Cerca: Saperi PA, Città e territorio, politiche per il mezzogiorno

6 risultati

Risultati

Agenda per il Sud: Formez PA e altri 20 istituti di ricerca a confronto con Bersani a Gioia Tauro

Formez PA in prima linea nella promozione del Documento Agenda per il Sud “Una politica di sviluppo del Sud per riprendere e crescere”. Il Presidente di Formez PA Carlo Flamment, insieme al Presidente della SVIMEZ Adriano Giannola, al Direttore Generale del Censis Giuseppe Roma, al consigliere della Fondazione Ugo la Malfa Giorgio la Malfa e ad una delegazione degli Istituti meridionalisti firmatari dell’Agenda per il Sud, ha incontrato il 18 febbraio a Gioia Tauro il candidato premier PierLuigi Bersani.

Leggi tutto

Piano Sud: risorse per 100 mld di euro

«Ammontano a 100 miliardi di euro le risorse complessive che, attraverso il piano nazionale approvato questa mattina dal Consiglio dei ministri, saranno destinate al Sud». Lo ha affermato il Ministro per i rapporti con le Regioni Raffaele Fitto, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi al termine del Cdm in cui è stato approvato il Piano per il Mezzogiorno.

Leggi tutto

La strategia per la governance 2007-2013

Carlo Sappino presenta il Quadro Strategico Nazionale e la nuova Programmazione 2007-2013, elementi che costringono a ribaltare la logica che vede la Pubblica Amministrazione più come un costo che come un’opportunità di sviluppo per le Regioni italiane ed in particolare per quelle del Mezzogiorno. Questi programmi - spiega Sappino - hanno infatti un forte significato se esiste una consistente collaborazione tra politiche aggiuntive e politiche ordinarie altrimenti il rischio che essi cadano in un contesto di vuoto è elevato.

L’identità della Regione Sicilia

Dopo la nascita dell’alleanza per il sud il Movimento per l’Autonomia di Raffaele Lombardo ha conquistato un rilievo nazionale e la Presidenza della Regione Sicilia. Partendo proprio dal rapporto tra il contesto politico nazionale e una Regione a Statuto Speciale come la Sicilia il Presidente Lombardo, intervistato da Stefano Rolando, affronta i grandi temi che individua come prioritari per il governo del suo territorio: investimenti, sconfitta della criminalità, grandi opere e fiscalità speciale.

L’identità della Regione Sicilia

Dopo la nascita dell’alleanza per il sud il Movimento per l’Autonomia di Raffaele Lombardo ha conquistato un rilievo nazionale e la Presidenza della Regione Sicilia. Partendo proprio dal rapporto tra il contesto politico nazionale e una Regione a Statuto Speciale come la Sicilia il Presidente Lombardo, intervistato da Stefano Rolando, affronta i grandi temi che individua come prioritari per il governo del suo territorio: investimenti, sconfitta della criminalità, grandi opere e fiscalità speciale.

Il progetto ‘Reti degli sportelli per lo sviluppo’

A partire dalla politica di coesione promossa dall’UE agli inizi del 2000, il territorio ha iniziato ad essere considerato non più come il luogo fisico su cui lo Stato esercita la sovranità, bensì un sistema complesso di componenti di natura istituzionale, economica e sociale che, ognuna nell’esercizio delle proprie funzioni, contribuiscono all’elaborazione e attuazione delle politiche pubbliche, per lo sviluppo, per la sostenibilità ambientale e l’erogazione dei servizi.Leggi tutto