Cerca: Saperi PA, Economia, attrazione di investimenti

Risultati 1 - 10 di 19

Risultati

Quale roadmap per far ripartire la crescita dell'Italia?

Un basso livello di innovazione caratterizza praticamente tutti i comparti del made in Italy, per cui se guardiamo al posizionamento del nostro Paese sullo scenario europeo ci accorgiamo del distacco rispetto alle posizioni di testa. Spagna, Francia, Germania (per citare solo i Paesi a noi più vicini) sono molto più avanti in fatto di crescita. Come riconquistare le posizioni perdute? Non basta fare qualche investimento: se anche gli altri continuano a crescere sarà difficile raggiungerli.Leggi tutto

Innovazione e competitività: il punto di vista dell’imprenditore

La relazione fa una panoramica sui fattori che bloccano innovazione, sviluppo e competitività nel nostro Paese, guardandoli dal punto di vista dell’imprenditore e volgendo lo sguardo soprattutto allo scenario internazionale. Il sistema delle imprese ha bisogno di regole certe e di un contesto competitivo. La burocrazia, il costo del lavoro e il sistema legislativo sono individuati, ad esempio, come i principali motivi della scarsa attrazione esercitata dall’Italia sui manager delle grandi multinazionali.Leggi tutto

Un modello di sanità in cui la qualità può abbattere i costi e produrre ricchezza

Il sistema sanitario lombardo è nato sulla convinzione che attraverso la qualità si possano abbattere i costi impropri e produrre anche un innalzamento del livello socioeconomico territoriale. Dopo aver proceduto nell’accreditamento dei providers e lavorato per un mantenimento della qualità dei servizi il Piano attuale si occupa dello sviluppo del sistema. L’Assessore Bresciani illustra i quattro vettori dello sviluppo attuale: 1. partecipazione attiva; 2. riorganizzazione del sistema di emergenza e urgenza; 3. spostamento di diagnostica e cura di primo e secondo livello sul territorio; 4.Leggi tutto

Innovazione e competitività: il programma “Partnership for growth”

In cosa consiste, quali obiettivi si pone e quali attività ha già portato avanti “Partnership for growth”, l'iniziativa lanciata circa due anni fa dall'Ambasciatore statunitense in Italia, Ronald Spogli: questo il contenuto della relazione, che esamina questo programma avviato per incentivare la collaborazione tra diversi interlocutori con l’obiettivo di rilanciare il dinamismo economico in Italia.Leggi tutto

SCS, a world-class competitiveness cluster in Provence-Alpes-Côte d’Azur (France)

Boisard offre una panoramica delle metodologie adottate dalla Francia per favorire l’innovazione. Il polo di competitività SCS è solo uno dei 60 esistenti, che mostrano la nuova politica adottata dal Paese negli ultimi 2 anni. L’attività del polo è quella di promuovere l’innovazione con un approccio project oriented, volto a sviluppare nuove tecnologie incoraggiando l’attuazione di progetti innovativi. L’area geografica di riferimento è il sud della Francia, nello specifico la Provincia Costa Azzurra di Provenza.Leggi tutto

Filosofia, storia e attualità del Codice degli appalti pubblici

Il Codice degli appalti pubblici (D.Lgs 163/2006) è stato emanato da due anni ma non gode ancora di piena applicazione. Nel suo intervento Pasquale De Lise - dal quale il Codice prende il nome - analizza le cause e le conseguenze di questo ritardo. Approfittando anche della pubblicazione della seconda edizione commentata e aggiornata De Lise ripercorre i punti salienti del Codice e i principi a cui esso si ispira.

L’innovazione di sistema per l’attrazione di investimenti

L’intervento prende spunto dalla riorganizzazione dell’attività di marketing territoriale della Regione Toscana, nella sua accezione di attrazione di investimenti diretti dall’estero. La riorganizzazione nasce da un indirizzo della giunta regionale, che definisce obiettivi e strumenti per il ciclo operativo e arriva ad un accordo volontario con gli enti locali, intesi come capofila di sistemi locali. Perché la Toscana decide di riorganizzare questa attività proprio in questo momento e come avviene questo processo?Leggi tutto

Il servizio Assilea di ricerca dei bandi di gara della PA in materia di leasing

Andrea Albensi racconta come, nel 2006, Assilea abbia sviluppato un servizio di ricerca dei bandi di gara della Pubblica Amministrazione in materia di leasing, locazione finanziaria, noleggio e renting.Leggi tutto

Aspetti giuridici dell’utilizzo dello strumento del leasing da parte della Pubblica Amministrazione

Massimo R. La Torre compie un excursus giuridico sull’utilizzo dello strumento della locazione finanziaria da parte della PA, analizzando il testo normativo attualmente in vigore: il Codice dei contratti della Pubblicato Amministrazione, approvato nella scorsa Legislatura. Il Relatore, inoltre, illustra le tre categorie di leasing che può riguardare beni immobili, forniture e servizi, e passa in rassegna il fenomeno dei raggruppamenti temporanei di imprese (ATI) ed il meccanismo di funzionamento delle gare di appalto nel leasing pubblico.

La qualità dei capitolati di gara e dei contratti di esternalizzazione nella PA

Francesco Schinaia esprime un commento rispetto al problema della qualità dei capitolati di gara e dei contratti. In questo ambito si è ancora molto indietro, le imprese partecipanti lamentano il fatto che i capitolati di beni o servizi premino esclusivamente il prezzo, con la conseguenza, purtroppo sovente, di un contenzioso tra l’azienda che ha ricevuto l’appalto e la Pubblica Amministrazione poiché i prezzi non sono remunerativi.Leggi tutto