Cerca: Saperi PA, Intervista, Città e territorio

Risultati 41 - 50 di 105

Risultati

ROBERTO GRANDI: l’agire creativo come soluzione per uno sviluppo intelligente

Roberto Grandi è studioso e docente di comunicazione pubblica. Oltre a ricoprire prestigiosi incarichi a livello accademico, rivolge da tempo la sua attenzione alla ricerca sulle Città Creative, argomento su cui ha recentemente tenuto diversi cicli di lezioni all’Università di Shanghai. Su questo fronte, ritiene che oggi investire in creatività sia l’unica possibilità per uno sviluppo smart del territorio. A Smart City Exhibition 2012 Roberto Grandi ha preso parte al al dialogo con Jon Kingsbury sul tema “Smart City: il ruolo della creatività e dell’industria creativa” nel pomeriggio di martedì 30 ottobre

Leggi tutto

Iñigo de la Serna: un sindaco ambasciatore della Smart City

Una rete di 12mila sensori sparsi in tutta la città, un “cervello” centrale che raccoglie e organizza i dati raccolti per consentire all’amministrazione di migliorare i servizi offerti, esperimenti di realtà aumentata per “prendere il polso della città” e una piattaforma per raccogliere le segnalazioni dei cittadini. Questi alcuni degli step intrapresi dalla città di Santander per diventare smart, raccontati oggi a Smart City Exhibition da Iñigo de la Serna, dal maggio 2007 primo cittadino della città del nord della Spagna che conta quasi 200mila abitanti. Una strada, quella verso la smart city, indispensabile non solo per migliorare la qualità dei servizi, ma anche per uscire dalla crisi economica.

Leggi tutto

Volontariato italiano, non solo in caso di emergenza

Passata in sordina sui mainstream media, pur tanto attenti a decantare il volontariato di casa nostra in tempo di emergenze e catastrofi, dal 5 al 7 ottobre a L’Aquila si è svolta la VI Conferenza Nazionale del Volontariato. Forte il grido dei volontari, diffuso in chiusura dei lavori attraverso la Lettera al Paese: "vogliamo incidere sulla determinazione delle politiche locali, nazionali e globali, sui temi di cui ci occupiamo". Dal nostro punto di vista, l’ingresso dei volontari nelle stanze della politica passa per un’amministrazione che, a tutti i livelli, sia capace di co-operare con chi è già attivo nella società. Abbiamo iniziato a parlarne con Danilo Festa, direttore della DG Volontariato Ministero Lavoro e Politiche sociali, co-organizzatore della Conferenza.

Leggi tutto

Smart Cities Learning: la tecnologia per una città partecipata e formativa

Carlo Giovannella docente di Interfacce e Sistemi Multimodali e Fisica generale presso la laurea di Scienze e Tecnologie dei Media e di Design delle Esperienze presso la laurea di Teoria e Dedign dei Nuovi Media del Dip. di Scienze e Tecnologie della Formazione dell’Università di Roma Tor Vergata. Si occupa da 20 anni di linguaggi della contemporaneità a base tecnologica: la sua attività ha come focus principale la il “Design per le esperienze” e in particolare la comunicazione mediata dalle tecnologie, l’interazione naturale uomo-macchina, gli ambienti fisici aumentati e sensibili, gli ambienti virtuali collaborativi e socializzanti, le città e i territori smart, l’ innovazione di processo e di prodotto. Con lui abbiamo parlato di Smart Cities Learning e affrontato i temi relativi alla tecnologia che aiuta la città ad essere partecipata e formativa.

Leggi tutto

"Connected life": se le città imparano dai cittadini ad essere più intelligenti

Alberto Marinelli, docente di Teoria e Tecnica della Comunicazione e dei Nuovi Media alla facoltà di Comunicazione dell’Università La Sapienza di Roma, ci spiega qual è il ruolo della comunicazione multimediale in una smart city e quali sono gli strumenti attraverso i quali le PA possono incidere sui comportamenti dei cittadini creando le condizioni per la realizzazione di una città intelligente.

Leggi tutto

Veneto: al via i progetti per un territorio "smart"

In un territorio in cui l’attenzione ai cittadini e alle imprese è sempre stata al primo posto nelle agende degli amministratori non poteva non nascere una sensibilità immediata ai temi delle “smart cities”. Ed ecco infatti concretizzare questa filosofia in progetti verso un percorso di città intelligenti che porteranno benessere e sviluppo in tutto il territorio. La Regione avrà il compito di promuovere, gestire e monitorare tutte le fasi di realizzazione delle iniziative svolgendo una governance inclusiva destinata a mobilitare intelligenze connettive volte al miglior utilizzo dei programmi di finanziamento.

Leggi tutto

Benessere sociale, sviluppo economico e tutela del territorio: questa è innovazione a Livorno

Molte delle città italiane si stanno muovendo verso un terreno fertile, che è quello del processo Smart City. Da dove si parte? Quali risultati pesano sull’ago della bilancia? Un mandato politico è un tempo sufficiente per apportare modifiche sostanziali alla città e alla macchina amministrativa, partendo da ciò che esiste? Lo abbiamo chiesto a Darya Majidi Assessore al Lavoro e alla Semplificazione del Comune di Livorno città candidata a diventare “smart city”.

Leggi tutto

iCity: la città si apre agli sviluppatori

Aprire le infrastrutture pubbliche digitali permettendone l'accesso a terze parti che possono usarle per sviluppare servizi di pubblico interesse. Questa la chiave del progetto iCity, di cui Barcellona è capofila, come ci spiega Joan Batlle Montserrat, responsabile della Cooperazione internazionale del City Council of Barcellona.

Leggi tutto

Una città smart sa ascoltare e aprirsi alle novità

Ascolto come metodo e nuove tecnologie come strumenti. Queste le chiavi di una città smart secondo Flavia Marzano, Presidente dell'Associazione Stati Generali dell'Innovazione.

Leggi tutto

Smart city: la scienza a supporto del governo delle città

Nel governo delle città servono persone che, grazie a un approccio e a conoscenze di tipo scientifico, sappiano introdurre una pianificazione di lungo periodo. È questa la visione “smart” di Manuela Arata, Presidente del festival della Scienza e Technology Transfer Officer del CNR.

Leggi tutto