Cerca: Saperi PA, Energia e ambiente, energia

Risultati 41 - 44 di 44

Risultati

Politiche per le fonti rinnovabili: il ruolo dei Comuni

I Comuni italiani stanno dimostrando interesse per l’utilizzo delle fonti rinnovabili. Ecco alcuni numeri: sono 188 i Comuni dove riscaldamento, acqua calda ed elettricità vengono prodotte interamente da fonti pulite; 172 sono quelli autosufficienti per la produzione di energia elettrica, mentre 16 riescono a soddisfare interamente il fabbisogno termico grazie al teleriscaldamento e a rinnovabili.Leggi tutto

Promozione delle rinnovabili nel settore elettrico: il ruolo delle Regioni

Quale percorso seguire per raggiungere l’obiettivo del 20-20-20 e quali, in particolare, le strategie per ripartire tra le singole Regioni l’obiettivo nazionale di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili (“burden sharing”)? Nella relazione vengono presentati e analizzati i dati relativi alle politiche regionali di promozione delle rinnovabili nel settore elettrico dalla fine degli anni 90 ad oggi, con l’obiettivo di valutarne efficacia ed efficienza, mettendole anche a confronto con le previsioni e gli obiettivi nazionali per lo stesso periodo di riferimento.Leggi tutto

Ascuolaconenergia

Ascuolaconenergia si articola su due interventi: il primo, rivolto all'ultimo anno delle scuole primarie, attraverso laboratori dove si apprenderà giocando, si propone l'obiettivo di avvicinare i bambini alle tematiche relative al risparmio energetico; con il secondo, è stato bandito un concorso, al quale potranno partecipare tutte le scuole medie inferiori e superiori campane, finalizzato alla preparazione di una campagna di comunicazione sul tema del risparmio energetico e delle sue positive ricadute sull'ambiente.

2006 energia dallo spazio

Il progetto ha l'obiettivo di lavorare con le scuole e le famiglie sul tema dell'energia e del risparmio energetico. Il lavoro complessivo ha visto dapprima coinvolte con un questionario le famiglie degli studenti delle scuole medie localizzate nel Comune di Reggio Emilia per realizzare una semplice diagnosi energetica delle case, mentre è stato attivato nel successivo anno scolastico un progetto didattico pilota in una scuola elementare, una media e due classi di scuole superiori.