Cerca: Saperi PA, Intervento, Economia, Sviluppo e Competitività, Atti FORUM PA 2007

Risultati 31 - 40 di 183

Risultati

Il sistema dei Centri per l’impiego della Provincia di Roma

Per Gloria Malaspina, le politiche sul lavoro rientrano tra le funzioni di governance territoriale di un’area vasta: il ruolo delle Province in questo ambito, quindi, deve passare dalla semplice delega ad una vera e propria competenza territoriale trasferita. In questo quadro la Provincia di Roma ha potenziato il contatto e la presenza sul territorio attraverso il sistema dei Centri per l’impiego che sono passati dal 3,5% di utilizzo nel 2003 al 12,5% nel 2006.Leggi tutto

Il Piano di riqualificazione del quartiere Palombare di Ancona

Vittorio Salmoni illustra i diversi momenti del Piano di riqualificazione del quartiere Palombare di Ancona. Dalla nascita negli anni 60 come zona artigianale e commerciale, alla seconda fase, a partire dal 1993, caratterizzata dalla nascita dell’associazione di un gruppo di imprese e di proprietari di immobili che rende necessario un accordo con l’Amministrazione Comunale per una operazione congiunta pubblico-privata.Leggi tutto

Le politiche per la formazione della Provincia di Milano

Ezio Casati focalizza l’intervento sulla formazione per l’inserimento nel mercato del lavoro, sugli sportelli per l’impiego e sui servizi alle imprese. La Provincia di Milano ha un’esperienza molto prolifica nel settore della formazione: nel 2006 sono stati attivati oltre 140 corsi.Leggi tutto

Il quadro normativo alla luce del progetto di riforma della legge urbanistica

Carlo Alberto Barbieri introduce il tema della trasformazione e riqualificazione urbana declinato sotto l’aspetto del processo. La trasformazione urbana non è un prodotto: concepirla, progettarla, coglierne le potenzialità e viverne i possibili esiti ha, infatti, natura processuale. Le occasioni per “trasformare” nella città contemporanea sono moltissime: aree industriali dismesse, caserme militari ormai obsolete, ospedali psichiatrici, grandi quartieri di edilizia economica e popolare costruiti per durare poco.Leggi tutto

Le caratteristiche del mercato del lavoro nella Provincia di Milano

Per Bruno Casati le Province se da una parte si trovano in una condizione di vantaggio poiché, tramite gli Osservatori, possono valutare il mercato del lavoro meglio di chiunque altro, dall’altra non dispongono degli strumenti adeguati per intervenire. I dati su cui è interessante discutere sono quelli che, in apparenza, vedono aumentare il numero degli occupati in Italia: in realtà la percentuale aumenta perché da quest’anno gli immigrati si registrano e, soprattutto, molte persone rinunciano a cercare lavoro.Leggi tutto

Il quadro normativo a sostegno delle Società di Trasformazione Urbana

Renato Perticarari ribadisce l’importanza delle possibilità di integrazione pubblico-privato in relazione al piano urbanistico. Uno dei principali strumenti frutto di tale rapporto sono le Società di Trasformazione Urbana. Le STU vengono introdotte dieci anni fa nel nostro ordinamento con una norma nell’art. 120 del Testo Unico degli Enti Locali.Leggi tutto

Il 2° Rapporto sul Mercato del Lavoro nella Provincia di Roma

Per Enrico Ceccotti il convegno vuole essere un confronto fra le Province Metropolitane, sulle politiche per il lavoro e la formazione. Le amministrazioni provinciali di Roma e Milano hanno una lunga tradizione di collaborazione alla quale, nel corso degli anni, si sono aggiunte Napoli, Torino e Salerno. Il Relatore presenta il “2° rapporto sul mercato del lavoro della provincia di Roma”.Leggi tutto

L’Associazione Pimby per la democrazia partecipata e lo sviluppo

Patrizia Ravaioli parla di tre aspetti del Premio Pimby. Innanzitutto, il marchio è formato dai colori della bandiera italiana con forte prevalenza di verde. L’Associazione, infatti, vuole portare avanti un’idea di democrazia partecipata come unica ricetta che permetta al Paese di guardare al futuro e vuole promuovere lo sviluppo infrastrutturale nel rispetto dell’ambiente. Il secondo aspetto del Premio riguarda la centralità del coinvolgimento dei cittadini, come principali stakeholders.Leggi tutto

Il premio Pimby: le esperienze virtuose della cultura del fare

Chicco Testa, presentando l’Associazione Pimby, stigmatizza una visione particolaristica del vivere sociale, in nome della quale alcune comunità respingono ogni progetto infrastrutturale sul loro territorio, anche quando questo abbia un valore importantissimo per il Paese. I media potenziano tali atteggiamenti e danno, invece, scarsa visibilità a quelle amministrazioni che, ospitando infrastrutture, svolgono un servizio per loro stesse e la collettività, garantendosi spesso un ritorno economico.

Leggi tutto

Il bando del Premio Pimby

Donata Cappelli spiega il bando che disciplina le modalità di assegnazione del Premio Pimby. La finalità è quella di far emergere i casi virtuosi di quelle amministrazioni che sono riuscite, attraverso il dialogo con la cittadinanza, a realizzare infrastrutture sul proprio territorio. Il Premio è indirizzato ad un pluralità di soggetti: Enti Locali, società partecipate da enti pubblici, agenzie di sviluppo e Società di Trasformazione Urbana.Leggi tutto