Cerca: concorrenza

Risultati 1 - 10 di 18

Risultati

L'evoluzione della disciplina dei servizi pubblici locali

Un articolo di Xavier Santiapichi ed Edoardo Sirza  estratto dalla Rivista "FMI - Facility Management Italia".

Leggi tutto

Servizi pubblici tra garanzia di accesso e riduzione dei costi. Seminari formativi a FORUM PA 2012

Il tema della gestione dei servizi pubblici e degli "aiuti di stato" è di estremo interesse per tutti gli amministratori locali e i tecnici. Amministrazioni centrali e regionali, enti locali, camere di commercio, ed ogni altro ente che attribuisce incarichi per lo svolgimento di servizi pubblici, i loro responsabili e i dipendenti, così come le imprese incaricate e i loro manager sono interessati dalla entrata in vigore del nuovo pacchetto e dalla nuova filosofia che sta alla base dello stesso. Il 20 dicembre 2011, la CE ha adottato il nuovo pacchetto di norme sugli aiuti di Stato per i servizi di interesse economico generale che sostituisce il cosiddetto "pacchetto Monti-Kroes" del luglio 2005. Il Dipartimento per le Politiche Europee organizza a FORUM PA 2012 una serie di seminari fromativi che puntano a fare chiarezza e a fornire un sapere utile e necessario a chi si trova a dover affrontare amministrativamente questo tema. Valerio Vecchietti, Dirigente del Servizio concorrenza e aiuti di Stato del Dipartimento per le Politiche Europee ci offre una piccola anticipazione di quello che ci sarà.

Leggi tutto

La concorrenza non è un lusso: la relazione di ieri dell’Antitrust esprime una forte preoccupazione

Ieri è stata presentata la relazione annuale dell’Antitrust (L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato), l’ultima relazione con la Presidenza di Antonio Catricalà: l’ho trovata particolarmente chiara e stimolante, anche se molto preoccupata. Ve ne racconto i fondamentali. Il punto chiave è già nella prima pagina delle considerazioni iniziali: “la concorrenza non è un lusso da concedersi solo durante i cicli economici espansivi ma diventa strumento indispensabile nei periodi difficili per sostenere la ripresa e difendere i consumatori.”

Leggi tutto

Le grida nel deserto delle Authority

Come garantire più poteri e indipendenza alle Authority e fare in modo che le loro relazioni non rimangano inascoltate? Sul tema riceviamo e volentieri pubblichiamo un articolo di Alberto Stancanelli, Consigliere della Presidenza del Consiglio dei ministri.

Leggi tutto

L'Europa e il choice screen per scegliere il browser

Dal 2 marzo in Europa tutti gli utenti di Explorer si troveranno di fronte alla "choice screen" la schermata di scelta che permetterà di scegliere il tipo di browser preferito tra gli 11 esistenti.

Obiettivo della Commissione è assicurare che Microsoft (produttore di explorer) non abusi della sua posizione dominante sul mercato dei sistemi operativi per PC, falsando così la concorrenza sul mercato dei browser Web.

Leggi tutto

I servizi innovativi per rimettere in corsa lo sviluppo

All’interno di Confindustria – dice Alberto Tripi – si è deciso di dare sempre più importanza alla componente dei servizi innovativi e tecnologici perché ci si è resi conto di come questi possano essere il motore dello sviluppo del Paese. L’Assemblea del settore ha elaborato una Tabella di Corsa in cui individua i dieci punti prioritari su cui intervenire e un Cronometro dello Sviluppo in grado di misurare l’evoluzione del processo; nel suo intervento Tripi sviluppa gli argomenti su cui verte la prima e approfondisce il funzionamento del secondo.

Unione doganale e mercato unico: dall’approvazione delle norme ad un mercato realmente concorrenziale

Sergio Veroli, in rappresentanza di Federconsumatori, auspica che dopo l’approvazione delle norme che tutelano la sicurezza e la qualità dei prodotti e, quindi, la sicurezza dei cittadini, si metta mano alla costruzione di un mercato realmente concorrenziale, soprattutto nel settore dei servizi, e ad un sistema di controllo che funzioni. Il Trattato Europeo che costringe tutti i Paesi alla concorrenza, anche nei settori ex-pubblici, di fatto in Italia ha dato vita alle privatizzazioni ma non alle liberalizzazioni.

Leggi tutto

Concorrenza e semplificazione per l'efficienza, la competitività e l'equità del sistema

Liberalizzazioni e semplificazioni si situano nel solco degli strumenti individuati dalla Strategia di Lisbona per la crescita e la competitività dell’UE. Il Ministero dello Sviluppo Economico intende utilizzare queste due leve per una società più dinamica e un mercato più efficiente, più competitivo e più equo. Per far questo - spiega Antonio Lirosi - il Ministero è riuscito a dotarsi di un’organizzazione che focalizza e orienta mission e strutture verso politiche fattoriali trasversali.

Risultati della XV legislatura e impegni dell’attuale legislatura per le liberalizzazioni

Nel suo intervento Gianfrancesco Vecchio propone una riflessione in tema di concorrenza e competitività nell’ottica della Strategia di Lisbona a partire dalla mappatura di quanto fatto nella scorsa legislatura. I temi sono quelli della semplificazione e delle liberalizzazioni, intese come elementi di spinta alla competitività. Tra gli impegni futuri vi è il recepimento della cd Direttiva.Leggi tutto

Liberalizzazioni e vantaggi per il cittadino

Paolo Saba propone un excursus sul processo di liberalizzazioni in Italia, ponendo l’accento sul nuovo ruolo dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato e sulle indicazioni in materia dell’Unione Europea. Il nuovo approccio, orientato al beneficio finale per il cittadino, si rispecchia nei cambiamenti alla stessa struttura organizzativa dell’Autorità, anche se Saba rileva un approccio italiano sostanzialmente minimalista e insufficiente alla tematica delle liberalizzazioni.

Leggi tutto