Cerca: Saperi PA, Articolo, Zoom Amministrare 2.0

Risultati 1 - 10 di 15

Risultati

La non-Conferenza Amministrare 2.0 apre i battenti. Come partecipare ai lavori del 18 maggio

La non- Conferenza Amministrare 2.0 2010 apre i battenti. Quest’anno i lavori della non Conferenza, il 18 maggio a FORUM PA, sono aperti a tutti coloro che vogliono partecipare, ritenendo di portare un contributo, un’esperienza, un punto di vista utile o nuovo sull’avanzamento della PA italiana verso i modelli del 2.0. Ricapitoliamo su contenuti e format dell’evento… mentre per partecipare ti ricordiamo di inviare una email di presentazione a amministrare2.0@forumpa.it

Leggi tutto

Amministrare 2.0 a FORUM PA 2010: la non Conferenza, il Manifesto e l’item dell’anno

“Il punto da cui partiamo è che la Rete è condizione per cambiare". Con le parole di Michele Vianello si era aperta la non-Conferenza 2009. Un processo di lavoro creativo che, durante l’anno, ha portato alla stesura del Manifesto Amministrare 2.0. 13 punti, 1 obiettivo: far sì che il cittadino diventi parte attiva nei processi di creazione di valore pubblico, attraverso gli strumenti interattivi della telematica. E ora? Sottoscrivere il Manifesto. Poi? Partecipare alla non-Conferenza 2010, il 18 maggio. Perché? Per avanzare praticamente sulla strada dell’Amministrare 2.0 Come? A partire dall’item n. 6: Open Government Data… 

Leggi tutto

Ict: Italia sempre più in basso nella classifica del World Economic Forum

Il nostro Paese scende dal 42esimo al 45esimo posto nell’annuale Information Technology Report del World Economic Forum (WEF), che misura la propensione e la preparazione dei Paesi a sfruttare efficacemente le Ict.

Leggi tutto

Nelle Valli Orco e Soana connettività a banda larga e servizi

Continuiamo ad occuparci di banda larga e digital divide, questa volta per raccontarvi un’esperienza positiva: la rete a banda larga della comunità delle Valli Orco e Soana.

Promossa dalla Regione Piemonte con il programma pluriennale WI-PIE per dotare il Piemonte di un sistema di connettività a banda larga, la rete delle Valli Orco e Soana ha superato la fase di sperimentazione, avviata nel 2005, e dal primo giugno 2009, a seguito di un bando di affidamento, potrà essere disponibile per i cittadini attraverso il rilascio di servizi di connettività da parte di un operatore privato.

Leggi tutto

L’Italia del digital divide: banda larga per pochi, ma è il pc il grande assente

All the living people

Foto di Jose Maria Cuellar

Quanti sono i cittadini che in Italia hanno pieno accesso alle nuove tecnologie digitali grazie alla connessione veloce? I numeri ci restituiscono l’immagine di un Paese ancora lontano dalla media degli altri Paesi europei e diviso in due per quanto riguarda l’accesso ai servizi broadband (banda larga): da una parte le città medio-grandi, in cui c’è una diversificazione dell’offerta da parte degli operatori (quindi anche tariffe in concorrenza tra loro), dall’altra i piccoli centri, in cui le infrastrutture sono ancora di là da venire e l’offerta scarseggia, quando non è completamente assente.

Leggi tutto

Banda larga e digital divide: al via gli approfondimenti di FORUM PA

Compare And Contrast

Foto di Tom

A dicembre 2008 la IX Commissione della Camera (trasporti, poste e telecomunicazioni) ha pubblicato le conclusioni dell’Indagine conoscitiva sull'assetto e sulle prospettive delle nuove reti del sistema delle comunicazioni elettroniche. Un documento estremamente chiaro ed accessibile, che fa il punto della situazione italiana rispetto alle reti di comunicazioni elettroniche e che mette in evidenza alcuni punti critici del sistema, proponendo diverse ipotesi di lavoro.

Leggi tutto

“Amministrare 2.0”: un Tavolo permanente di lavoro per le città digitali

Orange

Foto di (Erik)

Si sono incontrate venerdì scorso, 6 febbraio, a Venezia alcune amministrazioni locali che stanno sperimentando una nuova filosofia di governo, basata su un sistema aperto e partecipato che utilizza le logiche e gli strumenti del web 2.0. Dall’incontro è nato ufficialmente il Tavolo permanente di lavoro "Amministrare 2.0", un’iniziativa di FORUM PA e Comune di Venezia, ideata per favorire lo scambio e la condivisione di strumenti, obiettivi ed esperienze tra tutte le realtà che vogliono rimettere i cittadini al centro del processo di sviluppo della PA digitale.

Leggi tutto

Nasce a Venezia il Tavolo Permanente di Lavoro Amministrare 2.0

Transparent Screen

Foto di yohann.aberkane

I Comuni di Venezia, Monza, Parma, Reggio Emilia, Trieste e Udine sono gli enti fondatori del Tavolo, che nasce per favorire la collaborazione e lo scambio di esperienze tra le realtà che vedono nelle applicazioni del web 2.0 uno strumento fondamentale per migliorare la qualità dei servizi offerti a famiglie e imprese, per incoraggiare la condivisione e l’arricchimento dei saperi interni alle organizzazioni stesse e per sostenere la diffusione dei processi di partecipazione dei cittadini.

Leggi tutto

Urbanistica partecipata, a Genova si discute della nuova autostrada

Wooohooooo for fall!!!!!!!!

Foto di Tina Keller

Se ne parla da circa trent’anni, ma fino ad oggi la realizzazione della Gronda di Genova, o Gronda di Ponente - il nuovo tratto autostradale che, raddoppiando l’attuale autostrada costiera A10, dovrebbe eliminare gli ingorghi e i rallentamenti che oggi si verificano nel tratto Voltri-Genova ovest – è rimasta solo un’ipotesi. Ora, invece, sembra che l’idea stia per concretizzarsi: Autostrade per l’Italia ha presentato la proposta di cinque tracciati alternativi, sui quali il Comune di Genova ha deciso di avviare un dibattito pubblico, dal 1° febbraio al 30 aprile 2009, per garantire la massima informazione e trasparenza sul progetto e per permettere a tutti i soggetti interessati (cittadini e associazioni) di chiedere chiarimenti, discutere ed esprimere il proprio punto di vista.

Leggi tutto

Notariato e Reti Amiche: ecco a cosa serve la cooperazione applicativa

Web 2.0

Foto di gualtiero

Cooperazione applicativa: ne abbiamo parlato spesso, presentandola come un obiettivo di innovazione fondamentale per un paese moderno la cui burocrazia non gravi su cittadini ed imprese, ma faccia da volano allo sviluppo. Negli anni passati almeno tre diversi ministri dell’innovazione l’hanno indicata come obiettivo di legislatura per facilitare i rapporti tra pubblica amministrazione e cittadini ed ora questo traguardo dovrebbe essere finalmente vicino. La cooperazione applicativa tra sistemi informatici di soggetti diversi della PA, infatti, dovrebbe divenire presto qualcosa di tangibile e concreto grazie al progetto Reti amiche.

Leggi tutto