Cerca: Saperi PA, Riforma PA, accountability

Risultati 1 - 10 di 26

Risultati

Utili da aziende partecipate, i pochi Comuni che ne approfittano

Alcuni Comuni, molto pochi, riescono a ricavare utili grazie alla partecipazione in aziende. Fra le grandi città guida Milano, con un ricavo annuo pro capite di €102,80, ma le altre fanno molto peggio. Con ricavo nullo Messina, Palermo e Catania. Inline image 1

Leggi tutto

Polizia locale, i Comuni che spendono di più

Ogni anno spesi in media €89 pro capite dai grandi Comuni italiani per la polizia locale. In testa Roma, Firenze e Torino (con oltre €100), in fondo alla classifica troviamo Messina, Genova e Verona.

Leggi tutto

Vendita di beni mobili e immobili, quanti soldi fanno i Comuni?

Ricavi realizzati dalla vendita di beni di proprietà del Comune. Da automobili e fabbricati passando per palazzi e locali. Fra le 15 città più popolose guida Venezia che nell’ultimo anno rilevato ha incassato oltre €270 pro capite. Subito dietro Torino e Padova.

Leggi tutto

Rifiuti, le tasse comunali a confronto su openbilanci

Dai bilanci consuntivi dei Comuni si può vedere l’ammontare pro capite delle tasse comunali sui rifiuti. In cima alla classifica delle città più care per i contribuenti, Roma, Torino e Bologna. Mediamente le 15 città più grandi tassano il cittadini di €116,47.

Leggi tutto

Amministrazione, i Comuni che costano di più

I costi di amministrazione rientrano in quelle spese che un Comune non può evitare di fare. Soldi da spendere per la gestione della Giunta, del Consiglio e del personale. Fra le grandi città, guidano Roma e Venezia, che spendono circa €700 pro capite all’anno.

Leggi tutto

Comuni Stato-dipendenti, quelli che da soli non ce la fanno

Quanto i trasferimenti dallo Stato contribuiscono alle entrate totali di un Comune? Fra le grandi città, le siciliane sono le peggiori in Italia.  Messina, Palermo e Catania dipendono rispettivamente il 40%, 37% e 25% da soldi provenienti dallo Stato. 

Leggi tutto

Le tre gambe della riforma Renzi/Madia

La prima sensazione ascoltando ieri sera la conferenza stampa di Matteo Renzi e Marianna Madia sulla riforma della PA, madre di tutte le riforme, è di abbondanza. Tre grandi linee di azione a loro volta suddivise in 44 futuri provvedimenti, molti dei quali necessiteranno a loro volta di più strumenti normativi. Tanta roba che richiederà un’analisi attenta che cominciamo con questo editoriale e proseguiremo nei prossimi giorni fino a farne il tema portante del prossimo FORUM PA, dove potremo approfondire e discutere ogni aspetto. Provo quindi, in una prima lettura, a fare un po’ d’ordine distinguendo nel documento diffuso sotto forma di lettera ai dipendenti i pilastri dell’azione riformatrice, che ne costituiscono lo scheletro e il sostegno, dai mattoni, che servono a definire meglio spazi e funzioni, e dalle mattonelle decorative che aiutano a trasmettere il mood complessivo, ma non sono essenziali.

Leggi tutto

#ParlamentoCasadiVetro: presentata alla Camera la proposta di modifica del regolamento

La campagna promossa da Openpolis per aprire le commissioni parlamentari raggiunge un primo obiettivo: i Deputati firmatari hanno presentato ufficialmente la proposta di modifica del regolamento della Camera, con l'impegno di portarla in discussione nella Giunta per il regolamento.

Leggi tutto

#ParlamentoCasadiVetro, la campagna che dà materia alla trasparenza arriva alla Camera

In occasione del convegno "#ParlamentoCasadiVetro: diamo concretezza alla trasparenza", in programma il 27 gennaio presso la sala Aldo Moro della Camera dei Deputati, Openpolis presenta  a partire dalle 10.00 la campagna omonima promossa per aprire le commissioni parlamentari e il primo risultato raggiunto: i Deputati aderenti presenteranno ufficialmente una proposta di modifica del regolamento della Camera per introdurre il voto elettronico e il resoconto integrale nelle commissioni, affinché le decisioni prese siano pubbliche e trasparenti e si dia evidenza a interventi, votazioni e presenze dei parlamentari nelle commissioni.

Leggi tutto

Dalla conoscenza dei costi dei servizi erogati alla rilevazione della qualità percepita dalla cittadinanza. Modelli gestionali e strumenti informatici innovativi. L’esperienza del Comune di Castellanza (VA)

L’intervento si propone di presentare due soluzioni innovative, autonome ma complementari, nell’ambito del Controllo di Gestione della Pubblica Amministrazione Locale, alla luce di una concreta esperienza realizzata presso un’Amministrazione Comunale.

Verranno illustrati i modelli gestionali che strutturano entrambe le soluzioni e verranno presentati alcuni output ottenibili con i prodotti informatici di supporto.

Leggi tutto