Cerca: Saperi PA, Intervento, Lavoro e welfare, Atti FORUM PA 2011, politiche per il lavoro

Risultati 1 - 10 di 21

Risultati

L'alleanza per l'occupazione al femminile.

Alessandra Servidori spiega come il tema dell'occupazione femminile sia all'ordine del giorno dei lavori di governo. Si è infatti costituito al riguardo un'alleanza interministeriale, grazie ad gruppo di che comprende i dicasteri del Lavoro, delle Pari Opportunità e della Pubblica Amministrazione, che lavora a tempo pieno sul tema, con l'aiuto delle associazioni, i cosiddetti corpi intermedi, secondo quello che è il concetto di sussidiarietà. Impegnata al riguardo anche la Commissione europea, con l'obiettivo di definire la strategia da qui al 2020

Leggi tutto

La riforma della PA per l'occupazione al femminile.

Antonio Naddeo parla della forte collaborazione sul tema del lavoro femminile tra il suo dipartimento e la Consigliera di parità, sia nella scrittura della riforma della PA, che nella fase applicativa all'interno della Civit, la Commissione che si occupa del tema della valutazione. Buona la collaborazione anche con il dipartimento delle Pari Opportunità, con cui è partito in passato un monitoraggio ora diventato annuale per capire la condizione del lavoro femminile nella PA, in cui la situazione risulta a suo avviso migliore rispetto al privato.

Leggi tutto

Occupazione femminile e la disparità tra pubblico e privato.

Alessandra Servidori auspica che all'interno della strettissima alleanza realizzata tra i 3 ministeri del Lavoro, delle Pari Opportunità e della Pubblica Amministrazione sul tema dell'occupazione femminile si arrivi se non alla parificazione almeno alla comparazione sistematica del lavoro nel settore pubblico e privato. La differenza sta infatti diventando eclatante, quando invece spesso sistemi o tipologie contrattuali potrebbero essere gli stessi, a volte rappresentanti della PA sono convitati di pietra, quando invece ci sarebbero nuove pratiche da scambiarsi.

Leggi tutto

L'alleanza tra lavoro e famiglia.

Per Francesco Belletti partecipare a FORUM PA 2011 come rappresentante di una rete di associazioni familiari rientra nella logica di essere con orgoglio uno dei nodi di una rete plurale che nei nostri territori è quella che fa la cittadinanza. Passando al tema dell'occupazione femminile, per il Forum delle Famiglie la prima sfida è quella di riconoscere la necessaria alleanza tra lavoro e famiglia come due diritti-doveri di questa cittadinanza. Al contrario essi sono considerati in contrapposizione, è per questo che si parla di conciliazione.

Leggi tutto

La conciliazione attraverso una nuova contrattazione collettiva.

Giorgio Santini dichiara che per il sindacato l'approccio da seguire per costruire un percorso di conciliazione dei tempi di vita delle donne è quello dell'occupabilità, secondo due direzioni: da una parte, quella delle politiche genericamente sociali, dall'altra con le politiche legate alla loro inclusione nel mercato del lavoro. Va in questo senso l'accordo siglato con il ministero del Lavoro il 7 marzo, che resta però solo un protocollo di intenti ed una premessa al lavoro da compiere.

Leggi tutto

La conciliazione dei tempi di vita e lavoro.

Monica Velletti sottolinea come l'aumento dell'occupazione femminile sia una priorità del suo dipartimento, da ottenere attraverso una riorganizzazione delle modalità di lavoro. Sono dunque necessari strumenti che diano flessibilità e permettano alle donne di conciliare famiglia e lavoro, migliorando sia il loro accesso che la loro permanenza sul mercato del lavoro. In generale è importante renderlo per loro più friendly, incentivandole verso la stessa ricerca di occupazione: al riguardo, gli ultimi dati Istat rivelano una diminuzione delle donne inattive.

Leggi tutto

Le pari opportunità nel mercato del lavoro.

Caro Lucrezio Monticelli sottolinea come al ministero del Lavoro esiste tutto un apparato dedicato alle pari opportunità, il cui centro propulsore è la Consigliera nazionale di Parità, affiancata dal Comitato Pari Opportunità. Ottima è inoltre la collaborazione con il dipartimento delle Pari Opportunità, con cui si sono programmati tanti interventi in materia, tra cui Italia 2020, ossia il fondamentale documento contenente il programma di azioni per l'inclusione delle donne sul mercato del lavoro.

Leggi tutto

Intesa conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.

Marinella Marino entra nel dettaglio dell'attuazione del piano elaborato dal dipartimento per le Pari Opportunità per la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, poi approvato dalla Conferenza unificata Stato-Regioni, per stabilire se alla prova dei fatti si stia dimostrando un valido strumento di policy. Nel frattempo, negli ultimi mesi, la forte accelerazione impressa al tema a livello europeo sta offrendo un enorme sostegno al lavoro del dipartimento.

Leggi tutto

Gli interventi delle Regioni per l'Intesa Conciliazione.

Mariagrazia Vendrame, dopo aver fornito alcune indicazioni di merito sull'Intesa conciliazione, insiste sull'importanza del monitoraggio da parte del gruppo di lavoro. Ma che non sia fine a se stesso, bensì per far in modo che i dati permettano al dipartimento delle Pari Opportunità di capire cosa avviene realmente sui territori e come sia meglio intervenire, nonché di divenire punto di raccordo sul tema della conciliazione, magari diventando un ministero con portafoglio.

Leggi tutto

La conciliazione condivisa tra uomini e donne.

Valeria Maione sottolinea come la tenace resistenza delle donne sul mercato del lavoro, nonostante la crisi, sia in parte riconducibile al fatto che il salario delle donne sia sempre più indifferibile, in quanto di sostegno alle finanze familiari, piuttosto che di supporto. La docente, pur complimentandosi con la concretezza delle relatrici, puntualizza poi come sia necessario cambiare prospettiva, passando dal concetto di conciliazione a quello di condivisione, o meglio di "conciliazione condivisa", per cui anche l'uomo comincia ad occuparsi della famiglia.

Leggi tutto