Cerca: Saperi PA, Economia, Sviluppo e Competitività, partecipazione

6 risultati

Risultati

Torna a Napoli lo "Startup weekend": è tempo di innovazione sociale

Al via a Napoli, presso CSI – Centro Servizi Incubatore Napoli Est, la terza edizione dello Start up for social change. Dal 13 al 15 dicembre, dopo la positiva esperienza del primo “Social Startup Weekend” realizzato nel maggio 2012, si replica con una nuova tre giorni che segna il tempo dell’innovazione sociale.

Leggi tutto

Grandi opere e infrastrutture: i costi del non fare e le ragioni del fare

Com'è noto, è difficile in Italia realizzare grandi infrastrutture. Dati Oice (2007) segnalano che i tempi di realizzazione in Italia sono i più lunghi d'Europa e, nello stesso tempo, i costi sono tra i più alti. La difficoltà italiana a procedere è motivata (anche) da buone ragioni. Tuttavia esse non considerano i ''costi del non fare'' e la perdita di competitività che ne conseguono per il Paese.Leggi tutto

Riqualificazioni urbane: partecipazione dei cittadini e decisioni della politica

Quando nei processi partecipati di riqualificazione urbana le comunità vengono interrogate su cosa vorrebbero per le loro città, le risposte indicano parchi per passeggiare, luoghi di incontro, aree pedonali etc. Spesso, tuttavia, tali desideri sono contraddittori rispetto alla realtà che vede prevalere l’interesse particolare rispetto alle esigenze comuni.Leggi tutto

Governance dello sviluppo locale: un approccio partenariale e volontario nella programmazione regionale della Regione Veneto

L’Intesa Programmatica d’Area (IPA), creata con la legge di programmazione 35/2001, è lo strumento istituzionale della legislazione sulla programmazione della Regione del Veneto. Tra i molti obiettivi che intendeva raggiungere c’è il partenariato, la partecipazione, lo sviluppo delle potenzialità del territorio e del locale, e così via.Leggi tutto

Nuovi strumenti di partecipazione e cooperazione tra le amministrazioni e i cittadini per sostenere lo sviluppo dei territori

I temi affrontanti in questo progetto riguardano innanzitutto il confronto tra PA e privato, un discorso innovativo che mette la PA in concorrenza con i privati. Altri temi centrali sono la trasparenza della PA, i cittadini/clienti, l’esigenza di una PA più efficiente ed efficace nella sua azione, più vicina ai bisogni dei cittadini, e soprattutto con meno costi di quelli attuali. Si può dire che oggi la PA fa miracoli, perché con le risorse che ha a disposizione è veramente difficile dare tutte le risposte che i cittadini si aspettano.Leggi tutto

Nuovo Documento di Inquadramento dei Programmi Integrati di Intervento

Attraverso l'individuazione di alcuni criteri di indirizzo fondati sui principi della sostenibilità urbanistica e della qualità urbana e, soprattutto, attraverso la proposta di anticipare la valutazione delle proposte di trasformazione alla fase di presentazione (introducendo il concetto di pre-valutazione dei progetti o ''valutazione ex-ante''), il presente Documento rappresenta lo strumento di indirizzo strategico delle trasformazioni nella fase di passaggio dallo strumento urbanistico tradizionale (PRG vigente) al nuovo Piano di Governo del Territorio (PGT) introdotto dalla L.R. 12/2005.