Cerca: Saperi PA, Intervento, Economia, Sviluppo e Competitività, Atti FORUM PA 2007

Risultati 51 - 60 di 183

Risultati

Le principali novità nella disciplina dei contratti pubblici e le prime applicazioni giurisprudenziali

I contratti pubblici per l’acquisto di opere, servizi e forniture rivestono un ruolo primario nel nostro sistema economico incidendo in termini decisivi sulla competitività del Paese, afferma la Prof.ssa Maria Alessandra Sandulli.Leggi tutto

Il progetto ‘Distretto produttivo agricolo sud-est Sicilia’

La proposta del ‘distretto agricolo del sud-est’, spiega il vicepresidente di Confindustria Ragusa, Rosario Alescio, è partita dalla SO.GE.VI, l’azienda che gestisce il Patto di Vittoria. Il progetto, ancora in fase embrionale, coinvolge oltre 407 imprese e circa 6000 addetti e, per la governance del distretto, si prevede la partecipazione di tutte le forze economiche e sociali del territorio – sindacali, organizzazioni di categoria, imprese e le tre province di Siracusa, Caltanissetta e Ragusa.Leggi tutto

Sistema murgiano e certificazione di qualità del SUAP

La nostra esperienza, afferma Remo Barbi, nasce attraverso Murgia Sviluppo, una SPA costituitasi per la gestione del patto territoriale, in un’area che copre parte della provincia di Bari, quasi al confine con la Basilicata e che, fino alla fine degli anni ’90, ha avuto un tasso di crescita notevole. Con l’istituzione di questa governance del patto, che ha riunito imprenditori, organizzazioni sindacali e comuni, è emersa l’esigenza di un rapporto con la Pubblica Amministrazione, per avere certezza dei tempi in una fase di crescita, ampliamenti e insediamenti produttivi.Leggi tutto

La priorità 7 del Quadro Strategico Nazionale 2007-2013

Autore, tra gli altri, del Quadro Strategico Nazionale 2007-2013, Tito Bianchi espone i contenuti della Priorità 7, relativa alla competitività dei sistemi produttivi e occupazione. Il QSN richiama il tema dello sviluppo locale in più assi o priorità d’intervento e fornisce indicazioni che dovrebbero trovare coerenza e applicazione all’interno dei programmi di sviluppo della politica regionale.Leggi tutto

Le novità apportate dal primo Decreto correttivo e quelle ancora in gestazione (secondo Decreto correttivo)

L’entrata in vigore del Codice immediatamente a cavallo con il cambio nell’assetto di governo ha avuto una portata dirompente ed esplosiva, sostiene Gaetano Caputi, da cui non è possibile prescindere. Oggi finalmente sono stati realizzati due decreti legislativi correttivi, di cui uno già definito e il secondo ancora in itinere, che affrontano alcuni istituti innovativi per il nostro ordinamento, tendenti a rendere più flessibile la procedura, sebbene siano a recepimento facoltativo, e quindi non vincolanti per le amministrazioni e le stazioni appaltanti.

Il "precontenzioso" davanti all'Autorità: prime esperienze e valutazioni

L’esperienza del precontenzioso, spiega Alessandro Botto, nasce dalla constatazione del forte ingolfamento dei tribunali sia amministrativi, sia ordinari, e quindi dall’esigenza di trovare risposte veloci, adeguate e satisfattive della notevole domanda di giustizia che proviene dal nostro ordinamento. In tal senso, rivestono grande importanza i cd.Leggi tutto

La rete a Larga Banda nel progetto “GRANDE MANTOVA”

Benedetta Graziano sottolinea come le infrastrutture a banda larga debbano essere considerate logico-funzionali al pari della rete del gas e della rete idrica; la Pubblica Amministrazione deve incentivare lo sviluppo delle reti per la comunicazione e deve favorire la connettività come garanzia di accesso alla conoscenza da parte dei cittadini.Leggi tutto

Aspetti positivi e negativi del Rapporto DPS 2006

Il Rapporto DPS rappresenta un documento di eccezionale qualità che affronta tematiche complesse, afferma Gianfranco Viesti. In alcuni ambiti, come la territorializzazione della spesa, ha fatto fare notevoli passi in avanti al nostro Paese, collocandolo al primo posto, tra quelli europei, per la capacità di osservare, misurare e valutare quanto è stato realizzato. È pensato per l’utente, che dal sito può scaricare file utili, ed è estremamente trasparente.Leggi tutto

L’utilità della condivisione dei dati del Rapporto DPS 2006

Tiziana Arista evidenzia la necessità che i dati del Rapporto DPS 2006, pur essendo accessibili a tutti, vengano maggiormente comunicati, soprattutto a coloro che amministrano e governano le Regioni e gli enti territoriali. Le sfasature informative, infatti, sono particolarmente evidenti per chi, in particolare nelle Regioni, ha un ruolo di coordinamento generale e si rapporta sia con le strategie di sviluppo regionale sia con le politiche ordinarie per il Sud.Leggi tutto

Politiche e strategie tecnologiche per la sicurezza del territorio e la gestione delle emergenze

Carlo Mario Guerci illustra le componenti del progetto DigItaly per la sicurezza del territorio e la gestione delle emergenze e ne descrive le ricadute economiche. Illustra i rischi che minacciano il nostro paese e che riducono la competitività dell’economia. Descrive lo scenario europeo in termini di sicurezza e di misure ed investimenti. Spiega che i progetti relativi alla Gestione Emergenze e Sicurezza del Territorio possono consentire importanti benefici, materiali e immateriali. Presenta il sistema ICT del Dipartimento della Protezione Civile.