Cerca: Saperi PA, Articolo, Scuola, istruzione e ricerca, ricerca e sviluppo

5 risultati

Risultati

La Smart Specialisation e l’Agenda Digitale per lo sviluppo

Ancora una volta, dall’Europa arriva uno stimolo a migliorare le modalità con cui gestire ed indirizzare gli investimenti pubblici. Si tratta delle strategie per la Smart Specialisation, una delle precondizioni per un utilizzo efficiente dei fondi europei. Presentiamo un interessante Articolo di Luigi Reggi che permette di cogliere le differenze di impostazione rispetto al passato.

Leggi tutto

L'eccellenza della ricerca Italiana partecipa al progetto LHC

CMS Experiment

by Marco Fantoni

Sarà GEANT2, la più importante rete per la ricerca e l’istruzione mai realizzata per la comunità accademica europea, insieme al GARR (la rete della Ricerca italiana) e alle altre Reti Nazionali per la Ricerca e l’Istruzione (NREN) di tutta Europa, a fornire connettività ad altissima velocità alla nuova infrastruttura mondiale di Grid Computing del Large Hadron Collider (LHC), l’acceleratore di particelle più grande e potente mai realizzato dall’uomo che è stato attivato oggi al CERN (Centro Europeo Ricerche Nucleari) di Ginevra. 

Leggi tutto

IPv6: la Rete della Ricerca italiana è in anticipo rispetto agli obiettivi europei del 2010

Teeth

by Thomas Hawk

Dopo l’allarme sulla scarsa disponibilità di indirizzi IP, la Commissione Europea ha fissato per il 2010 l’obiettivo di supportare il nuovo protocollo IPv6. In Italia, la Rete della Ricerca e dell’Istruzione gestita dal Consortium GARR è già interamente compatibile con l’IPv6 ed il nuovo protocollo coesiste con la precedente versione IPv4.

Leggi tutto

Prospettive migliori per i ricercatori UE

grüner wird´s nicht!

by wollbinho

L’Europa produce più laureati in discipline scientifiche e in ingegneria degli USA o del Giappone, ma non riesce a trattenerli. Per  rimediare a questa situazione, l’UE propone ai governi degli Stati membri una partnership per promuovere un sistema di assunzioni più aperto, una migliore copertura previdenziale e pensionistica per i ricercatori che lavorano all’estero, migliori condizioni contrattuali e di lavoro e un più ampio accesso ad una formazione complementare.

Leggi tutto

GARR-X una rete italiana 40 volte più veloce di quella attuale

Net

by tanakawho

GARR, che gestisce la rete nazionale per la ricerca e l’istruzione ha presentato, il 4 aprile scorso, durante l'incontro “GARR-X, il futuro della Rete”, il suo progetto per il futuro della rete italiana.

Leggi tutto