Cerca: Saperi PA, qualità

Risultati 1 - 10 di 21

Risultati

On line Newsletter PAQ - Pubblica Amministrazione di Qualità

Disponibile sul portale PAQ - Pubblica Amministrazione di Qualità, la newsletter di settembre. Il portale PAQ e la sua newsletter rappresentano lo strumento di comunicazione istituzionale del Dipartimento della funzione pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri, sui temi dell’innovazione e modernizzazione nelle amministrazioni pubbliche ed in particolare per la promozione d'iniziative a sostegno della performance e della qualità dei servizi pubblici.

Leggi tutto

AGID, CNEL e Corte dei conti per la riduzione dei data center

In pochi mesi AGID, CNEL e Corte dei conti sono passate dal disegno alle fasi attuative di un progetto che si inquadra nel contesto di una  delle principali linee d’azione indicate dall’ Agenzia stessa: la drastica riduzione dei data center della PA e il conseguente innalzamento tecnico-qualitativo degli stessi.

Leggi tutto

Protocollo e-GLU 1.0: come misurare l’usabilità dei siti web delle pubbliche amministrazioni

Per essere trasparente una pa non può limitarsi a pubblicare materiale on line, deve anche assicurarsi che ciò che è stato pubblicato sia fruibile in maniera corretta, chiara e “soddisfacente” da parte dell’utente finale. A dirlo il Protocollo appena pubblicato dal Gruppo di Lavoro del dipartimento della Funzione Pubblica che è al tempo stesso, una guida e uno strumento di analisi e valutazione per tutte le PA. Lo ha analizzato per noi Sarah Ungano nell’ambito della collaborazione con lo Studio Legale Lisi.

Leggi tutto

PAQ - Il portale della qualità nella pubblica amministrazione si rinnova

Una nuova organizzazione degli strumenti per la qualità a disposizione delle amministrazioni, assieme a rinnovate funzionalità di interazione: queste le novità principali del portale PAQ per il 2012, che offre ai suoi utenti contenuti più facilmente fruibili, know how e materiali riutilizzabili dalle amministrazioni, iniziative a cui aderire e tool di partecipazione.

Leggi tutto

Listattiva: un percorso per monitorare e ottimizzare la gestione delle liste di attesa

Il fenomeno delle liste d’attesa rappresenta uno dei maggiori problemi dei Paesi con un Servizio Sanitario Nazionale. La sperimentazione gestionale realizzata dall’Azienda Ulss 7 del Veneto, in convenzione con l’Università Cattolica di Roma, ha previsto la gestione attiva di utenti in lista d’attesa con classe di priorità C (entro180 giorni) per prestazioni  ambulatoriali di cardiologia, oncologia, oculistica ed angiologia: 616 utenti sono stati intervistati telefonicamente.

Leggi tutto

Il DIPINT: Esempio toscano di integrazione tra Università e Regione

Maria Grazia Catania presenta il Dipartimento Interistituzionale Integrato (DIPINT) del Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi che ha risposto all’esigenza di integrare i processi di didattica, ricerca e assistenza e i relativi processi tecnico-amministrativi di supporto. Una nuova struttura tecnico-amministrativa di supporto, integrata  nelle competenze dal know how universitario e da quello aziendale, in una logica di reingegnerizzazione di processi, funzioni e strumenti.

Modena innova: una task force al servizio delle imprese

Graziano Pini presenta il progetto promosso dal Comune di Modena, unitamente a Democenter-Sipe (Centro per l'Innovazione e il Trasferimento Tecnologico) e all'Università di Modena e Reggio Emilia. L’obiettivo è ridare slancio all'economia modenese, sostenendo le imprese nel percorso di innovazione e rilancio della propria attività.

Leggi tutto

Riconoscimento dei musei di qualità dell'Emilia Romagna

Laura Carlini presenta il progetto realizzato dall'Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna (IBACN), preposto allo sviluppo del sistema museale regionale.

Leggi tutto

La centrale di cogenerazione di Imola

La prima centrale di cogenerazione del territorio imolese (Montericco) nasce nel 1987; la sua rete di teleriscaldamento è una delle prime nel panorama italiano, accanto a esperienze come quelle di Brescia e Torino. L’impianto, oltre a produrre energia elettrica, alimenta la rete del teleriscaldamento della città, con benefici in termini di risparmio energetico e di emissioni, a vantaggio di tutta la collettività.

Leggi tutto

Riorganizzazione del settore visti. Un caso di “Company Turnaround”

Il Console generale ad Istambul Massimo Rustico si è trovato nella necessità di ripensare completamente il settore visti, che da anni registrava un calo continuo ( da 23. 000 visti nel 2001 a 18. 500 nel 2005), a fronte della crescita costante delle quote di mercato dei partner Schengen. Il calo costante dei visti emessi si accompagnava alla crescita esponenziale delle proteste da parte degli utenti.
I due fronti di intervento sono stati:la riorganizzazione del lavoro e l’adeguamento delle infrastrutture.

Leggi tutto