Cerca: Saperi PA, Intervento, Qualità della vita, Atti FORUM PA 2007

Risultati 1 - 10 di 124

Risultati

DOnne e TEcnologie, una DOTE per l’Italia

L’uso delle tecnologie in Italia e il digital divide, le prospettive di sviluppo per il Paese, il futuro dell’occupazione femminile e il ruolo delle donne nello scenario dell’innovazione. Su questi argomenti è intervenuta Beatrice Magnolfi, sottosegretaria per le Riforme e le Innovazioni nella Pubblica Amministrazione, nel corso del convegno “DOnne e TEcnologie una DOTE per l’Italia”, che si è svolto a Roma il 7 marzo 2008.

Leggi tutto

La Regione Puglia e l’utilizzo del sistema informativo del Demanio Marittimo

Maria Sasso sostiene che uno sviluppo duraturo, dal punto di vista socio-economico, si innesta direttamente nella cultura e negli stili di vita locali per fruire e valorizzare le risorse del territorio. Afferma che per questo motivo la Puglia ha scelto di restituire attenzione alle coste e alle spiagge, attraverso un grande lavoro di concertazione tra le categorie di operatori turistici, le associazioni ambientaliste e di tutela di consumatori, per arrivare ad una proposta di legge condivisa per la tutela delle coste.

Leggi tutto

Le politiche di raccolta differenziata dei rifiuti come atti di buona amministrazione

Per Raniero Maggini, se l’esperienza della raccolta differenziata porta a porta della Provincia di Roma è sicuramente rilevante, va invece sottolineato il ritardo dell’Amministrazione Comunale, che con sole tre aree di sperimentazione basate su questo sistema, non mostra il coraggio sufficiente. Il Relatore, quindi, sottolinea come, più in generale, debba crescere la cultura del fare e la volontà politica in tal senso, perché la raccolta differenziata non esiste per soddisfare i benpensanti, ma è un atto di buona amministrazione.

La gestione del bando della Provincia di Roma per l'attivazione della raccolta domiciliare dei rifiuti urbani

Claudio Vesselli sottolinea come, alla base del nuovo processo di raccolta differenziata della Provincia di Roma, vi sia una forte motivazione sia al livello politico che livello amministrativo: la scommessa è che i rifiuti, da problema ambientale si trasformino in una risorsa economica ed occupazionale per il territorio. In questa ottica è stato predisposto un bando per l'attivazione della raccolta domiciliare dei rifiuti urbani. All’iniziativa hanno aderito al bando 115 Comuni, per un numero di circa 1.100.000 abitanti.

Leggi tutto

Il giornalismo d'inchiesta nella prospettiva dei diritti umani

Laura Maragnani racconta la propria testimonianza di giornalista d’inchiesta sulle resistenze della carta stampata a trattare argomenti legati allo sfruttamento e alle violenze sugli immigrati. Racconta l’incontro con una donna “trafficata” che è stata costretta alla prostituzione con cui ha scritto un libro. Perché i giornali non ne parlano? I direttori e i vice direttori- i decisori in generale - sono per lo più uomini, bianchi ed eterosessuali. Sono loro che hanno in mano tutta la stampa e la televisione italiana.

Leggi tutto

Diritti umani e migrazioni

Samia Kouider parla della violazione dei diritti umani da varie prospettive culturali. Ritiene che i diritti umani siano strettamente collegati ad ogni tappa del processo migratorio poiché spesso la loro violazione è uno dei cosiddetti “push factor” che determinano la spinta al trasferimento. Parla della Convenzione che stabilisce un approccio integrato per la protezione dei migranti e le loro famiglie.

Leggi tutto

La mobilità come condizione necessaria per la qualità ambientale e la riqualificazione degli spazi pubblici

Per Maria Grazia Sestero due obiettivi sono primari per le Amministrazioni, indipendentemente dal colore politico: la qualità ambientale e la riqualificazione degli spazi pubblici. Per raggiungere questi due obiettivi è necessario garantire la mobilità, da un lato predisponendo interventi infrastrutturali e tecnologici, dall’altro favorendo l’utilizzo del mezzo pubblico rispetto al mezzo privato. Le città tuttavia si scontrano con la resistenza dei cittadini, che non collocano il problema dell’inquinamento tra le proprie priorità.Leggi tutto

2007 l'anno delle pari opportunità

Mario De Ioris fa alcune considerazioni sui temi emersi nel corso del convegno “A partire dai diritti” sulle politiche del Dipartimento per le pari opportunità. Sottolinea la necessità di investire maggiormente su quelle misure in grado di determinare una crescita culturale sulle pari opportunità, affiancate a strumenti di monitoraggio sul grado di attuazione delle normative e delle azioni poste in essere. Illustra alcuni interventi del Dipartimento in occasione dell’anno europeo per le pari opportunità.

Le linee guida sul trattamento dell'informazione sul tema della tratta degli esseri umani

Roberto Natale descrive l’approccio “parziale” che i media adottano nei confronti delle notizie che riguardano gli immigrati e parla della notiziabilità di eventi ad essi legati, dimostrando la necessità di operare una rimozione degli stereotipi culturali nel mondo dell’informazione. Sottolinea la necessità di una formazione specifica realizzata da gruppi misti di esperti verso i giornalisti sui temi e le tipologie dell’immigrazione.

Leggi tutto

L’attenzione di Federambiente al tema della prevenzione nell’ambito della raccolta dei rifiuti

Gianluca Cencia riconosce il merito della Provincia di Roma per il lavoro lungo e faticoso sull’introduzione del modello porta a porta di raccolta differenziata dei rifiuti. Una fase del ciclo di raccolta da approfondire è la prevenzione. Federambiente, che rappresenta 300 aziende del settore che gestiscono il 60% dei rifiuti urbani in Italia, pone l’attenzione su questo aspetto attraverso una newsletter focalizzata esclusivamente su questo tema e che può contare sulla banca dati più aggiornata nel nostro Paese.Leggi tutto