Cerca: Saperi PA, Atti FORUM PA 2009, e-health

Risultati 1 - 10 di 18

Risultati

Web 2.0 access system for the individual e-health dossier

L'Azienda ULSS n.8 Asolo da oltre un anno ha allestito una soluzione gestionale ed introdotto delle applicazioni tecnologiche che permettono di dare a tutti i cittadini l’accesso via web al fascicolo sanitario individuale, cioè a tutti i documenti clinici prodotti dalle attività ospedaliere e conservati nel Data Repository clinico aziendale. Tutti questi documenti sono archiviati nel Deposito Digitale ULSS con gli standard della conservazione sostitutiva, in quanto corredati di firma digitale. L’accesso all’Archivio digitale aziendale avviene anche con un sistema di knowledge management, per Leggi tutto

La sfida per l'innovazione della ULSS 8 di Asolo

La ULSS 8 di Asolo è una delle realtà italiane che per prime hanno affrontato il tema dell'innovazione tecnologica e organizzativa all'interno delle aziende sanitarie. Tuttavia sono numerose le difficoltà che si incontrano nella realizzazione di infrastrutture e di tutti quei sistemi innovativi per la cura della persona. Mason presenta l'esperienza della ULSS 8 di Asolo

Tracciare percorsi per un’efficace utilizzo delle ICT nelle Aziende Sanitarie

Del Favero introduce il convegno legando l’evento al lavoro del Tavolo Permanente sull’Innovazione in Sanità nato nel novembre del 2008 per monitorare lo stato dell’arte della penetrazione delle ICT in sanità e per prepararsi ad attuare su scala nazionale la progettualità del Dipartimento dell’Innovazione e delle Tecnologie, che nel Piano di e-gov 2012 ha inserito un punto (il n.4) molto ambizioso in campo sanitario.

Il piano eGov 2012: obiettivo salute

Paolo Donzelli presenta l’obbiettivo n.4 del Piano eGov 2012 ovvero le azioni previste per la salute in rete. Il Piano, dice Donzelli, deve in primis identificare e superare le aree di sovrapposizione con gli altri Piani e poi articolare gli interventi per il raggiungimento degli obbiettivi: kit di connessione per MMG e PLS, digitalizzazione del ciclo prescrittivo, Fascicolo Sanitario Elettronico, prenotazioni on line e innovazione delle Aziende Sanitarie.Leggi tutto

e-Health and Wellbeing in the Finnish Archipelago

A causa della particolarità del territorio dell'arcipelago Turku in Finlandia, si sono riscontrate numerose difficoltà per garantire un'assistenza sanitaria adeguata alla popolazione. Il progetto ArchipelagoElli ha l'obiettivo di collegare la popolazione anziana agli operatori sanitari attraverso l'uso di un semplice video-telefono.

Le potenzialità della rete: una sfida per la sanità del futuro

Nel corso degli ultimi anni si è assistito ad un cambiamento radicale nel mondo di internet: dal web fatto per essere "consumato" dagli utenti al web "prodotto" dagli stessi fruitori. Con una domanda sempre più alta di servizi socio-sanitari da parte delle popolazioni, di costi sempre più elevati delle prestazioni e a fronte anche di una diminuzione di operatori sanitari, soprattutto nelle zone più rurali, la rete e il web possono fornire le giuste risposte alla crescente domanda di un'assistenza.

Sicurezza del webSicurezza del web

Nei tempi passati, la sicurezza dei dati dei pazienti era un fattore fondamentale nella medicina e per il rapporto medico/paziente. Oggi, nell'epoca del web 2.0 in cui i dati vengono condivisi e scambiati on line, sviluppare sistemi sicuri diventa sempre più difficile.

Future Health: How eHealth is changing clinical practice

Microsoft’s Global Solutions Manager Worldwide Health, Octavian Purcarea, MD, shares his perspectives on a new kind of medical practice based on personalized eHealth services. Learn about Health future vision of Microsoft in Healthcare and how innovative clinicians and organizations are incorporating Web 2.0 technologies into the practice of medicine.Leggi tutto

Introduzione al progetto sui Livelli di Innovazione Tecnologica In Sanità (LITIS)

Angelo Rossi Mori descrive la visione di fondo che è alla base dello studio del gruppo di lavoro sui LITIS. L’obbiettivo del progetto, spiega Rossi Mori, è quello di avere un modello di riferimento per misurare e governare il livello di innovazione tecnologica nelle Aziende Sanitarie; per realizzarlo il gruppo di lavoro ha adottato un approccio definito “copernicano” che mette al centro la salute e i suoi bisogni per individuare le tecnologie innovative che devono ruotarvi intorno.

Innovare in sanità con azioni di sistema

Francesco Pignatale sottolinea l’elemento critico dovuto alla mancanza di un budget specifico dato all’informatizzazione nelle Aziende Sanitarie e nelle Aziende Ospedaliere ed esprime il suo apprezzamento per l’iniziativa del Tavolo Permanente, che auspica poter dare delle indicazioni che vadano a sistema superando la logica dei tanti progetti pilota che tali sono rimasti.