotati della città tradizionale? Oggi è sempre più necessario avviare un’azione di coordinamento capace di integrare le azioni e le politiche di enti, istituzioni e attori verso la costruzione di modelli di sviluppo condivisi.

Leggi tutto

Federico Oliva, il Nuovo Piano per governare le trasformazioni urbane

Geometric-mania

by Paco CT

Le trasformazioni e le evoluzioni che gli scenari urbani stanno vivendo negli ultimi anni devono indurre a nuove scelte nelle politiche per il governo del territorio. Il problema principale che si deve affrontare è la metropolizzazione, un fenomeno che sta portando all’“esplosione” delle città, anche di quelle medio-piccole, mettendo in crisi soprattutto il tradizionale concetto di piano locale e comunale. A questi nuovi temi e responsabilità cerca di far fronte il “Nuovo Piano” dell’INU (Istituto Nazionale di Urbanistica). Premesse e obiettivi di questo strumento sono stati illustrati dal presidente dell’INU, Federico Oliva, durante il convegno “Governare le trasformazioni delle città: verso un modello di sostenibilità nello sviluppo urbano”, che si è svolto oggi a FORUM PA.

Leggi tutto

Progettare insieme, per decidere lo sviluppo urbano.

Partendo dall’articolata esperienza di trasformazione urbana della città di Torino Ilda Curti propone una serie di riflessioni sulla progettazione partecipata sottolineando come spesso essa venga mistificata spacciando per partecipazione solo una buona informazione pubblica e come al suo interno la politica non possa delegare la propria funzione di ricomposizione degli interessi e di catalisi di azioni inclusive.Leggi tutto

Il contributo dell’ approccio “design based” per la valorizzazione dei sistemi di sviluppo e del welfare locale

Il design e, in particolare il design dei servizi, come strumento per individuare le iniziative realizzate da comunità creative di cittadini e per implementarle dando vita a soluzioni, caratterizzate da un alto contenuto innovativo e da un orientamento “sostenibile”, che generino benefici per la qualità della vita e per l’ambiente.

100 città impegnate per diventare eco-città

Running ahead of oneself

by Dan Foy

La pianificazione strategica è un mezzo che fornisce alle comunità gli strumenti e le condizioni per effettuare un percorso verso il “bene comune”, il che, visto in un'ottica di lungo periodo equivale a sostenere che una pianificazione è strategica solo se consente uno sviluppo sostenibile.

Leggi tutto

Concorso “Novello”, a Cesena idee in gara per la riqualificazione urbana

Bicycle Messenger

by Thomas Hawk

Il piacere di vivere in modo nuovo la città, grazie a uno sviluppo urbanistico che non dimentica le politiche sociali di qualità: è questa filosofia del “buon vivere”, unita a una percezione originale dell’ambiente urbano, a ispirare il piano di riqualificazione di un’ampia area di Cesena, per la quale è stato scelto non a caso il nome di quartiere “Novello”. Per realizzare questa sfida, il Comune di Cesena ha bandito un Concorso internazionale di idee.

Leggi tutto

“Sette Città” per Bologna: quando l’urbanistica diventa partecipata

BOLOGNA ( Italy)

by il CAMA

Quanto è importante la partecipazione della società civile ai processi e alle decisioni che portano le pubbliche amministrazioni a modificare il volto delle città? Molto, secondo il Comune di Bologna, che ha portato avanti con cittadini, associazioni e rappresentanti del mondo economico e sociale, un lungo e articolato confronto pubblico sulle strategie di trasformazione urbanistica della città. L’occasione è stata offerta dalla redazione del Piano Strutturale Comunale (PSC), il nuovo strumento per il governo del territorio, che sostituirà l'attuale Piano regolatore generale del 1986 e che stabilisce gli orientamenti generali per lo sviluppo urbanistico della città nei prossimi vent’anni.

Leggi tutto

Urban Center: come accompagnare le trasformazioni

foto di paolo verriUrban Center, ovvero un luogo a disposizione di istituzioni, enti e cittadini per riflettere e confrontarsi sulle trasformazioni che investono la città. Quali sono i tratti che caratterizzano questo tipo di esperienza in Italia e all’estero? E quale il ruolo dei cittadini nelle trasformazioni urbane? Ne abbiamo parlato con Paolo Verri, coordinatore organizzativo dell’Urban Center di Torino.

Leggi tutto

Verso il Network degli Urban Center italiani

asheville parking

Gli Urban Center in Italia iniziano a costituirsi sul finire degli anni '90. I modelli teorici sono gli Urban Center americani o i centri espositivi dedicati alla città e all'architettura che si aprono in moltissime città europee durante la grande fase della rigenerazione urbana della fine degli anni '80. In realtà gli Urban Center italiani hanno alcune specificità. In particolare, essi sono strutture spesso inquadrate all'interno degli enti pubblici che governano i territori e sono sorretti da finanziamenti pubblici, con rare eccezioni di co-finanziamenti pubblico-privati.

Leggi tutto