Cerca: Saperi PA, PA digitale, gestione dei pagamenti

Risultati 1 - 10 di 11

Risultati

Servizi e tributi locali: quando per pagare basta scendere nel negozio sotto casa

Si chiama Pay-Box il sistema gestionale evoluto, raggiungibile attraverso interfaccia web, che consente ai cittadini e alle imprese di pagare comodamente i servizi comunali e i tributi locali presso tabaccherie, edicole, bar e altri pubblici esercizi locali abilitati, o tramite accesso diretto al web. Un esempio di utilizzo? Nel Comune di Bientina, in provincia di Pisa, l’occupazione temporanea del suolo pubblico ora si gestisce così.

Leggi tutto

Pagamenti elettronici nel nuovo CAD. Funzioneranno?

L’art. 5 del nuovo CAD affronta un nodo cruciale per le nostre vite di cittadini ergo contribuenti digitali: i pagamenti alla pubbliche amministrazioni. Già previsti nel 2005, hanno faticato a decollare - come rilevato da molti - per mancanza di regole tecniche e per il mancato coraggio dello switch-off che in generale rende sofferta e prolungata la nostra transizione verso l’amministrazione digitale. A Roma, la scorsa settimana abbiamo fatto il punto sull’argomento, partendo da tre novità introdotte dall’articolo in questione: l’estensione a regioni e enti locali, l’indicazione di strumenti operativi  di pagamento elettronico, l’apertura a soggetti privati per la riscossione, in qualità di payment service provider. Le banche non potevano mancare. Proprio con loro abbiamo avviato una riflessione su come procedere per rendere l’art. 5 del CAD finalmente operativo all’interno di un sistema normativo e organizzativo integrato.

Leggi tutto

Pagamenti europei anche per la Pubblica Amministrazione italiana

È stata completata la prima fase del progetto messo a punto dal CNIPA e e dall’ABI - Associazione Bancaria Italiana - per adeguare agli standard previsti dall’Area Unica dei Pagamenti in Euro (SEPA) le disposizioni che regolano i rapporti tra enti pubblici e settore bancario.

Leggi tutto

Busta paga on line per i dipendenti della Provincia di Brindisi

La Provincia di Brindisi ha proceduto lo scorso anno, in via sperimentale, all’invio in formato digitale, tramite posta elettronica dei cedolini paga del personale dipendente dell’Ente Provincia.Tale sperimentazione ha avuto esito positivo, pertanto a partire da questo mese ai dipendenti dell’Amministrazione provinciale non verrà più consegnata la busta paga in formato cartaceo, ma ogni dipendente potrà visionarla, ed eventualmente stamparla, direttamente dal proprio computer.

Il progetto SEPA

Il mondo dei pagamenti elettronici coinvolge le Pubbliche Amministrazioni e il sistema bancario; in questo periodo si vive un momento particolare a causa dell’avvio della SEPA, che uniforma gli strumenti di pagamento tra tutti i paesi dell’area europea. Si tratta di un programma di non facile realizzazione in quanto l’adozione di un mezzo di pagamento elettronico standardizzato comporta l’abbandono per i singoli paesi di tutte le tecniche di pagamento nazionali e consolidate nelle realtà territoriali.

Leggi tutto

Cosa rappresenta SEPA per il sistema Bancario

Per il sistema Bancario SEPA è anzitutto un impegno, anche economico, in quanto sono evidenti le difficoltà da affrontare per armonizzare tutti i mezzi di pagamento; sarà quindi uno degli obiettivi più ambiziosi che si possa raggiungere per il numero di soggetti coinvolti e per l’ampiezza dell’area geografica.

Leggi tutto

L’esperienza del Comune di Livorno: il progetto AIDA

AIDA è una piattaforma digitale, creata dal Comune di Livorno, atta a gestire l’intero ciclo di vita dei servizi burocratici online. Scopo principale del progetto è stato quello di omogeneizzare ed estendere la infrastruttura che gestisce i flussi finanziari attivati da imprese e cittadini con i rapporti con l’amministrazione e i rapporti con il tesoriere, intervendo anche sui cicli di riscossione del Comune.

Leggi tutto

La situazione delle Amministrazioni locali nell’ambito della migrazione alla SEPA

La gestione dei pagamenti viene gestita in maniera molto differente nelle Amministrazioni centrali rispetto a quelle locali. Mentre per le prime è stato già possibile generare meccanismi standardizzati, essendo già presente il terreno su cui poggiare gli interventi SEPA, per le seconde tale meccanismo è di più difficile realizzazione sia per la molteplicità dei soggetti della Pubblica Amministrazione che per la diffusione di enti bancari abilitati a svolgere servizio di banca tesoriera.

Leggi tutto

Il ruolo di Leader delle Amministrazioni centrali nell’ambito della migrazione alla SEPA

Il peso dei pagamenti che transitano per le Amministrazioni centrali è oggi molto alto, va poi rilevato che gli aspetti tecnici che disciplinano i mezzi di pagamento telematici non sono omogenei.

Leggi tutto

Il valore della conoscenza: diritti e doveri per l’esercizio della cittadinanza

Andrea Longo descrive le funzionalità, i vantaggi e le aree di miglioramento dei servizi online del portale impresa.gov.it. Si sofferma poi sul sistema di pagamenti online per le imposte del Comune di Roma per rilevare alcune procedure che egli ritiene farraginose. Longo illustra un servizio di newsletter messo a punto dal Movimento Difesa per il cittadino per permettere ai cittadini di essere informati ed esercitare i propri diritti e doveri. Nel suo secondo intervento risponde ad una domanda di Filiaggi sul costo dei servizi online per i cittadini.

Leggi tutto