Cerca: Saperi PA, PA digitale, Efficienza, e-government

Risultati 1 - 10 di 77

Risultati

eGov, dall'EU le soluzioni open pronte all'uso per la PA

La Commissione Europea ha pubblicato nuove informazioni in merito a quasi venti soluzioni di eGovernment create dal programma ISA per le Pubbliche amministrazioni europee. Le soluzioni, molte delle quali open source, sono accessibili gratuitamente e possono essere adottate in numerosi ambiti.

Leggi tutto

Open Data: la norma c'è, ora chiediamoli

Dal 28 al 30 marzo 2014, si è svolta a Bologna SOD14, la seconda edizione del raduno di Spaghetti Open Data, la più ampia community sugli open data in Italia. L’evento ci fornisce l’occasione per fare un breve resoconto su uno dei temi caldi del panorama italiano dei dati aperti, sia dal punto di vista giuridico che informatico, ovvero l’importante principio dell’openbydefault. Ne ripercorriamo sinteticamente la storia per i non addetti ai lavori.

Leggi tutto

Il driver che non c’è

I servizi on line delle pubbliche amministrazioni potrebbero essere la chiave per aumentare l’accesso a Internet, ma i cittadini li usano poco; sarebbe interessante sapere perché e che cosa vorrebbero. Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo approfondimento di Alberto Zuliani in attesa di capire a FORUM PA insieme all'Agenzia per l'Italia Digitale quale direzione prenderà l'e-Gov nel nostro paese.

Leggi tutto

Riflessioni in ordine sparso: dall’era dell’E-GOV alla stagione delle Smart Cities. Quanti errori riusciremo ad evitare?

Ancora non si conosce il testo definitivo del decreto agenda digitale e chi si occupa di innovazione lo attende con ansia, quasi rappresentasse la bacchetta magica per uscire dallo stallo in cui grava l’innovazione della PA e del Paese. Dalla bozza in circolazione tutti gli appartenenti alla comunità dei cosiddetti innovatori, ciascuno dal proprio punto di vista, si affannano a commentare il testo proponendone la riscrittura in toto o in parte rispetto ai loro desiderata e alla loro specifica visione della realtà. La scena che si presenta ad un osservatore esterno assomiglia molto a quanto accade nel teatro di Pirandello. Parafrasando: ciascuno recita a soggetto.

Leggi tutto

Come far ripartire l'E-Government e perchè

Il video del keynote è disponibile su innovatv.it a questo link.

“Costruire, connettere, crescere” per il futuro dell’eGovernment europeo

Dal Cebit di Hannover, Neelie Kroes, vicepresidente della Commissione europea, responsabile per l’Agenda digitale, illustra la prossima fase del processo di eGovernment, volto alla costruzione di una rete online di servizi pubblici in settori come  l’eProcurement, l'identificazione elettronica (eId), la gestione elettronica dei dati dei pazienti (eHealth) e della giustizia (eJustice). E ricorda lo stanziamento di 2 miliardi di euro per i prossimi sette anni (2014-2020).

Leggi tutto

Decreto semplificazioni e Agenda digitale europea: quando una rondine non fa primavera

Finalmente anche il nostro Legislatore si occupa di Agenda digitale. Tuttavia, messa da parte l’euforia per la “novità”, è opportuno vagliare l’effettiva rispondenza delle disposizioni introdotte con il D. l. 9 febbraio 2012, n. 5, agli obiettivi perseguiti con le indicazioni fissate nell’Agenda digitale europea, una delle sette iniziative primarie della strategia Europa 2020.

Leggi tutto

e-Gov europeo in tempo di crisi. La montagna partorirà un topolino (high-tech)?

Passata un po’ in sordina, la sesta Conferenza Ministeriale dell'UE sull'eGovernment si è tenuta lo scorso mese a Poznan, Polonia. I temi in agenda erano tanti e tutti caldi, dall’open data ai servizi transfrontalieri, in un contesto comunitario in cui l’e-gov sembra non dover avere più frontiere. Cosa è emerso? Un primo dato è che non è emersa una Dichiarazione Ministeriale. Perché? Di questo e di altro ci parla Gianluca Misuraca, che è stato in quei giorni a Poznan e che segue da molto vicino le vicende dell’e-gov europeo, lavorando in qualità di Esperto Scientifico del JRC – IPTS della Commissione Europea. Pubblichiamo con piacere I suoi “Spunti di riflessione a seguito della Conferenza Ministeriale dell'UE sull'eGovernment”.

Leggi tutto

Risparmiare innovando è possibile

Lo abbiamo ripetuto più volte, l’ultima è stata l’editoriale della settimana scorsa, per uscire dalla crisi i tagli indiscriminati non servono. Al Paese non serve una pubblica amministrazione rottame, che non è più in grado di svolgere le proprie funzioni di base, ma è necessaria un’amministrazione efficiente, capace di fare meglio spendendo meno, di lasciarsi alle spalle gli sprechi offrendo servizi di qualità a cittadini ed imprese, in una parola una PA in grado di risparmiare attraverso l'innovazione.

Leggi tutto

Premio E-GOV PA Locale: tutti vincitori, nessun vinto

Grandissimo successo per la settima edizione del Premio E-GOV PA Locale. Dodici, i vincitori nelle tre diverse categorie, più cinque menzioni speciali.

Leggi tutto