Cerca: Saperi PA, Altro, Accountability

Risultati 1 - 10 di 80

Risultati

Dati su non profit, PA e imprese: come riusarli? La sfida dell'Istat aperta fino al 2 maggio

C'è tempo fino al 2 maggio 2014 per partecipare al contest sul riuso dei dati raccolti e diffusi con il Censimento. In squadra o come singoli, la sfida è presentare visualizzazioni e applicazioni utili e innovative, usando i dati su imprese, PA e non  profit (ma non solo quelli).

Leggi tutto

Democrazia continua, secondo Stefano Rodotà

"Le tecnologie dell'informazione e della comunicazione hanno mutato i luoghi e i tempi della democrazia". In questa intervista, realizzata a FORUM PA 2013, Stefano Rodotà, Ordinario di Diritto Civile all'Università La Sapienza di Roma e autore del saggio "Tecnopolitica", ci accompagna negli affascinanti - e non sempre semplici - scenari della "democrazia continua", che disegnano la nostra contemporaneità.

Leggi tutto

Dal Sud al Nord del mondo, il diritto di cambiare dal basso

Nessuno nasce cittadino attivo. Dal lavoro di ActionAid a fianco delle comunità più escluse dei Paesi poveri è maturata la ferma  convinzione che la partecipazione, intesa come possibilità degli individui di esprimersi e avere un ruolo attivo nel monitorare, valutare e influenzare le azioni che hanno impatto sulla collettività, richieda percorsi inclusivi e strutturati. Sulla scorta di quanto appreso nei Paesi poveri, Actionaid ha impostato anche il proprio lavoro in Italia dove i cittadini - e i circa 4 milioni di stranieri - sperimentano processi di impoverimento del tutto simili a quelli che osserviamo in altri Paesi. Anche in Italia è necessario che cresca la condivisione di obiettivi e percorsi tra pubblica amministrazione e società civile, nella formazione di decisioni pubbliche che dovrebbero portare ad una maggiore giustizia sociale.

Leggi tutto

Vivere FORUM PA 2012 attraverso nuovi format di comunicazione

Da sempre laboratorio di linguaggi, FORUM PA proporrà anche quest'anno a tutti i partecipanti nuove formule per vivere la manifestazione in maniera coinvolgente e da protagonisti, in particolare attraverso innovativi format di comunicazione realizzati grazie alla collaborazione con Urban Experience. Una collaborazione sperimentata già lo scorso anno, quando all’interno di FORUM PA 2011 si era tenuto il Walk show “alla scoperta del Cloud Computing”, un percorso di circa un’ora per incontrare i protagonisti del Cloud Computing presenti alla Manifestazione e condividere idee e approcci diversi.

Leggi tutto

Lo stato trasparente. Linked open data e cittadinanza attiva

“Nell’Open Government risiede oggi il pilastro più importante di una democrazia funzionante, capace di riconciliare i filoni, per anni infecondi, dell’e-government e dell’e-democracy”. Partendo da Platone, passando per Kant, arrivando alle tesi del wiki-government e della strong democracy (rispettivamente degli statunitensi Noveck e Barber) Francesca Di Donato spiega perché se lo stato trasparente è il modello, gli open linked data sono lo strumento e i cittadini informati e attivi i protagonisti. Invitandovi a leggere il saggio “Lo stato trasparente. Linked open data e cittadinanza attiva” (scaricabile gratuitamente) ve ne proponiamo un assaggio nell’intervista all’autrice, Ricercatrice all’Università di Pisa, Dipartimento di Scienze politiche e sociali e Community Coordinator di Linked Open Data Italia.

Leggi tutto

Le dinamiche della comunicazione in una prospettiva di genere. L'immagine femminile nei programmi d'informazione

Catherine Spaak dichiara che lo statuto dell’immagine femminile diffuso dalla televisione soffre di un grave deficit di natura valoriale. Per quanto riguarda il settore dell’informazione se si equivalgono numericamente gli inviati di sesso maschile e femminile, pochissime sono le donne che entrano nelle stanze in cui si stabiliscono le soglie di notiziabilità. Nel contesto dell’informazione le donne spesso sono autorevoli ma non hanno autorità: visibilità senza potere.

Leggi tutto

Presentazione del libro: Comunicare bene per amministrare meglio, volume 02

Angelo De Vivo – Responsabile della Comunicazione Istituzionale della Provincia di Milano – presenta il volume ‘Comunicare bene per amministrare meglio’, realizzato in collaborazione con Daria De Carlini, e frutto di un percorso che la Provincia ha iniziato nel 2005 con l’istituzione del premio ‘Comunicami’.

Leggi tutto

Il Bilancio di genere: uno strumento utile per la riduzione della forbice tra diritti formali e diritti riconosciuti

Donatella Linguiti ritiene che la coscienza di identità di genere, come prodotto socio-culturale, sia in continua evoluzione, per questo motivo occorre mettere in discussione i modelli che storicamente si sono stratificati nella produzione di modalità differenti di rapporto. Aggiunge che uno degli aspetti centrali è la gestione del tempo e la valutazione che se ne fa in ambito lavorativo. Ribadisce e motiva la necessità di disporre del Bilancio di genere e creare sinergie tra le donne.

Leggi tutto

La Field Service: un’azienda al femminile

Elisabetta Marini porta la testimonianza dell’azienda di cui è socia e coamministratrice, la Field Service, un’impresa tutta al femminile in cui si realizzano condizioni particolarmente favorevoli nei confronti del personale: 10 dipendenti donne a tempo indeterminato. Marini sostiene che il clima positivo generi grande spirito di appartenenza all’azienda e produca una conseguente stabilità lavorativa.

Leggi tutto

Il Bilancio di Genere e una legge per le pari opportunità: strumenti necessari per imprimere un’accelerazione al cambiamento cul

Silvia Della Monica offre un quadro delle percentuali di donne e uomini che lavorano nella Magistratura. Sostiene che pari opportunità e uguaglianza di genere necessitino di un assetto normativo e di un’azione in grado di incidere, attraverso percorsi educativi, sul tessuto socio-culturale del Paese. L’Italia, aggiunge, registra un abbassamento del livello di democrazia: un segnale tra i tanti è il dimensionamento dei tempi della politica e dell’amministrazione sui tempi degli uomini.

Leggi tutto