Cerca: Saperi PA, Articolo, PA digitale

Risultati 21 - 30 di 514

Risultati

E-fattura, è solo il primo passo: a #FPA2015 inizia il contagio

In occasione di FORUM PA 2015 la collaborazione con gli Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano prende forma in un ciclo di FOCUS sui temi chiave dell'Innovazione Digitale nelle Imprese e nella Pubblica Amministrazione. Apriamo il 26 maggio con un appuntamento dedicato alla Fatturazione Elettronica e alle opportunità di cambiamento che porta con sé. A due mesi dalla sua completa implementazione per tutto il sistema pubblico, faremo il punto con gli esperti dell'Osservatorio del Politecnico di Milano e con i rappresentati della PA e del mondo imprenditoriale. La e-fattura è solo il primo passo: il contagio digital è iniziato.

Leggi tutto

Ancora poca chiarezza sulla verifica di sottoscrizione e provenienza delle istanze telematiche alla PA

Le istanze e le dichiarazioni allegate alla PEC, e non direttamente inserite nel testo della comunicazione, devono essere sottoscritte per avere validità? Il tema è ancora controverso. Prova a fare chiarezza questo articolo che pubblichiamo nell'ambito della collaborazione con lo Studio Legale Lisi. Gli autori sottolineano la necessità della firma perchè, essendo documenti informatici separati dalla comunicazione, non si dovrebbero ritenere sottoscritti elettronicamente tramite l'autenticazione/identificazione informatica delle credenziali di accesso alla PEC-ID. 

Leggi tutto

Agenda digitale, a rallentare lo sviluppo l'eccessiva frammentazione istituzionale

“L’ottimo è il nemico del buono”. Verrebbe da ricordare questa semplice massima che esiste in tutti i Paesi d’Europa, laddove si confronta lo stato di avanzamento nella digitalizzazione delle amministrazioni pubbliche. I dati che ha presentato il think tank Vision nel corso di due workshops che si sono tenuti la settimana scorsa a Roma (il 30 Marzo) e a Bruxelles sono netti. Nelle classifiche che più contano – quelle sull’utilizzo di servizi pubblici on line da parte degli utenti e sulla presenza di un’infrastruttura a banda larga o ultra larga che consentano alle applicazioni che consumano più spazio di viaggiare – quanto più un Paese è grande e frammentato dal punto di vista dei livelli istituzionali, ovvero quanto più aumenta la complessità, peggiore è la prestazione.

Leggi tutto

Il Consiglio di Stato delinea i requisiti dell’in-house providing

Un'amministrazione può delegare tutta la gestione della propria infrastruttura IT e procedere all'affidamento dei servizi infromatici ad una società in-house, senza rivolgersi al mercato? Per il Consiglio di Stato sì, se... Nell'ambito della collaborazione con lo Studio Legale Lisi presentiamo l'approfondimento di Sarah Ungaro.

Leggi tutto

2015: monitoriamo l’agenda digitale e lavoriamo per la sua attuazione

Se vogliamo risollevare il Paese dalla situazione buia in cui è sprofondato negli anni scorsi occorre rimboccarsi le maniche e puntare sull’innovazione. Con il piano Crescita digitale abbiamo uno strumento in più, ma occorre saperlo sfruttare al meglio sia semplificando la governance dell’innovazione, sia ragionando in termini di monitoraggio continuo. Nell’ambito della collaborazione con gli osservatori Digital innovation della School of Management del Politecnico di Milano abbiamo discusso con Luca Gastaldi – dell’Osservatorio Agenda Digitale – di “acceleratori” e “freni a mano”.

Leggi tutto

Multe e contravvenzioni, quanto incassano i Comuni?

Tramite la polizia locale, i Comuni incassano soldi per infrazioni al Codice della Strada. Tutti hanno regole diverse sull’ammontare delle contravvenzioni, e soprattutto non tutte le città riescono ad incassare allo stesso modo dalle multe fatte. La classifica è guidata da Bologna, Milano e Firenze.

Leggi tutto

Tecnologie cloud? Manca una governance, ma le PA non stanno a guardare

Il cloud computing non è una soluzione, ma un approccio per la risoluzione di problemi complessi. Gli ultimi dati dell’ Osservatorio Cloud & ICT as a Service della School of Management del Politecnico di Milano rilevano che il 50% delle PA prese in considerazione ha attuato soluzioni che utilizzano la tecnologia cloud, ma l’approccio verticale prevale sulla cooperazione orizzontale che invece faciliterebbe il dialogo e l’interscambio di informazioni. Ne abbiamo parlato con Alessandro Piva, responsabile della ricerca.

Leggi tutto

Tre innamoramenti dell’Amministrazione digitale

A voltarsi indietro a guardare l’evoluzione degli ultimi 20 anni di amministrazione digitale italiana si possono osservare, con giudizio più distaccato, alcuni fenomeni che hanno guidato il percorso del legislatore, dei cittadini e delle imprese. La madre di tutti gli errori è la convinzione di poter dominare con una legge l’introduzione della tecnologia nella vita quotidiana e nell’agire delle amministrazioni pubbliche. E allora? Serve ancora un Codice della PA digitale? Senz'altro sì, a patto di evitare gli innamoramenti tecnologici.

Leggi tutto

Il Consiglio di Stato si pronuncia sulla comunicazione istituzionale via tweet: attenzione ai cinguettii inopportuni

Nell'ambito della collaborazione con il Digital&Law Department dello studio Legale Lisi presentiamo un articolo di Sarah Ungaro che tocca un tema ormai di gran moda: la comunicazione politica e i social media. Nello specifico l'articolo prende spunto dalla recente sentenza del Consiglio di stato che ha giudicato un "tweet" del Ministro Massimo Bray come "segnale" (spia) di abuso.

Leggi tutto

Lo stato dell’arte del mobile payment: il meglio deve ancora arrivare

Continua il percorso di collaborazione tra FORUM PA e gli Osservatori Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano che ci accompagnerà fino a FORUM PA 2015 facendo il punto sullo stato dell’arte di alcuni tra i processi di digitalizzazione più rilevanti per il settore pubblico ed il sistema paese. Oggi grazie al contributo di Valeria Portale approfondiamo il tema dei pagamenti elettronici ed in particolare dei “New digital payment”, che il Piano Crescita Digitale individua come leva fondamentale per l’aumento dell’efficienza interna, per la lotta all'evasione e per l'innalzamento dei livelli di servizio.

Leggi tutto