Cerca: Saperi PA, Sanità, Atti FORUM PA 2010

Risultati 71 - 79 di 79

Risultati

L’esperienza dell’ASL Roma E al FIASO

Dopo 5 anni di direzione di un’azienda si può fare un bilancio della gestione, soprattutto focalizzando l’attenzione sulla gestione del rischio. Il rischio è stato rivisto e da problema è diventata un’opportunità. L’equipe di direzione dell’ASL Roma E ha fatto appunto diventare questa criticità un’occasione, occorre portare avanti il concetto di responsabilizzazione del rischio. Nessuno fino a 5 anni fa conosceva le procedure del rischio che erano totalmente gestite dalle assicurazioni.

Leggi tutto

Il benessere organizzativo e l’Asl Roma E: approccio e metodi

L’approccio al problema è quello di cercare di unificare due aspetti che sono stati individuati come punti di forza da cui partire per rilanciare l’azienda sanitaria. Questi aspetti sono la rimotivazione del personale operante nell’azienda e l’orientamento delle iniziative che si vogliono porre in essere all’interno dell’azienda. È stato visto come fare ricorso esclusivamente agli incentivi economici non paghi, al contrario, si ritiene importante operare dei cambiamenti significativi per far sì che gli operatori tornino a ri-identificarsi all’interno dell’azienda per la quale lavorano.

Leggi tutto

Perché il laboratorio FIASO?

Il laboratorio organizzato da FIASO è stato una necessità poiché ogni azienda ha la sua attività, le sue realtà le sue propositività che però rimangono tali se non si condividono e non diventano sistema. Allora veramente il fatto di tematizzare, di mettere una cornice, di creare un sistema, diventa strategico e fondamentale per un governo di processi della sanità. In questo laboratorio si produce salute e producendo salute si produce qualità di vita.

Leggi tutto

Il laboratorio FIASO e il benessere organizzativo come incentivo

Il problema del benessere organizzativo è troppo spesso trascurato all’intero delle aziende sanitarie. La FIASO propone di fare su questo tema un laboratorio che abbia un supporto scientifico da parte delle università. Questo argomento è importantissimo e con la crisi diventerà ancora più centrale, quindi è indispensabile riscoprire che la motivazione economica non è la più importante. Si possono costruire rapporti più intensi con i propri collaboratori e il senso di appartenenza all’azienda può essere una leva formidabile.

Leggi tutto

L’Azienda Sanitaria di Matera: le sue buone pratiche al FIASO salute organizzativa nelle Aziende Sanitarie"

La FIASO non costituisce solo una semplice organizzazione di aziende e di direttori generali ma sicuramente un laboratorio di idee e di progetti. Matera è una delle buone pratiche presenti al sud, è un esperienza di laboratorio che potrebbe dire al Ministro Brunetta che forse si sta andando in una direzione sbagliata. L’azienda sta pagando, strano a dirsi, i costi dell’efficienza.

Leggi tutto

Da prototipo a servizio un esempio di innovazione

Da oltre quattro anni l’Azienda ULSS 9 di Treviso gestisce l’intero ciclo di gestione dei Referti Informatici: certificazione digitale, firma digitale, trasmissione, archiviazione, conservazione, distribuzione online (progetti ESCAPE); l’Azienda ULSS 9 ha quindi avviato progetti di disseminazione della soluzione ESCAPE per quanto riguarda i referti di laboratorio, in altre aziende sanitarie, anche di altre Regioni (progetto Telemed-ESCAPE); in seguito sono stati avviati dall’Azienda ULSS 9 altri progetti di riuso di gestione del documento infor

Leggi tutto

La pulizia sostenibile come opportunita'

La Sanità Pubblica e Privata  si trova ad affrontare sfide continue: da un lato soddisfare i bisogni di salute dei cittadini, dall’altro garantire qualità e sicurezza dei servizi e degli ambienti, gestendo nel modo migliore le risorse disponibili e tenendo conto della necessità di avviare processi sostenibili di miglioramento dell’impatto ambientale e di tutela della salute di operatori e cittadini.

Leggi tutto

La pulizia sostenibile come opportunita'

La Sanità Pubblica e Privata  si trova ad affrontare sfide continue: da un lato soddisfare i bisogni di salute dei cittadini, dall’altro garantire qualità e sicurezza dei servizi e degli ambienti, gestendo nel modo migliore le risorse disponibili e tenendo conto della necessità di avviare processi sostenibili di miglioramento dell’impatto ambientale e di tutela della salute di operatori e cittadini.

Leggi tutto

La catena del merito e i sistemi valutativi in Sanità: G.U.R.U. e la riforma Brunetta

La legge 15/2009 ed i decreti ad essa collegati hanno introdotto con forza anche nella Pubblica Amministrazione, e quindi anche nel mondo della Sanità, concetti come la valutazione del personale basata su indicatori di produttività, misuratori della qualità del rendimento, confronto della produttività, e  richiamato dirigenti e direttori alla concessione di premi e riconoscimenti sulla base anche del merito del singolo dipendente.

Leggi tutto