Cerca: Saperi PA, PA digitale, Efficienza, Atti FORUM PA 2007

Risultati 41 - 50 di 83

Risultati

C.I.G.S. – DATA FEDERATION

De Vecchis affronta le problematiche legate alla gestione documentale, alla interoperabilità dei dati e alla portalizzazione relative al Ministero del Lavoro. Dal 2003 il Ministero si è dotato di un sistema di protocollazione automatica dei documenti. La tecnologia proposta si basa sulla costruzione di metadati virtuali e il portale parla su modello virtuale.

Leggi tutto

Interoperabilità delle Banche Dati

Longobardi illustra i risultati scaturenti da una indagine effettuata dall’ISTAT e dall’AIPA relativa ai processi amministrativi, alle applicazioni e alle banche dati delle Amministrazioni centrali. E’ infatti emerso che la principale problematica legata alla interoperabilità delle banche dati sta nella mancanza di accessibilità e quindi di condivisione dei dati stessi da parte di Amministrazioni diversi da quelle che li producono e detengono.

Leggi tutto

Il punto di vista delle Regioni e Province sul tema dell'invio telematico delle comunicazioni obbligatorie

Sergio Battisti è fortemente coinvolto nel processo di trasformazione dei centri per l’impiego e di creazione di un sistema informativo sul lavoro basato sulla comunicazione obbligatoria on line. La Finanziaria 2007 ha posto l’obbligatorietà alle aziende di procedere con la comunicazione obbligatoria on line agli enti preposti i quali a loro volta hanno sollevato la questione sulla necessità di realizzare un sistema, certamente più complesso, per la gestione di un’unica comunicazione destinata a tutti gli Enti coinvolti.

Leggi tutto

La governance dell'innovazione nella PA centrale: ruolo e linee strategiche della Conferenza Permanente per l'innovazione tecnologica

Nella presentare il convegno, Santa Brancati effettua una individuazione delle linee strategiche dell’innovazione tecnologica contenute nel Codice dell’Amministrazione Digitale, soffermando la sua attenzione sugli obiettivi dell’innovazione tecnologica e sulla e sulla modalità di attuare le scelte strategiche contenute nelle direttive Ministeriali.

Leggi tutto

Riforma e innovazione delle Banche Dati

Mazzocca individua le problematiche di carattere tecnologico, giuridico e amministrativo legate alla apertura delle Banche Dati di interesse nazionale nell’ottica della creazione di uno spazio amministrativo unico. Con riferimento alle Banche dati lo sforzo che si sta facendo in questi mesi è essenzialmente quello di dare una nuova dimensione alla loro analisi. La Conferenza Permanente in questo senso tenta di far incontrare la domanda e l’offerta di dati, non sono sotto il profilo quantitativo, ma in termini di usabilità.

Il Mercato Elettronico della P.A.. L'esperienza della Guardia di Finanza

Giorgio Pagano legge le motivazioni che hanno portato all’assegnazione del premio MEPA categoria PA comparto Stato alla Guardia di Finanza della Liguria lasciando la parola prima a Massimo Manfredini e successivamente a Marco Nani il quale spiega i miglioramenti e i vantaggi registrati grazie al Mercato Elettronico nell’ambito dell’e-procurement.

Il Mercato Elettronico della P.A.. L'esperienza nel Comune di Treviso

Giorgio Pagano presenta Laura Teso del Comune di Treviso per il progetto vincitore del comparto Enti Locali. La Teso presenta l’esperienza del Comune relativamente al Mercato Elettronico, alla gestione delle richieste di offerte e alla gestione degli acquisti con un processo iniziato già da qualche anno che ha portato ad alcuni cambiamenti normativi e regolamentali. Oggi il ME rappresenta per la realtà di Treviso un importante step del processo di informatizzazione; molte procedure (per es. le gare) avvengono per via telematica riducendo così tempi e costi.

Leggi tutto

La formazione nelle Università per un uso corretto del Mercato Elettronico.

Giorgio Pagano presenta Paolo Pasquini in rappresentanza dell’Università Piemonte Orientale quale vincitore della categoria Pubblica Amministrazione comparto Università. La motivazione risiede principalmente negli sforzi fatti legati alla formazione per l’utilizzo del Mercato Elettronico. Pasquini spiega le difficoltà incontrate nell’inserire questa nuova politica all’interno di una struttura, qual è l’università, che di norma non è obbligata all’utilizzo del Mercato Elettronico.

Il Mercato Elettronico della P.A.. L'esperienza della ASL Roma G

Giorgio Pagano presenta Giovanni di Prilla quale rappresentante dell’ASL Roma G e vincitore della categoria Pubblica Amministrazione comparto Sanità. Di Pilla presenta l’attività svolta dalla ASL per incentivare l’utilizzo del Mercato Elettronico per effettuare acquisti nelle sedi periferiche. Particolare attenzione è stata data alla formazione del personale per un corretto uso degli strumenti informatici.

Le criticità del Mercato elettronico.

Giorgio Pagano introduce il convegno “Il Mercato Elettronico della P.A.: l’esperienza di Amministrazioni e Imprese”. A margine dell’intervento di Luca Mastrogregori, Pagano parla di alcune criticità presenti nel mercato elettronico ed in particolare si concentra sulla semplificazione dei processi, sulle difficoltà della gestione del fabbisogno e della domanda.