Cerca: Saperi PA, Articolo, PA digitale

Risultati 41 - 50 di 514

Risultati

Digital Champion e Digital Minion

Riceviamo e pubblichiamo volentieri un commento di Andrea Lisi sulla govenance e sul management dell'innovazione in Italia. Presidente di ANORC e Coordinatore del Digital&Law Department dello Studio Legale Lisi con cui FORUM PA collabora proficuamente da anni sui temi della digitalizzazione della PA, nel suo commento Lisi ci propone una riflessione sulla differenza tra comunicare la digitalizzazione e gestirla, perchè "Non possiamo più giocare a provare". La posizione di Lisi ci sembra intellettualmente onesta. Dobbiamo però, per altrettanta onestà, lasciare all'autore la responsabilità delle sue opinioni. Nel dargli spazio sul nostro sito speriamo di aprire un dibattito utile e saremo lieti di ospitare tutte le voci che vorranno intervenire scrivendo a redazione@forumpa.it, nella certezza che il dibattito aperto ed inclusivo sia il principio su cui costruire insieme il miglioramento.

Leggi tutto

L’utilizzo della firma elettronica avanzata e grafometrica nel settore pubblico alla luce del nuovo Provvedimento del Garante privacy

L'aumento di dispositivi e tecnologie che leggono i nostri dati biometrici per accertare la nostra identità (impronte digitalie e vocali, iride, firma etc) hanno spinto il garante per la privacy a pronunciarsi sui modi in cui la raccolta ed il trattamento di questi dati sono da considerarsi leciti. Nell'ambito della collaborazione di FORUM PA con lo Studio legale Lisi, Luigi Foglia e Sarah Ungaro colgono l'occasione per fare il punto sulle diverse firme elettroniche e i loro ambiti di applicazione.

Leggi tutto

Banda larga: in arrivo i fondi che aspettavamo da 5 anni?

Non si può certo dire che non sia un obiettivo ambizioso quello che il Piano nazionale Banda Ultralarga si propone per il 2020. Elaborato dalla Presidenza del Consiglio, insieme al Ministero dello Sviluppo Economico, all’Agenzia per l’Italia Digitale e all’Agenzia per la Coesione, il documento si dà l’obiettivo di azzerare in tre anni il gap accumulato dal nostro paese con il resto dell’Europa. E per la prima volta, dopo anni, mette sul piatto anche un bel po’ di fondi (quasi tutti europei), nonostante – alcuni dicono – siano sempre troppo pochi.

Leggi tutto

PA Digitale 2020: tra campioni digitali ed esigenze concrete di cambiamento

La Presidenza del Consiglio, insieme al Ministero dello Sviluppo Economico, all’Agenzia per l’Italia Digitale e all’Agenzia per la Coesione ha aperto alla consultazione pubblica, fino al 20 dicembre 2014, i piani nazionali "Banda Ultra Larga" e "Crescita Digitale", predisposti per il perseguimento degli obiettivi dell’Agenda Digitale, come previsto dagli Orientamenti Comunitari. Ed è sul secondo documento in particolare che il contributo dello Studio Legale Lisi, che vi proponiamo questa settimana, si sofferma. Illustrandone i punti salienti, avvia una riflessione critica su come l'innovazione digitale, intesa quale investimento pubblico, possa realizzare la riforma strutturale del paese che stiamo aspettando.

Leggi tutto

A Cremona multiutility, amministrazioni comunali e ICT insieme per le smart city

Un incontro capace di riunire allo stesso tavolo amministrazioni comunali, multiutilities, operatori ICT ed esperti di smart city, questo è il convegno “Smart Utility per la città intelligenti”, evento clou della Rassegna Tecnologica di Cremona che si tiene venerdì 21 novembre nell’ambito della Festa del Torrone. A fare il punto sulle possibili collaborazioni tra amministrazioni pubbliche, multiutility e operatori delle TLC anche il Direttore Generale di FORUM PA, Gianni Dominici.

Leggi tutto

Confronta il bilancio del tuo Comune, condividi con chi vuoi

Openbilanci.it permette di confrontare il tuo Comune con qualsiasi città d’Italia e scoprire chi spende di più in istruzione, viabilità, cultura e tanto altro. Bilanci comunali in trasparenza, con grafici di confronto per ogni città. Per capire la reale efficienza e capacità delle amministrazioni comunali, il confronto con altre città diventa fondamentale. E’ importante quindi analizzare quanto i Comuni spendono per le diverse voci di bilancio e gli effetti prodotti dalla gestione dei vari sindaci.

Leggi tutto

Regione Lazio, esempio concreto di empowerment per gli Open Data

Nel rispetto della disciplina in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle amministrazioni regionali, la Regione Lazio si dota di un documento in cui espone gli obiettivi strategici triennali con le corrispondenti declinazioni in obiettivi annuali, indicatori e i risultati attesi, che saranno sottoposti al processo di misurazione e valutazione della performance. E' la prima volta certo, ma non è solo qui la novità, ad attirare la nostra attenzione è l'inserimento della liberazione dei dati tra gli obiettivi di performance dei dirigenti regionali. Un esempio concreto di empowerment per gli open data, che mira a rafforzare la struttura in vista della prossima apertura del portale dati.regione.lazio.it.

Leggi tutto

Il radioso orizzonte del futuro digitale e la valle desolata dell’Agenda Digitale Italiana

(In)compiutezza digitale, trasmissione documenti, integrità e interoperabilità del sistema documentale delle PA. E ancora agenda digitale, dematerializzazione e competenze digitali. Grazie alla collaborazione tra lo Studio Legale Lisi e FORUM PA, proponiamo su queste pagine un articolo a firma di Andrea Lisi (Presidente ANORC e Coordinatore D&L Department) ricco di riflessioni e "input", nel quale si palesa la necessità di iniziare un percorso di digitalizzazione, non tanto dai documenti, quanto dai processi burocratici che rallentano il Paese. A cominciare da quelle nuove professioni nate con il digitale e necessarie al cambiamento.

Leggi tutto

Accreditamento conservatori: ecco come deve essere il Manuale della conservazione

L’AgID ha ridefinito le modalità per l’accreditamento e per la vigilanza dei soggetti che intendono conseguire i riconoscimenti più elevati in termini di qualità e sicurezza prevedendone l’iscrizione in un apposito elenco pubblico. La circolare chiarisce i requisiti per l’accreditamento, sulle modalità di presentazione della domanda e sul correlato iter istruttorio, dettando anche le linee guida per la vigilanza. In questo contributo dello Studio Legale Lisi ci soffermiano sul Manuale della conservazione, necessario per la gestione del sistema e per la definizione dei ruoli e delle interazioni con i soggetti esterni con i quali il sistema interagisce.

Leggi tutto

Chiude #SCE2014 con una certezza: solo partendo dalle città il Paese potrà ripartire

"Spesso in Italia agenda digitale e agenda urbana sono concetti separati. Questo Paese lavora ancora troppo per silos che non si parlano tra di loro: l'obiettivo e la parola chiave del rilancio è integrazione. Integrare le politiche per far ripartire le città che, insieme, facciano ripartire il Paese".

Leggi tutto