Cerca: Saperi PA, Intervento, Economia, Atti FORUM PA 2007

Risultati 111 - 120 di 263

Risultati

Commenti all’indagine: “Autonomie locali e competitività del sistema paese. Scenario al 2013”

Per Marco Zanotelli la ricerca “Autonomie locali e competitività del sistema paese. Scenario al 2013” appare cauta ed attendista: se, tra sei anni, le previsioni del panel si rivelassero esatte, significherebbe che il Sistema Paese non è riuscito a colmare le lacune attuali nei settori nevralgici. Particolare importanza ha il focus della ricerca sul valore del “contesto”, che mette in luce come in Italia esista ormai uno sviluppo a due velocità, quella del sistema nazionale e quella del sistema locale.Leggi tutto

Presentazione del progetto “Rete degli Sportelli dello Sviluppo”

Marco Bonamico presenta il tema dell’incontro che riguarda il progetto “Rete degli Sportelli dello Sviluppo”, nell’ambito del più ampio Programma Empowerment del Dipartimento della Funzione Pubblica. Il progetto rientra nelle competenze specifiche del Formez, ribadite nelle ultime assemblee dei soci, che consistono nell’accompagnamento e nel supporto alle Amministrazioni Locali per accrescere la competitività dei territori.Leggi tutto

‘Luogo Virtuale e Gestione delle Idee’: funzionalità e obiettivi

Barbara Bono spiega le funzionalità e gli obiettivi del progetto ‘Luogo Virtuale e Gestione delle Idee’: in primo luogo, la condivisione delle informazioni necessarie per l’organizzazione di un evento, l’inserimento, la gestione e l’archiviazione delle idee progettuali, l’omogeneità delle informazioni disponibili nei contenuti e nei tempi, la diffusione capillare dei progetti. L’attivazione del forum, inoltre, consentirà di stimare l’interesse di un progetto, migliorare il dialogo tra gli enti e favorirne un’organizzazione coerente.

Nuovi strumenti di back office: il ‘Luogo Virtuale e Gestione delle Idee’

Enrico Bollini presenta il ‘Luogo Virtuale e Gestione delle Idee’, uno strumento di back office dedicato agli enti pubblici e privati che si occupano di internazionalizzazione. Per realizzare progetti più ricchi di contenuti, capaci di coinvolgere il maggior numero di imprese, è necessario mettere insieme le risorse e le capacità di tutti gli enti con il rischio, tuttavia, che diventi difficile orientarsi nella molteplicità di informazioni fruibile.Leggi tutto

Internazionalizzazione in rete

L’Italia è un Paese dalle grandi risorse, dai territori più variegati, dalle associazioni di categoria molto attive e ciò spesso implica molteplicità delle iniziative, da un lato, e mancanza di collegamento fra le stesse, dall’altro.Leggi tutto

Lo Sportello Regionale per l’Internazionalizzazione delle Imprese

La Regione Piemonte già da diversi anni porta a termine con successo dei progetti di internazionalizzazione sia con SPRINT, lo Sportello Regionale per l’Internazionalizzazione delle Imprese, sia con altre iniziative realizzate in concorso con il Ministero del Commercio Estero, il Sistema Camerale interno o con il Sistema Camerale estero.Leggi tutto

Scenario istituzionale e l’azione del Governo in materia di liberalizzazioni

Antonio Lirosi parla di due obiettivi espressi nella strategia di Lisbona: la diffusione della concorrenza nel settore dei servizi e il miglioramento della condizione dei consumatori in Europa. Descrive i disegni di legge in materia di liberalizzazioni e gli effetti attesi. Propone un primo bilancio dei risultati e delle novità seguite all’introduzione delle prime misure di liberalizzazioni. Riconosce una maggiore collaborazione tra ministeri e autorità indipendenti.Leggi tutto

Quali sono gli strumenti attraverso cui la cittadinanza attiva concretizza il proprio ruolo di risorsa per il Paese?

Valeria Spagnuolo sottolinea come la cittadinanza attiva rappresenti un valore aggiunto per la pubblica amministrazione e per tutta la società civile poiché la partecipazione dei cittadini alla vita sociale e politica rappresenta uno strumento di confronto e di stimolo continuo. Spagnuolo introduce la tavola rotonda con degli spunti: quali sono le modalità operative che possono rendere concreto il valore della cittadinanza attiva? Come si aiutano i giovani a far crescere il loro livello di partecipazione?

Il ruolo delle famiglie per migliorare l'efficienza energetica delle abitazioni

Pieraldo Isolani affronta la questione dell'efficienza energetica dal punto di vista dei consumatori facendo riferimento alle situazioni presenti all'interno degli edifici a uso civile in cui si registrano consumi energetici elevati ma a cui si potrebbe far fronte attraverso l'utilizzo delle moderne tecnologie arrivando a risparmi notevoli. La legge Finanziaria 2007 prevede forti incentivi rivolti alle famiglie per investire in sistemi di risparmio energetico. Isolani presenta l'attività dell'Adiconsum.

L’Autorità Garante per la concorrenza ed il mercato: un organismo super partes

Roberto Malaman parla degli enti regolatori dell’energia e del ruolo dell’Italia in questo nuovo mercato. Sottolinea l’importanza dell’autonomia e dell’indipendenza dell’Autorità per garantire la stabilità della regolazione negli scenari di lungo periodo. Aggiunge che il regolatore dovrebbe avere lo stesso atteggiamento nei confronti di un soggetto pubblico o privato. Ritiene che la trasparenza sia un elemento fondamentale. Parla della rivoluzione organizzativa messa in atto a livello europeo intorno ai temi della liberalizzazione e delle autorità a garanzia della concorrenza nel mercato.