Cerca: Saperi PA, Intervento, Altro

Risultati 1 - 10 di 316

Risultati

Le dinamiche della comunicazione in una prospettiva di genere. L'immagine femminile nei programmi d'informazione

Catherine Spaak dichiara che lo statuto dell’immagine femminile diffuso dalla televisione soffre di un grave deficit di natura valoriale. Per quanto riguarda il settore dell’informazione se si equivalgono numericamente gli inviati di sesso maschile e femminile, pochissime sono le donne che entrano nelle stanze in cui si stabiliscono le soglie di notiziabilità. Nel contesto dell’informazione le donne spesso sono autorevoli ma non hanno autorità: visibilità senza potere.

Leggi tutto

Presentazione del libro: Comunicare bene per amministrare meglio, volume 02

Angelo De Vivo – Responsabile della Comunicazione Istituzionale della Provincia di Milano – presenta il volume ‘Comunicare bene per amministrare meglio’, realizzato in collaborazione con Daria De Carlini, e frutto di un percorso che la Provincia ha iniziato nel 2005 con l’istituzione del premio ‘Comunicami’.

Leggi tutto

Presentazione del portale della Cooperazione allo Sviluppo

La cooperazione allo sviluppo, sostiene Ghirelli, è una parte integrante della politica estera, ma ha una sua autonomia di pubblico e di attenzione, rivolto ad un mondo costituito da giovani, volontari, organismi non governativi e internazionali. Il cuore del portale sta nella raggiungibilità dei progetti di emergenza e di sviluppo nei paesi cosiddetti “del terzo mondo”. Il sito vuole essere una finestra verso tutti i paesi in via di sviluppo, un sito che tocchi le loro culture, un sito di confronto e di dialogo, accessibile anche ad un’utenza che non ha una tecnologia avanzata.

Presentazione del nuovo portale del MAE

Ferrara presenta il nuovo portale del MAE, il MAENET, evidenziando gli aspetti fondamentale di ristrutturazione dei contenuti del sito. A seguito di una crescente rilevanza della politica estera nella vita quotidiana, il portale vuole essere uno strumento “customer oriented”, una sorta di sportello virtuale complementare all’attuale URP, che favorisca la fruibilità agli utenti, in termini di velocità d’accesso e reperimento delle informazioni, privilegiando la semplicità di navigazione.Leggi tutto

Accessibilità e usabilità del portale del MAE

Civitelli, nel suo intervento, sottolinea l’accessibilità del nuovo portale MAE quale caratteristica fondamentale del progetto, vista come strumento strategico sia per generare un coordinamento tra le stesse direzioni amministrative che per gestirne la fruibilità da parte del pubblico. Sottolinea altresì come l’aspetto della accessibilità sia stato volutamente rafforzato, in aderenza alla normativa nazionale ed internazionale vigente mediante un collegamento con il Ministero dell’Innovazione e delle Riforme della PA e con il CNIPA, che svolge sullo stesso una funzione di monitoraggio.

Easy Walk: un sistema in continua evoluzione

Come afferma De Paoli, Easy Walk è oggi in fase di sperimentazione sul territorio torinese, ma è un servizio in continuo aggiornamento poiché si basa sulle limitazioni del sistema GPS e sulla cartografia digitale utilizzata che, purtroppo, non copre ancora il 100% dell’area urbana ed extraurbana in termini di numero civico. Solo grazie ad uno sviluppo tecnologico, infatti, il sistema potrà migliorarsi ed diventare un vero e proprio ausilio per i disabili a muoversi senza avere paura di intraprendere strade sconosciute.

Il progetto “Servizio Ponte”: il servizio telefonico per i cittadini sordomuti

Serio evidenzia le analogie che il sistema Easy Walk presenta con il progetto “Servizio Ponte”, un’iniziativa realizzata dall’Ente Nazionale Sordomuti con il contributo della Regione Piemonte, che sfrutta le tecnologie legate alla comunicazione per abbattere le barriere che ogni giorno i disabili sensoriali si trovano ad affrontare. Leggi tutto

Easy Walk, una collaborazione tra la Regione Piemonte e l’Unione Italiana Ciechi

D’Albano rivolge un sentito ringraziamento all’Amministrazione della Regione Piemonte ed in particolare alla Presidente Bresso che, promuovendo l’iniziativa Easy Walk, ha dimostrato non solo di avere una forte sensibilità nei confronti dei disabili, ma denota un nuovo modo di fare politica in cui i rappresentanti medesimi si rendono promotori e sostenitori delle problematiche sociali.Leggi tutto

Easy Walk: il navigatore per i non vedenti

Federici presenta Easy Walk, il nuovo sistema di geo-localizzazione e di soccorso dedicato ai non vedenti e ipovedenti, sviluppato dalla Regione Piemonte e dall’Unione Italiana Ciechi. Il servizio non intende sostituire i tradizionali mezzi di orientamento e deambulazione di un non vedente, ma vuole offrire un valido supporto integrato, atto a migliorare la mobilità autonoma e potenziare le capacità di padronanza in ambiente esterno.Leggi tutto

Caratteristiche del sistema Easy Walk

Easy Walk – spiega Borgna – è un supporto tecnologico che consente di risolvere il problema di deambulazione agli ipo e non vedenti, in ambienti e percorsi sconosciuti, favorendo un alto livello di sicurezza. Basterà un telefonino attrezzato con sintesi vocale che, collegato ad un dispositivo satellitare, permetterà al richiedente di essere guidato nei suoi spostamenti sul territorio nazionale.Leggi tutto