Cerca: knowledge management

Risultati 1 - 10 di 12

Risultati

Magellano: uno strumento di conoscenza e trasparenza per la PA

Uno dei cavalli di battaglia della riforma della Pubblica amministrazione avviata dal ministro Brunetta è la trasparenza. Per questo il Dipartimento della Funzione Pubblica ha scelto di mettere on line alcuni dati, come gli stipendi di funzionari e dirigenti, i tassi di assenza per singolo ufficio, i curricula, la banca dati delle consulenze. Antonio Naddeo, nel ricordare queste iniziative, presenta il progetto Magellano come un altro elemento di questa strategia della trasparenza.Leggi tutto

Magellano: condivisione della conoscenza e informazione ai cittadini

La realizzazione del progetto Magellano, avviato negli ultimi due anni dal Dipartimento della Funzione Pubblica, implica un grande cambiamento culturale all’interno della Pubblica amministrazione, perché chiede a dirigenti, funzionari e dipendenti di mettere a fattor comune esperienze e informazioni che, in precedenza, ognuno tendeva a tenere per sé.Leggi tutto

Il progetto Magellano e il “Ricettario dei servizi della PA”

Presentare i servizi offerti dalla PA come se fossero delle ricette di cucina: questa l’idea che il Dipartimento della Funzione Pubblica sta sviluppando all’interno del progetto Magellano. Davide D’Amico ci spiega di cosa si tratta e quali vantaggi questa originale presentazione può offrire ai cittadini che cercano informazioni e chiarimenti, ma anche alle pubbliche amministrazioni, che hanno bisogno di creare un’anagrafica omogenea dei servizi erogati e di rendere il più possibile standardizzate le procedure.Leggi tutto

Le due “anime” di Magellano: gestire la conoscenza per creare valore nella PA e migliorare i servizi al cittadino

Un sistema di knowledge management che mira a supportare l'informazione, la comunicazione e l'apprendimento all'interno della PA e a facilitare il lavoro e la collaborazione tra uffici pubblici. Ma anche uno strumento per migliorare la qualità dei servizi al cittadino, proprio attraverso la divulgazione della cultura della conoscenza, della condivisione delle informazioni e del fare “community”.Leggi tutto

Il CNIPA per l'e-democracy

Caterina Cittadino, intervenendo al Knowledge Cafè dedicato alla e-democracy sottolinea la centralità del tema per il CNIPA che lavora all’elaborazione di tecnologie di supporto. Si dice fiduciosa che, lasciando spazio alla creatività delle persone, emergeranno buone proposte su cui il CNIPA potrà lavorare.

FORUM PA per la diffusione della conoscenza.

Intervenendo al Knowledge Cafè sull’e-democracy, Gianni Dominici presenta l’impegno di FORUM PA a farsi agente di supporto per la PA nella sua ricerca di nuovi modi di lavoro e di collaborazione, in linea con la sua volontà di rappresentare un luogo fisico, ma anche virtuale sempre aperto alla discussione e al confronto per innovare nella PA.

Il 7° programma quadro e i paradigmi culturali dell'innovazione

Ezio Andreta in questo intervento fornisce uno scenario di fondo in cui situare il 7° programma quadro: passaggio da un’economia basata sulle risorse ad un’economia basata sulla conoscenza, scarsa trasformazione della conoscenza in prodotti e sistemi competitivi e diminuzione della percentuale di PIL investita in ricerca. In questo difficile contesto europeo l’obbiettivo del 7° programma quadro è quello di creare un vero e proprio sistema della ricerca stimolando la convergenza di tutti gli strumenti comunitari verso l’innovazione.

Leggi tutto

Knowledge Cafè: lanciare sogni nella PA

Paolo Martinez, aprendo il Knowlegde Cafè dedicato al tema della e-democracy, presenta il metodo innovativo del Knowledge Cafè, adottato da svariate organizzazioni per facilitare lo scambio e la condivisione di idee e per stimolare la creatività. Nell’illustrate le regole di condivisione, invita a essere visionari, ricorda come prima o poi la visione si realizzi e come sia importante lanciare “sogni” anche all’interno della PA.

L’esplorazione delle idee per ripensare le città digitali

La società Ideai di Barcellona ha coordinato questo incontro, seguendo un metodo particolarmente stimolante, quello del “Knowledge Safari”, adottato in tutto il mondo per animare reti di dialogo collaborativo su problemi di particolare interesse in ambito ad esempio lavorativo, economico, sociale, politico o culturale. Le 5 tappe di questo “safari” e le proposte che hanno ottenuto, in ordine, più voti: gestione della conoscenza; web 2.0; concetto di back-office e front-office nei servizi; logica collaborativa nell’e-government; digital divide.

Magellano, il Knowledge Management System promosso dal Dipartimento della Funzione Pubblica

L’intervento illustrerà i risultati della sperimentazione condotta nell’ambito del Programma Cantieri del Dipartimento della Funzione Pubblica; con particolare attenzione ai fattori di successo e agli elementi di criticità. Nell’ambito del Convegno verrà distribuito il manuale: I Circoli di ascolto organizzativo, di B. Pelizzoni, F. Minchillo (a cura di), Rubettino Editore, Soveria Mannelli, 2008.