Cerca: Saperi PA, Atti FORUM PA 2011, qualità

Risultati 11 - 17 di 17

Risultati

Governare l'emergenza, assicurare i diritti, sostenere la rinascita

Una Pubblica Amministrazione, strutturata secondo un modello organizzativo funzionale basato sulla "rete", può affrontare e superare anche una grave emergenza causata da una calamità naturale come un terremoto, continuando a erogare servizi e benefici sociali alla collettività, senza rinunciare all'efficienza e all'efficacia della sua azione.

Leggi tutto

Realizzazione del "carrello mono-intervento" per la riduzione del rischio clinico

 

Leggi tutto

La metodologia Six Sigma

 

Egidio Cascini presenta il metodo Six Sigma che alcune Aziende Sanitarie stanno iniziando a sperimentare grazie alla collaborazione con Eli Lilly italia. Six Sigma è un percorso unico nel fornire, oltre ai principi, anche i metodi per arrivare alla riduzione degli errori e dei conseguenti sprechi nelle organizzazioni complesse e nei sistemi aziendali. L’articolata trattazione di Cascini procede per esempi pratici fino ad arrivare a dimostrare come Six Sigma aiuti ad “accendere le stelle per individuare la meta e guidare la nave nel buio della notte”.

Il contributo di Eli Lilly Italia per la riduzione delle liste d'attesa in radiologia oncologica presso l’ULSS 3 di Bassano del Grappa

 

Vincenzo Ricchio illustra le azioni intraprese da Ely Lilly per la realizzazione del progetto descritto dal DG Valerio Alberti.

La strategia del Dipartimento della Funzione Pubblica per la diffusione degli strumenti di CSM e l'intervento nelle regioni obiett

Quali sono le principali iniziative avviate dal Dipartimento della Funziona Pubblica in tema di qualità e Customer Satisfaction Management? Si tratta di attività in linea con gli indirizzi nazionali e internazionali che mirano a sostenere le amministrazioni impegnate a migliorare la propria performance e la qualità dei servizi pubblici.

Leggi tutto

La qualità attrattiva per il Customer Satisfaction Management

L’intervento del professor Kano ha invitato a considerare, nei processi di erogazione dei servizi, la dimensione della qualità attrattiva, ovvero la qualità non espressamente richiesta dal cliente – utente, ma dallo stesso desiderata e dunque altamente valutata.  

La qualità attrattiva, secondo il modello di Kano, è legata ai cosiddetti “requisiti latenti”, che finiscono per influenzare la scelta del cliente e per incidere sulla sua soddisfazione durante e a margine dell’esperienza di consumo del prodotto e/o di fruizione del servizio.

Leggi tutto

Dare voce ai cittadini: il customer satisfaction management per la qualità dei servizi

Pia Marconi apre la giornata dedicata al Customer satisfaction management presentando le attività avviate da oltre dieci anni dal Dipartimento per sostenere le amministrazioni nel percorso verso la qualità sia interna che dei servizi erogati.

Il progetto CAF, l'iniziativa Mettiamoci la faccia, il progetto Barometro della qualità, la valutazione civica e, infine, il progetto MiglioraPA sono tutte iniziative che spingono le amministrazioni pubbliche a lavorare sulla qualità e, quindi, a migliorare il livello dei servizi offerti e la soddisfazione dei cittadini.