Cerca: Saperi PA, Intervista, Città e territorio

Risultati 11 - 20 di 105

Risultati

Osservatorio Smart City a FORUM PA 2014 per condividere e replicare progetti virtuosi

Il prossimo 28 maggio a FORUM PA si tiene un incontro promosso dall’Osservatorio Nazionale Smart City di ANCI, Soluzioni per la Smart City a confronto: pratiche di trasferimento e riuso,un momento per approfondire soluzioni concrete e utili nell’iter di trasformazione delle città in territori sempre più intelligenti. Abbiamo chiesto a Paolo Testa di raccontarci a che punto si trova oggi il percorso dell’Osservatorio e perché un’occasione come lo share-lab è un appuntamento assolutamente da non mancare.

Leggi tutto

Puglia Smart Lab: i cittadini progettano la città

Nella definizione di politiche volte alla progettazione di territori smart, non possono mancare spazi di innovazione in cui cittadini, Pubblica Amministrazione e imprese collaborano in modo paritario per l'individuazione di bisogni concreti del territorio. Come abbiamo potuto osservare in diverse esperienze, che ci giungono dall'estero, ma anche dal nostro Paese, è su tale interazione che poggia la trasformazione verso la smart city, dove ogni cittadino può divenire parte attiva nei processi di user driven innovation, contribuendo al cambiamento della propria città.

Leggi tutto

La Smart City del mediterraneo: creatività e tecnologia, l'esempio di Palermo

Esiste un modello di smart city del mediterraneo? Lo chiediamo a Jesse Marsh che, in occasione della prima edizione di Smart City Med, individua nella città di Palermo un tipico esempio di città intelligente mediterranea. La caratteristica infatti di questo modello urbano è quella di saper coniugare la creatività, tipica del tessuto sociale del mezzogiorno, con la tecnologia e il dialogo. Da questo laboratorio escono cose nuove, spesso inaspettate, che si presentano come le risposte più idonee ai bisogni delle persone.

Leggi tutto

Farm Cultural Park: far rivivere un paese attraverso la rigenerazione urbana e culturale

Siamo nel centro storico di Favara, Andrea e Florinda decidono di tornare dall’estero per mettere a posto le case abbandonate del centro storico, per trasformarle in una galleria d’arte contemporanea, una residenza per artisti di tutto il mondo, un museo d’arte contemporanea per bambini, un centro d’innovazione internazionale. Ma come hanno fatto? Il loro progetto oggi è tra i semi-finalisti di Che fare. Ve lo vogliamo raccontare attraverso un’intervista ad Andrea Bartoli.

Leggi tutto

Monithon, dai dati aperti al monitoraggio civico il passo breve delle comunità intelligenti

La nostra riflessione sugli open data ha più volte sposato il concetto del monitoraggio civico, della partecipazione dei cittadini alle politiche pubbliche in un'ottica di co progettazione di servizi, più che di denuncia o mera segnalazione. Questa è cittadinanza attiva. Per questo motivo abbiamo voluto incontrare Luigi Reggi, tra i fondatori di un interessante progetto da poco on line: Monithon. Un'iniziativa indipendente di monitoraggio civico dei progetti finanziati dalle politiche europee a cui tutti possono partecipare. Si parte dai dati presenti sul portale OpenCoesione e si cerca di dare evidenza di come le risorse pubbliche vengono spese. E' compito dei cittadini.

Leggi tutto

La rivoluzione delle città metropolitane passa per i distretti dell’innovazione

In che modo i contesti urbani possono contribuire allo sviluppo economico di un territorio e di un intero sistema Paese? Secondo i tre studiosi Bruce Katz, Jennifer Bradley e Julie Wagner nella misura in cui sono in grado di costruire reti ravvicinate di relazioni tra soggetti produttivi, mondo della ricerca, istituzioni e “facilitatori dell’innovazione “ all’interno di un contesto vivibile, e ben infratrutturato. Il loro libro The Metro Revolution: How Cities and Metros are Fixing our Broken Politics and Economy prova infatti a mettere in relazione i recenti cambiamenti economici con il nuovo ruolo assunto dalle città. Un processo che tocca nel profondo anche il nostro Paese e che le nostre metropoli devono dimostrare di essere in grado di innescare o assecondare.

Leggi tutto

Come si progetta una smart city “centrata sulle persone”? Nuove competenze e professionalità

La nostra idea di città intelligente è soprattutto quella che chiama in causa le persone e le relazioni e che vede la tecnologia come strumento fondamentale, ma sicuramente non esclusivo. In un simile paradigma il compito più complesso è quello di raccogliere, integrare e mediare le aspettative e i contributi di tutti gli attori di un contesto urbano per la creazione di progetti innovativi sistemici e socialmente accettati. Un compito complesso a metà tra l’ingegnere gestionale e l’artigiano.

Leggi tutto

Manel Sanromà: il City Protocol e la costruzione della città del futuro

Il City Protocol è una comunità di città, imprese e università  che sfrutta la conoscenza e l'esperienza nelle città di tutto il mondo per accelerare la trasformazione sostenibile. Durante il convegno inaugurale di Smart City Exhibition, Manel Sanromà, direttore di City Protocol e Chief Information Officer della città di Barcellona ci ha raccontato quali sono le linea guida  dello sviluppo di un approccio di sistema alla trasformazione della città al fine di consentire una migliore collaborazione tra gli attori urbani coinvolti nella costruzione della città del futuro. Gli abbiamo chiesto di introdurci cosa è il City Protocol e quali sono i suoi obiettivi.

Leggi tutto

Chi ha bloccato il piano città?

Il Piano nazionale per le città è un importante intervento con caratteristiche area-based ed è un primo approccio al tema più complessivo della rigenerazione urbana, che è la chiave per rinnovare anche dal punto di vista sociale e culturale, oltre che energetico ed edilizio, le nostre città. Finora sono stati finanziati progetti che si riferiscono a 28 comuni i quali potranno attivare investimenti per 4,4 miliardi di euro.

In vista del convegno “ Le politiche di rigenerazione urbana area-based e il piano città” previsto per il 17 mattina, abbiamo chiesto a Tommaso Dal Boscoresponsabile del Dipartimento patrimonio, urbanistica, infrastrutture e politiche per la casa di ANCI, di raccontarci a che punto è il processo governato dal Piano città oggi.

Leggi tutto

Il progetto CityLogo: riprogettare le identità urbane

Il progetto CityLogo nasce nel 2012 con l’obiettivo di affrontare il tema (ancora poco trattato) dell’Innovative City Brand Management. CityLogo è un progetto che fa parte del programma europeo URBACT (nato per promuovere lo sviluppo urbano sostenibile) il quale coinvolge 500 città, 29 nazioni e 7000 partecipanti attivi.

Leggi tutto