Cerca: Saperi PA, Intervento, Economia, Sviluppo e Competitività, Atti FORUM PA 2007

Risultati 21 - 30 di 183

Risultati

Il ciclo di Doha e i rischi derivanti dalla sospensione dei negoziati

Stefano Santacroce spiega come l’obiettivo dei round promossi dal WTO sia generalmente quello di ridurre ciò che si frappone ad un libero scambio commerciale, ovvero ridurre le barriere e facilitare gli scambi. Alcune barriere, tuttavia, come nel settore agricolo, derivano da misure a sostegno degli agricoltori o delle produzioni, ad esempio prezzi di ingresso il cui effetto è equivalente ad un dazio. Con i negoziati si discutono le riforme per abbassare il livello generale di protezione negli scambi globali e rendere il mercato meno distorsivo.Leggi tutto

Il partenariato pubblico-privato: dalla decisione Eurostat al public sector comparator

Per Massimo Coltellacci, il project financing può essere utilizzato anche per quelle opere nelle quali è la Pubblica Amministrazione ad essere utente, direttamente o indirettamente, dei servizi forniti; per ospedali, scuole ed uffici pubblici, infatti, potrebbe essere vantaggioso passare dal modello tradizionale, che prevede un appalto per la costruzione dell’opera, ad un partenariato pubblico-privato. Il Relatore, quindi, spiega in che modo debba essere strutturato tale modello, ed illustra un metodo per il calcolo della convenienza di questa nuova procedura: il public sector comparator.

Le STU come esempio di partnership pubblico privato

Ezio Micelli illustra che modo è possibile per l’amministrazione acquisire le aree necessarie senza ricorrere all’esproprio, spesso inefficace per ragioni finanziarie e procedimentali. La perequazione, per esempio, è uno strumento di politica fondiaria molto utile per recuperare le aree necessarie a promuovere il progetto di “città pubblica”. Altri mezzi possono essere la programmazione complessa, il project financing .Leggi tutto

Criteri di valutazione e perequazione immobiliare

Per Luca Miniero quando si parla di stima e valore del patrimonio pubblico non si può prescindere dall’aspetto previsionale e dalle possibilità di trasformazione e cambiamento di una determinata area. Il ruolo della banca nel processo concerne la valutazione sulla necessità, da parte dell’Ente, di un supporto finanziario di breve o lungo periodo. La banca, inoltre, riveste un ruolo consulenziale nella misura in cui traduce i bisogni che l’Amministrazione manifesta in una domanda strutturata, che sia poi declinabile in una risposta finanziaria.

La valutazione come strumento per garantire un PA per lo sviluppo

Giuseppe Pennella, nelle sue conclusioni, sottolinea come i soggetti che hanno a cuore la crescita debbano misurare a valutare in maniera precisa basandosi su elementi certi e inconfutabili. C’è bisogno di terzietà e di indipendenza perché ordinare le informazioni significa eliminare i condizionamenti cresciuti nel tempo: quando il dato è certo e condiviso le scelte irragionevoli sono più difficili. Forse è anche giusto ridurre i costi della politica e dell’Amministrazione ma il vero punto è garantire la tenuta della PA per lo sviluppo.

Gli indirizzi del Governo sulle politiche del lavoro

Ugo Menziani illustra gli aspetti che caratterizzano il sistema del mercato del lavoro in Italia, focalizzando l’attenzione in particolare sulla funzione degli sportelli per l’impiego. Il Governo intende avviare una nuova fase in merito alla normativa sul mercato del lavoro, che incida sui fattori di rischio dell’inclusione lavorativa, sulla sicurezza, sulla stabilizzazione dei lavoratori precari e sulla lotta al sommerso.Leggi tutto

Il confronto dei modelli del mercato del lavoro tra le Province di Roma e Milano

Gianni Principe introduce la tavola rotonda e stimola i diversi Relatori a concentrare la discussione su tre aspetti. Il primo punto è il confronto dei modelli del mercato del lavoro tra le Province di Roma e Milano. Il “modello romano” si mostra più dinamico mentre quello milanese appare più equilibrato e meno soggetto alla contropartita del dinamismo: la precarietà. Il secondo aspetto riguarda le specificità delle due realtà in merito ai servizi per l’impiego.Leggi tutto

Competitività e sostenibilità dei servizi pubblici locali: le azioni del FORMEZ

Tina Quarto illustra le attività egli obiettivi che il Formez intende raggiungere nel ruolo di supporto alle pubbliche amministrazioni del Mezzogiorno attraverso la regolazione del sistema dei servizi pubblici, in un’ottica di garanzia della qualità dei servizi erogati, di tutela dei cittadini utenti e di promozione dello sviluppo sostenibile del territorio. Leggi tutto

Territori in movimento. Rapporto sui mercati locali del lavoro in Provincia di Milano

Marcello Correra presenta il rapporto sul mercato del lavoro in Provincia di Milano, giunto quest’anno alla sua sesta edizione. Attraverso un Osservatorio permanente e attraverso un’analisi qualitativa e quantitativa dei flussi di occupazione e disoccupazione, vengono rilevate le indicazioni necessarie all’individuazione di politiche adeguate da parte dell’amministrazione.Leggi tutto

Le attività di AUDIS - Associazione aree dismesse

Marina Dragotto presenta AUDIS – Associazione aree dimesse. AUDIS mette insieme Comuni, proprietari di immobili, developer e centri di ricerca con l’obiettivo di tenere sotto osservazione il punto di vista dei privati e del pubblico sulle operazioni di trasformazione. In questa fase l’Associazione sta cercando di costruire una “carta delle qualità”della riqualificazione urbana con la convinzione che sia necessario fissare i criteri sulla qualità dell’intervento nelle aree urbane anche ai fini di una valutazione.Leggi tutto